<<Gentile collega, il 4, 11 e 18 febbraio il centro culturale Porto Burci di Vicenza ospita “Veneto e nuvole. Graphic novel e fumetto raccontano il territorio”, una rassegna e un’esposizione con gli autori de “La linea dell’orizzonte. Un ethnographic novel sulla migrazione tra Bangladesh, Italia e Londra” (BeccoGiallo Editore, 2021), “Il posto dell’aria” (Centro Fumetto Andrea Pazienza, 2020), “Padovaland” (Canicola, 2020) e “Fiordilatte” (Canicola, 2021).
In allegato comunicato stampa e locandina.
Buon lavoro
Giulio Todescan
>>

Abbiamo ricevuto questa mail e questo comunicato stampa e lo diffondiamo con molto piacere, augurando al centro culturale Porto Burci, delle belle giornate partecipate da un buon pubblico.

Mario B.


veneto-e-nuvole-fronte-poster

COMUNICATO STAMPA

Veneto e nuvole: il territorio visto da graphic novel e fumetto
“La linea dell’orizzonte”, Valentina Rosset e Miguel Vila

Tre incontri con l’autore e un’esposizione a Vicenza

Le migrazioni degli italiani di origine bangladese che da Montecchio Maggiore si spostano a Londra, il coraggio di rimettersi in gioco regalandosi la libertà e un nuovo respiro, le vite degli adolescenti della provincia veneta sono le tre storie al centro delle opere presentate ed esposte il 4, 11 e 18 febbraio

VICENZA, 27 gennaio – Tre incontri con l’autore e un’esposizione di tavole, per scoprire come il linguaggio del racconto disegnato esplora con punti di vista inediti il territorio veneto: “Veneto e nuvole. Graphic novel e fumetto raccontano il territorio” è una rassegna promossa da Circolo Cosmos APS e dall’associazione Laboratorio dell’inchiesta economica e sociale Lies con il contributo del Comune di Vicenza (bando “Da Natale a Carnevale: inverno nei quartieri”).

Gli appuntamenti si terranno venerdì 4, 11 e 18 febbraio 2022 alle ore 18.30 al centro culturale Porto Burci di Vicenza (in contra’ dei Burci 27).

La-linea-dell_orizzonte-cover

Venerdì 4 febbraio: “La linea dell’orizzonte”, migrazioni tra Bangladesh, Vicenza e Londra

Il primo appuntamento, venerdì 4 febbraio, è con “La linea dell’orizzonte. Un ethnographic novel sulla migrazione tra Bangladesh, Italia e Londra” (BeccoGiallo Editore, 2021) con gli autori Francesco Della Puppa (ricercatore e docente di sociologia all’università Ca’ Foscari), Francesco Matteuzzi (giornalista, sceneggiatore e autore di libri per ragazzi) e Francesco Saresin (fumettista e illustratore).

Il graphic novel racconta storie di emigrazione di cittadini italiani di origine bangladese che, arrivati nel Vicentino negli anni Novanta, specialmente nella frazione di Alte Ceccato di Montecchio Maggiore, decidono oggi di ripartire per trasferirsi a Londra, creando una sorta di rete sociale che unisce Vicenza con il mondo.

Frutto di un lungo lavoro di ricerca sociologica, il racconto è reso in modo fresco e originale attraverso il linguaggio del fumetto.

Ulteriori informazioni al link: https://www.beccogiallo.it/prodotto/la-linea-dellorizzonte/.

copertina-il-posto-dellaria

Venerdì 11 febbraio: “Il posto dell’aria” con Valentina Rosset

foto valentina rosset

Protagonista del secondo appuntamento, venerdì 11 febbraio, è Valentina Rosset, illustratrice e fumettista vicentina che ha partecipato a mostre collettive in contesti di primo piano quali Lucca Comics, Napoli Comicon, Milano Palazzo Arengario. Rosset presenterà “Il posto dell’aria” (Centro Fumetto Andrea Pazienza, 2020).

Questo albo, scritto durante il lockdown del 2020, racconta una storia autobiografica ambientata a Vicenza, e nelle note di copertina si legge: «per rimettersi in gioco nella vita servono determinazione e coraggio, ci insegnano, ma serve soprattutto un’intuizione chiara e appassionata, che nasca direttamente dal cuore e bruci tutte le incertezze e gli ostacoli che si possono incontrare, regalandoci la libertà di un nuovo, ampio respiro».

Ulteriori informazioni al link: https://shop.cfapaz.org/prodotto/il-posto-dellaria/.

Venerdì 18 febbraio: “Padovaland” e “Fiordilatte”

miguel-vila-foto

Ospite del terzo e ultimo appuntamento, venerdì 18 febbraio, sarà il fumettista padovano Miguel Vila.

A Porto Burci presenterà le sue graphic novel “Padovaland” (Canicola, 2020) e “Fiordilatte” (Canicola, 2021), che raccontano con linguaggio ironico e originale la vita, le esperienze e i sogni dei giovani della provincia veneta, e sono ambientati rispettivamente nella periferia di Padova e nella cittadina immaginaria di Bessaniga.

L’esordio del giovane autore, classe ’93, ha avuto un ottimo riscontro di pubblico e di critica: Miguel Vila è stato insignito del premio Cecchetto come artista rivelazione al Treviso Comic Book Festival a settembre 2021, e nell’ultima edizione di Lucca Comics & Games, la più importante rassegna italiana del settore, ha ottenuto il Gran Guinigi come migliore esordiente. Ulteriori informazioni al link: https://www.canicola.net/2020/09/26/miguel-vila/.

L’ingresso agli incontri è gratuito, con obbligo di super green pass e mascherina Ffp2. È consigliata la prenotazione a questo link: https://forms.gle/7GeQhHb8ppepXCbo7.

Per informazioni: portoburci.it

Contatti per la stampa

Giulio Todescan

Email: [email protected]

Mob: 3407749213

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.