Premessa

Nell’ambito delle attività previste per il 2023 pubblichiamo la nota stampa (leggermente estesa) diffusa la settimana scorsa alla stampa locale e nazionale. Si ringrazia Antonino Mangano per l’attiva collaborazione nella stesura di questo comunicato.

L’associazione, di cui sono Presidente dal 2015, è dunque ad un punto di svolta.

Nei prossimi mesi, in particolare, dovremo assolutamente catalizzare la maggiore attenzione possibile sull’ARCHIVIO del FUMETTO (i locali sono stati presi in affitto a metà a marzo e c vi sono depositati oltre 10.000 fumetti), e sulle altre progettualità culturali, sociali, formativi, di Fumettomania (in corso ed in fase di presentazione), da parte di tutti coloro che ci conoscono e ci stimano, nella nostra città, nella provincia di Messina, in Sicilia, ed in tutta la penisola…

mario benenati arch.

presidente “Fumettomania Factory – APS”


Come direbbe il mio amico Giuseppe Pollicina: <<Si apra il sipario, va in scena Fumettomania!>>

COMUNICATO STAMPA

FUMETTOMANIA: TRE PROGETTI PER FAR CRESCERE NEL 2023 NUOVE GENERAZIONI E SVILUPPO TERRITORIALE

Mario Benenati – “Fumettomania Factory – APS” di Barcellona P.G (Messina)

Barcellona Pozzo di Gotto, 07.11.2022

Per il suo trentaduesimo anno di attività (2023), Fumettomania sta preparando ben tre progetti per festeggiare questo ulteriore traguardo.

LEGGENDO UN FUMETTO

La prima proposta è «Leggendo un Fumetto, l’azione più longeva che è stata posta in essere anche quest’anno dall’associazione: è un progetto che parla soprattutto alle scuole, cercando di educare tramite il fumetto a temi attuali e determinanti per le future generazioni. È il caso del cambiamento climatico, mafia, migrazioni, autismo, femminicidio e pari opportunità», spiega Mario Benenati, Presidente dell’Associazione Fumettomania.

Quest’anno l’Associazione ha individuato, per gli Istituti Comprensivi, le seguenti tematiche sociali:

– lotta ai cambiamenti climatici; – uomini che hanno lottato contro la Mafia; – il fenomeno delle Migrazioni; – il rapporto Padri e Figli; – l’Autismo come risorsa; – riscatto sociale per mezzo dello sport; – identità culturale,

Per gli Istituti scolastici di Secondo grado, in aggiunta, vengono proposti i seguenti argomenti:

donne protagoniste nell’arte; – il Fantasy tra libri, fumetti, videogiochi e film; – non uccidere… una donna, Storie di femminicidio.

La proposta di quest’anno è realizzabile in 3 modalità diverse. Oltre il progetto standard, che prevede 3 incontri in 3 mesi, ed incontro finale con l’autore più la mostra con i lavori degli studenti (e, quando possibile anche dell’autore), abbiamo inserito:

Il progetto concorso, che viene realizzato per quegli Istituti Scolastici che hanno risorse economiche limitate:

L’associazione propone le tematiche; l’Istituto scolastico sceglie quella più consona alla propria offerta formativa oppure agli obiettivi didattici che l’Istituto intende realizzare per l’anno 2022-23; si sceglie il romanzo a fumetti (oppure i romanzi a fumetti) da acquistare legato alla tematica scelta; si stabilisce se partecipare l’intero Istituto scolastico o solo alcune classi;

Il concorso prevederà un piccolo premio per 3 opere, votate da tutti gli studenti dell’Istituto, dagli insegnanti e da una commissione di 3 membri dell’associazione.

Saranno previsti due soli eventi:

a) Incontro introduttivo all’argomento e ai libri e all’autore, per alcune classi scelte a campione, oppure in modalità remota per l’intero istituto.

b) mostra di fine progetto all’interno dell’Istituto, con la consegna dei 3 premi

La terza modalità, invece, è il progetto-misto perché viene realizzato in parte dall’Associazione ed in parte dall’Istituto scolastico.

Questa terza proposta nasce dall’esigenza di suddividere l’onere della spese che occorrono per un progetto di lettura di questo tipo, sulla falsa di riga di analoghi progetti sviluppati, da altre associazioni nostri partner nelle regioni del Nord e del Centro Italia,

L’associazione si occuperà, quindi, della parte formativa (cioè dei 4 incontri, compreso quello con l’autore) e dell’allestimento della mostra di fine progetto con i lavori degli student, prevedendo un piccolo rimborso spese; mentre l’istituto scolastico si occuperà direttamente delle spese per l’incontro con l’autore (cioè del viaggio in aereo, del pernottamento, del vitto, dell’eventuale gettone presenza dell’autore invitato), attingendo dai fondi che riterrà più opportuni.

Alla data odierna il progetto è stato presentato, a metà settembre, in 14 Istituti scolastici tra Comprensivi ed Secondari di Secondo grado, tra Barcellona P.G. e l’Hinterland; e le risposte non sono mancate, un Istituto di Barcellona P.G. ha già aderito. Speriamo ce possano essere altri.


BAM FUMETTO

Fumettomania inaugurerà nel 2023 inoltre uno spazio centrale per la vita culturale di Barcellona P.G. e di tutta la provincia di Messina: l’Archivio del Fumetto “Luigi Bernardi”. Questo spazio permetterà ai tesserati di consultare una collezione di oltre 10.000 volumi di grande pregio, anche con qualche pezzo raro.

L’Associazione ha avviato, il 17 marzo 2022, l’ARCHIVIO DEL FUMETTO “Luigi Bernardi” (che sarà consultabile), primo step del progetto più articolato chiamato BAM FUMETTO (BAM è l’acronimo di Biblioteca – Archivio – Museo del Fumetto), nei locali presi in affitto in via Tenente Genovese n. 19 a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina).

L’Archivio sarà anche un incubatore di progetti improntati alla valorizzazione della socialità e della promozione turistica, in collaborazione con le realtà presenti sul territorio.

CROWDFUNDING ed APERTURA dell’ARCHIVIO DEL FUMETTO

«Crediamo molto nell’importanza della presenza di simili spazi nel messinese», interviene Benenati, «Proprio per questo motivo, a sostegno di questa inaugurazione, prevista per febbraio del 2023, sarà lanciata una campagna di crowdfunding sulla piattaforma “Produzioni dal basso”, per poter potenziare l’offerta dei locali attrezzandoli per una più funzionale collocazione dei volumi, una migliore accoglienza dei visitatori, dei giovani, delle scolaresche, dei simpatizzanti, che potranno fermarsi a consultare il materiale, studiare, incontrare autori, partecipare a workshop e molto altro ancora, in un ambiente accogliente e dedicato a sviluppare attività culturali e di crescita personale.»

Numerosi sono i gadget, che daremo ai finanziatori della campagna di crowdfunding: matite ecologiche e stampe d’autore, cartoline e opere originali su carta degli autori, libri a fumetti e magliette, shooper e block-notes, oltre a poter usufruire dei corsi che faremo nel 2023 .

Tra i partner a sostegno dell’iniziativa si contano, oltre alcune realtà barcellonesi tra cui SpazioLab8, la Scuola del fumetto/Grafimated di Palermo, l’Associazione Culturale “Luigi Bernardi” di Bologna, il Centro Fumetto “Andrea Pazienza” di Cremona, la Biblioteca delle Nuvole di Perugia, WOW Spazio fumetto di Milano e tanti altri, compresi alcuni editori.

Il nostro obiettivo sarà quello di raggiungere la cifra di 5.000 euro.

Gli amici e le amiche di Barcellona P.G. e dintorni, gli studenti e gli insegnanti delle Scuole barcellonesi e dei Comuni limitrofi, i contatti e gli amici/amiche appassionati di fumetti sparsi in tutta la penisola, che ci seguono sui social network, quelli che hanno partecipato in questi anni ai progetti sul sito, tutti potranno contribuire per raggiungere questo obiettivo!

L’Associazione approfitta inoltre per ringraziare anticipatamente il supporto dei molti artisti della provincia di Messina, rinomati a livello nazionale e internazionale, tra i quali Lelio Bonaccorso, Valentina Romeo, Michela de Domenico, Gianluca Gugliotta, Deborah Allo, Giuseppe Orlando, Giuseppe Biella, Maurizio Gemelli, Fabio Franchi. Tutti loro, con i quali abbiamo già realizzato dei progetti e delle mostre, “scenderanno in campo” con noi, in supportando attivamente questo nostro crowdfunding.

Oltre a loro, anche tanti altri artisti in Sicilia e a livello nazionale ed estero (oltre 40) ci sosteranno, mettendo a disposizione alcune loro opere a fumetti e illustrazioni da mettere in palio per il crowdfunding, costituendo veri e propri pezzi unici e da collezione!


ANTHROPOCENE

Il terzo progetto riguarda la collettiva itinerante Anthropocene, ovvero … Possiamo salvare il nostro Pianeta, ideata nel 2020-21 e non ancora finita, che mira a sensibilizzare su tematiche quali i cambiamenti a cui il nostro pianeta sta assistendo e quelli che potrebbero essere gli scenari futuri se non si attuano strategie per mitigarne gli effetti.

Anthropocene torna a dicembre, dal 29 novembre al 7 dicembre 2022 a Bologna, con una nuova esposizione a cura del CRAP, del DAMS LAB (dipartimento Università degli studi di Bologna), di RADIOCITTÀ FUJIKO e con la collaborazione dell’Associazione culturale “Luigi Bernardi”.

Nel 2023 la mostra farà tappa a Perugia, grazie alla BIBLIOTECA DELLE NUVOLE, e a Milano con WOW SPAZIO FUMETTO, e con una sorpresa che sveleremo in un prossimo comunicato.

Non solo nuove tappe in altre 4 città, ma anche nuove opere. Alle 70 già esistenti, infatti, si aggiungeranno due opere ex novo di due autori italiani prestigiosi: Giuseppe Palumbo e Otto Gabos, e 5 nuovi pannelli in forex 70×100 cm di autori inglesi, estratti dal bellissima antologia “The Most Important Comic Book on Earth”.


Titoli di coda…

Appuntamenti imperdibili e un anno ricco di eventi e attività a firma dell’Associazione Fumettomania, che vuole confermarsi un attore determinante per l’animazione culturale e territoriale nel messinese, per sensibilizzare a temi relativi alle sfide globali e alla bellezza dell’arte.

Per domande, delucidazioni, chiarimenti e maggiori informazioni è possibile contattare la segreteria dell’Associazione scrivendo a info@fumettomaniafactory.net

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.