immagine disegnata da Hugo Pratt
Ranger: Appunti di Storia del Fumetto dalle Origini a Oggi.
Disney, Marvel, DC, Bonelli e i grandi autori e personaggi indipendenti nell’Arte Grafica Sequenziale.

Ancora frastornati dalla terribile notizia della malattia del disegnatore George Perez, amato dal sottoscritto e da migliaia e migliaia di persone in tutto il mondo per le sue opere a fumetti tra cui Avengers, Crisis on Infinite Earth, e tantissimi altri, torniamo a scrivere di DC Comics, e di Multiuniversi, con un doppio articolo dell’amico, esperto e storico, Dario Janese.

Ci scusiamo se questo articolo, che è il n. 1300 del nostro sito, viene pubblicato in ritardo di qualche giorno ma dei problemi tecnici ce l’avevano impedito.

Leggete i nostri articoli: quest’ultimo mese del 2021 ed il 2022 saranno scoppiettanti!

Mario Benenati, curatore del Sito Web-Magazine Fumettomania


Lone Ranger: Seconda stagione

SILVER AND GOLD & L’ALBA DELLE TERRE MULTIPLE
La Via Multipla al Multiverso

di Dario Janese

(post originari del 9 febbraio e del 4 aprile 2017 dalla pagina social Lone Ranger)

i due Flash di Terra 1 e Terra 2

SILVER AND GOLD
Il Grande Recupero e le fondamenta del DC Universe

Questa storia non comincia dall’inizio, ma un pò prima.

L’inizio degli anni ’50 era stato terribile per i fumetti di tipo supereroico, ed erano culminati con la cancellazione di pressochè tutte le serie, a eccezione di quelle delle tre Icone DC.

L‘introduzione del codice di autocensura di nome Comics Code nel 1954 ebbe l’ulteriore effetto di rimuovere altri personaggi, ritenuti inadatti alla gioventù, come la conturbante Catwoman e il troppo spaventoso Two-Face.

Un effetto secondario e positivo fu, invece, di portare a una diversificazione dei temi e a una maggior dose di estro fantastico, creando quel caratteristico caleidoscopio di storie la la fantascienza allora di gran moda e l’immaginario più bizzarro e a volte kitsch – folletti interdimensionali, super-cani e super-cavalli, mostri psichedelici, Batman negativi, zebrati e arcobaleno, e tutti i colori della kryptonite.

Un’esplosione di vendite senza precedenti caratterizzò l’interregno tra la fine della Golden e l’inizio della Silver Age, quel biennio 1954-1956 che innescò la decisione da parte dello staff DC di iniziare il recupero del patrimonio narrativo precedente, previo aggiornamento dei protagonisti allo spirito del nuovo tempo.

E così, la storia comincia dall’inizio: il ritorno di Flash nei panni di uno scienziato della Polizia, Barry Allen, in SHOWCASE #4. E dal successivo aggiornamento di Green Lantern nelle vesti di un pilota di jet, Hal Jordan, nel 23 della stessa serie.
Ma questa è cosa nota.

vignetta con Flash (Barry Allen) che parla del precedente flash della Golden age

1961.

Più ardito fu il recupero dell’intera Età Dorata, che Gardner Fox attuò nel settembre 1961 nella celebre “Flash dei Due Mondi”, adoperando il concetto di realtà alternativa che Otto Binder aveva introdotto solo 2 mesi prima in SUPERMAN #146.

Cover dell'albo Flash #123

L’idea comune è che il Multiverso DC nasca con il celebre “Flash dei Due Mondi” (F 123) uscito in Settembre, in cui Barry Allen scopre la reale esistenza del Flash della Golden Age, suo idolo nei fumetti degli anni ’40, e che vive su una Terra separata dalla sua da una diversa frequenza vibratoria.

Con questo escamotage lo scrittore Gardner Fox avrebbe iniziato il progressivo recupero di tutto il materiale DC precedente il Dopoguerra.

Ma questa idea è, se non falsa, una verità parziale.

Copertina dell'albo Superman #146

Il grande Otto Binder, infatti, in SUPERMAN #146 di Luglio aveva introdotto per la prima volta la realtà alternativa nel fumetto DC, probabilmente mutuandola dal successo del classico di Fredric BrownWhat Mad Universe” del 1949, in cui si presenta la teoria degli infiniti universi varianti basati sulla diramazione di ogni singolo aspetto della Realtà.

Nella storia “Superman’s Most Amazing Feats“, l’icona DC ritorna indietro nel tempo e, colto da uno slancio di onnipotenza, tenta di cambiare la Storia impedendo l’affondamento di Atlantide, salvando Abramo Lincoln dall’attentato di John Booth e procurando l’esodo dei kryptoniani prima dell’esplosione del pianeta.

Tutto ciò per scoprire di avere soltanto creato una nuova realtà alternativa, mentre nel proprio continuum nulla di tutto ciò ha avuto luogo.

E’ difficile non pensare che Fox non abbia tratto spunto da questa trama sul titolo-leader DC per aprire una strada analoga e in qualche modo parallela al Multiverso. Le Terre di Allen e Garrick, infatti, sono temporalmente contigue, in modo che quando Jay si è ritirato, nel mondo di Barry la testata di FLASH ha avuto termine.

L’intero continuum Golden Age venne spostato in una Terra-2 e quindi attualizzato in cauta interazione con il nostro: dal recupero di Jay Garrick, il primo Flash del 1940, si passò a quello dell’intera Justice Society, il primo gruppo dell’era dei supereroi, nel 137 (e nella ripresa di un loro fascinoso villain dell’anno di guerra ’43, il criminale immortale e aspirante dittatore Vandal Savage).

vignetta daJLA °°21-22

Nella visione di Fox il rapporto Terra-1/Terra 2 è ambiguo e rimane inspiegato (viene detto soltanto che esiste una connessione attraverso la dimensione onirica, dove gli autori DC hanno tratto ispirazione per descrivere quella che hanno creduto una realtà immaginaria), essendo solo un pretesto letterario per proseguire poi la reintegrazione della Golden Age nella Silver, che nel n.137 riporterà in auge la JSA, la quale a sua volta ritornerà da JLA ##21/22 (Agosto/Settembre 1963) in una serie di confronti periodici con la Justice League, sua erede spirituale nella Nuova era degli Eroi.

Cover dell'albo JLA #21

E proprio il secondo di questi doppi confronti, in JLA ##29-30, introdurrà una terza Terra variante: quella sinistra e distorta del Sindacato del Crimine, dove il male esercita sul mondo un dominio simmetrico e opposto a quello del Bene sulla nostra.

Ma ancora prima, sulla scia del primo storico team-up JLA/JSA, Bill Finger nell’Agosto ’63 su WORLD’S FINEST #136 aveva portato Batman in una realtà alternativa in cui il Cavaliere Oscuro non esisteva, Joker era soltanto un attore di un programma radiofonico e lo stesso Bruce Wayne era nient’altro che Superman, col suo assistente Robin.

WORLD'S FINEST #136

Il terreno comune per l’emergere del Multiverso, naturalmente, va ricercato nell’affermarsi a fine anni ’50 delle Imaginary Stories, varianti narratizie “immaginarie” che permettevano agli autori di proporre temi e situazioni scivolando a lato delle restrizioni imposte dal 1954 dal Comics Code (un altro debito involontario del Fumetto verso il Dr. Wertham e la censura nell’editoria popolare, tra le tante ironie della Storia).

Una possibile data iniziale è il Giugno 1958, in cui sempre Otto Binder in JIMMY OLSEN #29 ipotizza la possibile distruzione del mondo a causa di un errore di Superman, mentre la prima storia “ufficialmente” immaginaria è quella del matrimonio tra Superman e Lois, in LOIS LANE #19, dell’Agosto 1960.

Cover dell'albo lois lane #70

Il disgelo narrativo progressivo e la nuova temperie dei ’60 alla fine condurrà anche al rientro dei criminali esiliati come Catwoman, che tornerà a fine 1966 dalla porta di servizio di LOIS LANE #70, e Two-Face, rivisto nel 1968 su WORLD’S FINEST #173 in prima battuta come imitazione del “solo villain che abbia mai fatto paura a Batman”, e infine di persona grazie a Neil Adams su BATMAN #234 del 1971.
E la storia ricomincia daccapo

Cover dell'albo world's finest 173

Molte di queste realtà alternative saranno poi via via integrate nell’impianto istituzionale del Multiverso DC: anche quella creata in origine da Superman nel passato in quel Luglio 1961, classificata come Terra 146.

Fine

BREVE BIOGRAFIA

Dario Janese, torinese, 1964, sociologo e storico americanista, dall’infanzia cultore del Fantastico in tutte le sue forme espressive. Scrittore, saggista e curatore di laboratori letterari e di informazione civile, ha tenuto cicli di divulgazione dell’opera di Lovecraft, Ballard e Pasolini e di lettura storica delle Scritture. Da vari anni conduce un blog (Lone Ranger) di storia critica del fumetto e vari gruppi Facebook sulle espressioni del Fantastico nella cultura popolare.


NOTE EXTRA

Precisazione:

TUTTI gli articoli sono estratti dalla pagina FB chiamata Lone Ranger (Appunti di Storia del Fumetto dalle Origini a Oggi. Disney, Marvel, DC, Bonelli e i grandi autori e personaggi indipendenti nell’Arte Grafica Sequenziale), e vengono ri-pubblicati, a distanza di oltre sei-cinque anni, nel nostro web magazine con alcune piccole modifiche, impaginati diversamente, e completati con l’aggiunta di immagini.

Seconda stagione, gli approfondimenti

Elenco articoli degli ultimi sei mesi:

1° approfondimento DC Comics del 29-11-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/dc-in-italia-eta-mondadori/

******

6° approfondimento Marvel del 22-11-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/fury-il-nostro-agente-alla-marvel/

5° approfondimento Marvel del 15-11-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/uno-nessuno-centomila-lenigma-di-adam-warlock-di-dario-janese/

4° approfondimento Marvel del 08-11-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/il-guanto-dellinfinito-ovvero-il-signore-delle-gemme/

3° approfondimento Marvel del 01-11-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/thanos-il-villain-dellinfinito/

2° approfondimento Marvel del 25-10-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/capitan-mar-vell-leroe-dei-due-mondi-di-dario-janese/

1° approfondimento Marvel del 18-10-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/la-saga-del-costume-nero-di-dario-janese/

Gli articoli brevi

45° articolo del 27-09-21
https://www.fumettomaniafactory.net/splendore-e-miseria-di-alan-ford/

43° e 44° articolo del 20-09-21
https://www.fumettomaniafactory.net/la-nascita-delle-rogues-gallery/

doppio articolo del 13-09-21
https://www.fumettomaniafactory.net/disney-la-questione-razziale-e-le-prime-apparizioni-di-famosi-personaggi/

articolo del 06-09-21
https://www.fumettomaniafactory.net/la-prima-vendicatrice-ovvero-larte-dimenticata-della-golden-age/

articolo del 30-08-21
https://www.fumettomaniafactory.net/i-pet-shop-boys-alla-casa-delle-idee/

articolo del 23-08-21
https://www.fumettomaniafactory.net/il-fumetto-e-per-sempre/

doppio articolo del 16-08-21
https://www.fumettomaniafactory.net/alan-moore-otto-binder-due-articoli-da-leggere-sotto-lombrellone/

articolo del 02-08-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/solar-eroe-dellera-dellatomo/

articolo del 02-08-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/il-piu-famoso-gruppo-che-non-e-mai-esistito-i-dinamici-difensori/

articolo del 26-07-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/gerber-kirby-e-la-banda-degli-onesti/

doppio articolo del 19-07-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/x-e-le-avventure-del-multiverso-marvel/

doppio articolo del 12-07-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/il-lato-oscuro-dellamerica-ovvero-lepopea-del-ghost-rider/

doppio articolo del 05-07-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/la-vita-e-le-rinascite-di-matt-murdock-e-angolo-dellimbarazzo/

articolo del 21-06-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/per-asgard-la-nascita-di-un-dio/

articolo del 14-06-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/doctor-strange-e-the-pink-floyd-comic-experience/

La prima stagione di Lone Ranger (articoli di approfondimenti scritti da Dario)
la potete approfondire in questa pagina del web magazine:

https://www.fumettomaniafactory.net/appunti-di-critica-fumettistica/lone-ranger-un-blog-di-storia-critica-del-fumetto/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.