10440267_314176242113552_7102039155937369411_n

Sabato sera, 17 gennaio, è stata inaugurata la tappa catanese della mostra “Sulla stessa barca”.
Grazie di cuore a tutti quelli che sono stati presenti e hanno dato un grande o anche un piccolo contributo alla causa. Gli interventi di Dinah Caminiti (Ai.Bi.), Umberto Di Maggio (Libera), Bruno Caporlingua (Fondazione Marco Montalbano) e Angelo Pavone (Fumetti al cubo) sono stati molto apprezzati dalla platea e anche dagli altri relatori.
Positivo il bilancio delle opere vendute, addirittura sei!
E’ stato presentato il catalogo e sono state vendute le prime copie, apprezzato anche questo. La raccolta fondi in favore dell’Ai.Bi. procede, dunque, speditamente.
Il momento clou è stato la consegna dell’assegno di 1.200,00 Euro a Dinah Caminiti per sostenere a Lampedusa il progetto “O’ scià, il vento dell’accoglienza”. Grazie al sostegno di tutti si riuscirà a finanziare una postazione multimediale che consentirà ai minori non accompagnati di contattare i propri parenti per fargli sapere che sono sopravvissuti alla traversata. Una postazione che consentirà inoltre di fargli conoscere i propri diritti e la collocazione geografica di dove si trovano, dettaglio spesso sconosciuto da queste giovani vite.
Purtroppo non sono stati dei nostri, causa influenza con febbre, l’amico Mario Benenati e la moglie Angela La Rocca, ideatori dell’iniziativa e co-organizzatori della mostra per conto dell’Ass. culturale Fumettomania Factory.

10914817_809656049098759_4615748847229207702_o

Durante la serata di apertura della tappa catanese, come scritto sopra, sono state vendute ben sei opere! Nel ringraziare nuovamente i generosi acquirenti, le opere che hanno trovato una nuova casa sono quelle di Ediberto Edym Messina, Stefano Casini, Lele Vianello, Giuseppe Montanari, Silvio Grasso e Giuseppe Di Bernardo. C’è ancora qualche altro giorno fino a domenica 25 gennaio presso il Borghetto Europa a Catania per rimpinguare ulteriormente la raccolta fondi in favore dell’Ai.Bi.

Di seguito qualche scatto della serata, della fase di allestimeno, del dibattito e dell’inaugurazione, i fotografi che dovevano venire sono stati purtroppo decimanti dalla febbre.

Marco Grasso

ALBUM FOTOGRAFICO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.