Prendendo spunto dal post sottostante, dello scrittore e blogger Daniele Imperi , che seguo da qualche anno

http://pennablu.it/3-parole-2017

Anche noi di Fumettomania, in concomitanza della “festa dei soci” di questo pomeriggio (durante la quale daremo il BENVENUTO AL NUOVO ANNO e introdurremo i progetti del 2017), partecipiamo al gioco delle 3 parole, ideato da Chris Brogan anni fa.
Sintetizziamo, dunque, i nostri progetti e gli obiettivi che vorremo raggiungere nel 2017 con le nostre TRE PAROLE.

SACRIFICIO

La prima parola è legata al progetto della Biblioteca-Mediateca del Fumetto che vorremmo avviare nella nostra città (Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina).
Dobbiamo riuscire a poter prendere in affitto un locale, entro maggio, affrontare le spese vive mensili, comprare gli arredi minimi necessari per permettere la fruizione dei 16.000 fumetti in nostro possesso (metà dei quali frutto di donazioni), a noi soci e ai tanti giovani della nostra città. Per realizzare questo nostro progetto, il sacrificio consisterà nell’auto-finanziamento, cioè nella quota che verseremo quest’anno ed il prossimo (60 euro per i soci attuali e nuovi, di età compresa tra i 12 e i 18 anni, e 120 euro per i soci di età superiore ai 18 anni).
Solo con l’auto-finanziamento potremo sostenere l’avvio della Biblioteca del Fumetto!

LOGO DELLA MEDIATECA DEL FUMETTO

CONTINUITA’

La seconda parola, invece, è legata ai nostri progetti culturali e didattici. Quest’anno saranno 3 i progetti di lettura che realizzeremo nelle Scuole, ed un quarto sarà avviato nella Parrocchia di Santa Maria Assunta in Pozzo di Gotto; tutti termineranno a maggio con la mostra, di opere degli autori letti e dei lavori degli studenti che vi hanno partecipato. Se riusciremo ad avviare la Biblioteca-Mediateca del Fumetto, inoltre, vorremo fare almeno due workshop con 2 autori di fumetti ed un corso di fumetti, quest’ultimo in collaborazione con la Scuola del Fumetto/Grafimated di Palermo. Inoltre faremo qualche presentazione di romanzi a fumetti, tra quelli pubblicati da autori siciliani negli ultimi mesi.
Continuità significa pure riuscire a pubblicare 3 post alla settimana nel blog di Fumettomania, e fino a maggio questa cosa è assicurata dai 2 post settimana legati al progetto dedicato al compianto Luigi Bernardi (CIRCUS…NUVOLE VERE…L’ANGOLO DEL GAIJIN…TRENT’ANNI DOPO), e scritti dal sottoscritto.
La continuità dei nostri progetti ci permetterà: più visibilità, un numero sempre maggiore di persone che ci conoscerà e che potrà iscriversi alla Biblioteca e all’associazione culturale.

Foto dei romanzi a fumetti che faranno fatto parte dell'edizione 2017 di "leggendo un fumetto"

IMPEGNO

La terza parola è legata sia alla prima, sia alla seconda. E’ necessario da parte del sottoscritto e di tutti i soci un maggiore impegno: nell’autofinanziamento, nella promozione dei nostri progetti, nel coinvolgimento di altri giovani, nei progetti che faremo nelle scuole, nella lettura degli articoli del blog e/o i post sui social, nel condividere gli articoli del blog; e se riusciremo ad avviare la Biblioteca- mediateca del Fumetto ci vorrà impegno per sistemare i fumetti, catalogarli, farli conoscere alle persone che visiteranno la biblioteca, realizzare eventi, etc.
Solo con l’impegno costante potremo realizzare i progetti che abbiamo in cantiere. 
Quasi dimenticavo: le progettualità del 2017 sono:
– La Biblioteca-Mediateca del fumetto;
– il sito con articoli, disegni di esordienti  ed iniziative di critica fumettistica sempre nuove,
– i progetti didattico-culturali nelle scuole ed in altri ambiti;
– ed il nuovo numero del webmagazine Fumettomania.

Buon 2017 a tutti i soci e a tutti i nostri amici che ci seguono.
Mario Benenati

Logo quadrato dell'Ass. culturale Fumettomania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.