OBL001_Digi_Cover_Art_by_Sergio_Giardo_square © degli aventi diritti, per gentile concessione
© degli aventi diritti, per gentile concessione

Abbiamo ricevuto alcune settimane fa la documentazione, compresi i brani da ascoltare, dell’album GRAVITY DARKENING di Specialivery (che esce sul mercato il prossimo 20 febbraio per l’etichetta OBLATE RECORDS), che ha la peculiarità di avere la copertina di un fumettista italiano.
Scopriamo meglio, ed in dettaglio, di cosa si tratta.

La redazione del web magazine “La Mediateca di Fumettomania”


L’incontro della Musica con il fumetto ha spesso dato frutti rigogliosi, ci sono tanti esempi che si potrebbe citare, tra cui le copertine di alcuni vinili disegnati da Crepax, o Giorgio Cavazzano che ha illustrato un album di MINA, e ricordo almeno due libri sull’argomento. Se poi digitiamo sul nostro computer la parola “musica e fumetti” ecco che nel ‘magico’ motore di ricerca Google, dopo 57 secondi, appaiono circa 39.700.000 risultati!

E’ all’interno di questo connubio che si inserisce la nuova proposta musicale di un’artista svizzero Specialivery, al secolo Carlo Bernasconi.

Grande appassionato di fumetti e della Sergio Bonelli Editore in particolare, Specialivery ha “lanciato” la proposta a Sergio Giardo, attuale copertinista della serie Nathan Never, il quale l’ha raccolta dando vita ad una copertina dell’album GRAVITY DARKENING (che esce sul mercato il prossimo 20 febbraio per l’etichetta OBLATE RECORDS), qualcosa di veramente spettacolare ed unico. Il vinile diventa, ancora una volta, un oggetto non solo da ascoltare ma anche da collezionare.

Da un punto di vista musicale, anche se non sono un intenditore di musica techno, l’album ha delle belle sonorità, molto ipnotiche, specialmente i primi 3 brani, e mi ha riportato ai tempi in cui ascoltavo alcuni brani di Vangelis estratti dalla colonna sonora di “Blade Runner“.

Da un punto di vista grafico Giardo ha tirato fuori una illustrazione spettacolare per impostazione scenica e per i dettagli, ne vorremmo vedere tanti di questi disegni anche su Nathan Never. Bravo!

In apertura dell’articolo avete potuto ammirare la COPERTINA della versione digitale dell’album, e sotto potete vedere la retro-copertina (unicamente disponibile con il formato VINILE).

OBL001_Digi_Cover_Art_by_Sergio_Giardo_square_Retro © degli aventi diritti, per gentile concessione
© degli aventi diritti, per gentile concessione

Inoltre così come comunicatoci da Tommy J Gren (Label Manager Oblate Records):

<< la copertina per il formato in vinile è molto più ricca di quella per il formato digitale, in quanto il retro svela il secondo personaggio e la “tracklist” con annessa simbologia futurista che sta ad indicare i lati di ogni vinile. Inoltre essendo la copertina stampata in un formato “Gatefold” apribile a libro, l’interno svela una sintetica analisi retorica da parte del compositore su uno sfondo nero opaco riprendendo i soggetti della parte frontale. Giardo ha curato anche i centrini di ogni lato dei due vinili di questa uscita discografica, riassumendo i due personaggi e due scene chiave del contesto intergalattico di questo LP. >>

L'intera illustrazione disegnata da S. Giardo per la versione in vinile dell'album GRAVITY DARKENING © degli aventi diritti, per gentile concessione
L’intera illustrazione disegnata da S. Giardo per la versione in vinile dell’album GRAVITY DARKENING © degli aventi diritti, per gentile concessione

ed ancora:

<<Questa collaborazione con il fumettista non è che un inizio. Specialivery dal canto suo – per essere brevi e lasciare anche libera interpretazione al suo album musicale di debutto – ha composto un romanzo intergalattico racchiuso in 11 canzoni in chiave “Techno” dando libero sfogo alla fantasia del fumettista (I titoli delle canzoni restano comunque molto descrittivi). Il fenomento astronomico “Gravity Dakening” (oscuramento gravitazionale) che da il titolo all’album, è immaginato dal compositore come un metodo di comunicazione tra due persone a distanza intergalattica. >>

Infine, abbiamo chiesto sempre a Tommy J Gren

Domanda: Ci sono file delle matite di Sergio Giardo?

Risposta: Purtroppo non ci sono altri disegni disponibili oltre a quelli spediti. La collaborazione é nata da Specialivery che nutrendo grande interesse per i fumetti bonelliani e l’astronomia non ha visto altra via che contattare il grande copertinista di Nathan NeverSergio Giardo per la copertina del suo Album di debutto e Giardo ha sposato il progetto in quanto non aveva mai collaborato direttamente con un musicista e non aveva mai curato la grafica intera di un formato vinile. Dopo una breve attesa i due si sono immersi in grandi chiacchierate skype per discutere dello script che Specialivery ha redatto e poi della risultante musica. Specialivery ha dato solo qualche dritta specifica e un punto di partenza a Giardo che ha sempre e comunque disegnato ascoltando la musica per ispirarsi nel disegno di questa copertina – scena riassuntiva – che da sola ha finito per dire tanto. 

Il punto di partenza dato da Specialivery é che il personaggio focale deve ispirarsi all’ Icaro di Matisse (ma nel processo creativo per avvicinarsi maggiormente alla storia del compositore i due gli hanno fatto esplodere il cuore).

Il punto di partenza dato da Specialivery é che il personaggio focale deve ispirarsi all’ Icaro di Matisse (ma nel processo creativo per avvicinarsi maggiormente alla storia del compositore i due gli hanno fatto esplodere il cuore).

Insieme hanno inoltre sviluppato una simbologia che cela indizi e misteri inerenti alla storia e infine i titoli che Specialivery ha dato alle canzoni (disposti in ordine cronologico degli eventi) aiutano chi ascolta a farsi un idea più chiara di questo romanzo intergalattico. Volutamente dal compositore, resta comunque una buona dose di mistero.

Domanda: In qualcuno dei brani, Specialivery, ha in qualche modo attinto dai romanzi scritti da Isaac Asimov? Questa domanda nasce dal fatto che dal 2 gennaio 2020 pubblicheremo sul nostro web magazine uno speciale sul centenario della nascita di Asimov, che durerà circa sei mesi, e dopo l’ascolto dell’album abbiamo questa curiosità.

R.: Non credo, ma direi che il subconscio di Specialivery potrebbe averne attinto mentre scriveva il suo script.


L’uscita discografica è prevista per il 20.02.2020 nei formati 2×12″ LP nei negozi di musica elettronica selezionati o online + digitale e su tutte le piattaforme di streaming musicale.

Ecco il link per il preordine del disco:
https://fanlink.to/specialivery


BIOGRAFIA/BIOGRAPHY

foto di Specialivery by Muphovi © degli aventi diritti per gentile concessione

SPECIALIVERY

Swiss Armed Forces Militia Captain Carlo Bernasconi first approached musicianship as a turntablist, circa 2000, he didn’t take a shine to actually making music until 2011’s Specialivery revelation. Under the guise of Specialivery, Carlo found himself channeling the rigor of his military training and his fondness for primeval mysticism and ancient civilizations, delivering highly polished assault of religiously frenetic percussion brooding and primordial musical progression.
Specialivery is also represented by a strong, spatial and hypnotic techno, still rich of ancestral images all moved by the image of a primordial Earth looking for its place into the universe.

Il capitano Carlo Bernasconi, della milizia delle forze armate svizzere, si è avvicinato per la prima volta alla musicalità come “turntablist”, verso il 2000, non ha avuto il coraggio di fare musica fino alla rivelazione “Specialivery” del 2011. Con il pretesto di “Specialivery”, Carlo si ritrovò a canalizzare il rigore del suo addestramento militare e la sua passione per il misticismo primordiale e le antiche civiltà, offrendo un assalto altamente raffinato di meditazioni religiose frenetiche e di progressione musicale primordiale. “Specialivery” è anche rappresentato da una techno forte, spaziale e ipnotica, ancora ricca di immagini ancestrali tutte mosse dall’immagine di una Terra primordiale che cerca il suo posto nell’universo.

Social Media:

http://specialivery.com

http://instagram.com/specialivery

http://www.residentadvisor.net/dj/specialivery

http://soundcloud.com/specialivery

http://facebook.com/specialivery

http://twitter.com/specialivery

http://mixcloud.com/specialivery

Si ringrazia Tommy J Gren, Label Manager Oblate Records, per il materiale che ci ha inviato e per averci permesso l’ascolto dell’intero album in anteprima


Foto di Sergio Giardo, estratta dal suo sito

SERGIO GIARDO

Sono nato a Torino nel 1964 e sono diplomato in discipline artistiche e grafica pubblicitaria.

Ho iniziato a lavorare come grafico, visualizer e illustratore nel campo della pubblicità. Ho lavorato in agenzia come art director fino al 1994 quando sono entrato a far parte dello staff di Zona X, fumetto edito dalla Sergio Bonelli Editore.
Per Zona X ho disegnato alcuni episodi de La stirpe di Elän e l’intera serie Legione Stellare. Dopo aver illustrato anche un’avventura di Legs Weaver, sono entrato a far parte dello staff di Jonathan Steele. Ho anche realizzato un episodio di Martin Mystère per l’Almanacco del Mistero e un numero della miniserie Greystorm. Ho disegnato 8 episodi di Storie di Altrove, spin-off di Martin Mystère, poi ho iniziato a lavorare su Nathan Never, occupandomi anche delle copertine dal numero 250 in avanti.

Sporadicamente mi occupo di consulenze pubblicitarie, illustrazioni, web design e character design. Ho realizzato gli studi dei principali personaggi per le serie animate “Farhat, il Principe del deserto” e “Sandokan 3” trasmessi dalla Rai e ralizzati da The Animation Band con la regia di Giuseppe Laganà.

Insegno alla Scuola Internazionale di Comics di Torino.

Nel 2015 ho pubblicato il mio primo romanzo di avventura, “Roy Rocket, oltre l’infinito”, pubblicato da Plesio Editore e disponibile su Amazon in formato cartaceo e digitale.

Nel corso degli anni ho lavorato, tra gli altri, per: Classic Advertising, Bgs Darcy, Ferrero, Martini e Rossi, Fiat Auto, Piaggio, Toro Assicurazioni, Galliano Habitat, Torino Calcio, Acque minerali Pontevecchio, Walt Disney Italia, The Animation Band, Lumiq.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.