Da tanti anni ci sono alcune manifestazioni che ci stanno a cuore, tra cui il Lakes International Comic Art Festival, il Napoli Comicon, Etna Comics ed il Palermo Comic Convention. Da qualche mese, come ogni anno, abbiamo iniziato a pubblicare le news che ci arrivano dallo staff di questi Festival.

Oggi ci soffermiamo su alcuni super ospiti che sono annunciati per Etna Comics 2024 nelle settimane scorse, iniziando dal maestro spagnolo Jordi Bernet, dall’artista cinese Liang Azha, e dal nostro Maurizio Rosenzweig che sarà protagonista in Area Taboocom. In coda all’articolo anche le immagini dei tanti artisti ospiti dell’area comics.

Etna comics si svolgerà dal 6 al 9 giugno al centro fieristico “Le Ciminiere” di Catania.

la redazione, di Fumettomania Factory Magazine

3 maggio

Maurizio Rosenzweig

Maurizio Rosenzweig protagonista in Area Taboocom

Disegna già da 50 anni e già a 14 ha pubblicato il suo primo lavoro a fumetti, Eagle, partecipando a un concorso indetto da Labor Comix. 

Tante le collaborazioni accumulate negli anni, tra cui la Phoenix di Daniele Brolli, Fumo di China, Mondadori, Panini, Star Comics, Mucchio Selvaggio, Alta Fedeltà, Grifo Edizioni, De Agostini, Rizzoli, Eura e Sony Edizioni.

Di chi parliamo? Naturalmente di Maurizio Rosenzweig, che dal 6 al 9 giugno sarà ospite dell’Area Taboocom per Etna Comics 2024!

Dal 2000 porta avanti la saga personale di Davide Golia per Edizioni BD, e nel 2010, sempre per BD, ha pubblicato il primo volume de Le avventure di Zigo Stella. 

Dal 2013 è al lavoro su Dampyr, esordendo nel 2015 con il numero 182 “Nella Dimensione Nera”.

Dallo stesso anno collabora con l’editore statunitense Dark Horse Comics, disegnando serie come Clown Fatale e Resurrectionists di cui è co-autore. 

Nel 2017, sulla collana antologica Le Storie di Sergio Bonelli Editore ha pubblicato Astromostri, avventura fra noir e fantascienza realizzata con lo sceneggiatore Antonio Serra. 

Lavora per image con Patrick Kindlon e intanto scrive e disegna Dylan Dog, ma ci tiene a sottolineare che suo figlio è il fumetto più bello che abbia mai fatto!


30 aprile

Jordi Bernet

In arrivo dalla Spagna Jordi Bernet

Grazie alla preziosa collaborazione con l’istituto Cervantes, Jordi Bernet sarà a Catania dal 6 al 9 giugno, tra i big dell’area Comics di Etna Comics 2024.

Spagnolo, classe 1944, Bernet è certamente tra i più grandi maestri della nona arte. Figlio dell’autore Miguel, fa il suo ingresso nel mondo del fumetto da giovanissimo, ad appena 15 anni.

Entrato nel 1963 alla Bardon Art, realizza la serie western “Poncho Yucatan”. La collaborazione gli apre le porte del mercato inglese per cui realizza nei primi anni Sessanta numerosi lavori.

Nel 1968 collabora con la rivista belga Spirou per cui realizza serie come “Dan Lacombe” e “Paul Foran”. Per il mercato tedesco realizza le serie “Wat 69” e “Andrax”, mentre per quello spagnolo “El Cuervo”. Alcune sue storie autoconclusive vengono pubblicate in Italia dagli “Albi dell’Intrepido”.

Il grande successo arriva nel 1982 quando viene chiamato a sostituire Alex Toth nella realizzazione della serie “Torpedo 1936”, storia di un malavitoso siciliano di nome Luca Torelli alias “Torpedo”, scritta da Enrique Sanchez Abuli .

Sempre insieme ad Abuli crea la storia “Ivanpire” e la serie di racconti “Historietas negras”, “De vuelta a casa”, “La naturaleza de la bestia”, “Abato e Serpente, por un puñado de dolares”. 

Fanno seguito altri grandi successi come “Custer”, “Sarvan” e “Kraken”, scritte da Antonio Segura, e le sensuali opere “Chiara di notte” e “Cicca dum dum”, su testi di Carlos Trillo ed Eduardo Maicas.

Nel 1996 disegna l’albo gigante n. 10 di “Tex”, scritto da Claudio Nizzi e intitolato “L’uomo di Atlanta”. Nello stesso anno per la DC comics realizza una storia della serie “Batman: black and white”. La storia gli apre le porte della collaborazione con la casa editrice per cui realizza, tra l’altro, un numero di “Solo”, e un episodio di “Spirit” sceneggiato da Jimmy Palmiotti. Nel 2007 entra nello staff della serie “Jonah Hex”.

Alla dodicesima edizione di Etna Comics, l’artista catalano sarà presente tutti i giorni, pronto a incontrare i fan allo stand a lui dedicato.


9 aprile

Liang Azha

Jundo porta Liang Azha per la prima volta a Catania

Amatissimo in Italia per All of You, Checkmate! Capture My Heart e Starting with a Lie, i suoi lavori sono stati pubblicati in tutto il mondo, dal nostro Paese al Giappone, fino a Corea, USA, Francia e Germania.

Autore di webtoon di grande successo, Liang Azha è pronto ad arrivare per la prima volta a Catania direttamente dalla Cina e sarà tra gli ospiti eccellenti dell’Area Comics di Etna Comics 2024.

Dal 6 al 9 giugno sarà possibile incontrarlo allo stand di Jundo, dove i suoi fan siciliani potranno ammirare da vicino quell’arte che gli ha permesso di farlo conoscere per il plot dolce e rilassato dei suoi lavori e per i loro colori delicati in stile pastello.

Quattro giorni indimenticabili in cui l’immaginazione prenderà vita e il sogno di incontrare Liang Azha diventerà realtà durante la dodicesima edizione di Etna Comics!

 

___________________________________________________

Etna Comics – http://www.etnacomics.com

Responsabile Comunicazione e Stampa | Antonio Costa +39 333 3056351

Responsabile Ufficio Stampa | Valentina Mammino +39 347 9821708

___________________________________________________

VARI ARTISTI OSPITI DELL’AREA COMICS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.