A metà agosto del 2019, leggendo e condividendo alcuni articoli interessanti pubblicati sull’argomento, abbiamo presentato una panoramica sui personaggi e sui comics di dominio pubblico, diventati tali dal’1 gennaio 2019.
A gennaio di quest’anno l’argomento è rimbalzato di nuovo sul web e così siamo tornati ad occuparcene con un alcuni articoli; questo è il primo ed è dedicato a “Gli Archivi del Fumetto”, un Progetto editoriale realizzato da Cesare Giombetti e da Daniele Tomasi.

Mario Benenati, ideatore dei progetti culturali di Fumettomania Factory


COMICS di DOMINIO PUBBLICO IN ITALIA: Gli Archivi del Fumetto 001 - cover (aprile 2011)

Introduzione

Dopo l’articolo già pubblicato il 13 agosto 2019 ho visto che l’argomento COMICS di DOMINIO PUBBLICO interessa ed è importante perché permetterebbe a tanti artisti e scrittori di scrivere e disegnare storie nuove per alcuni character liberi da diritti d’autore.

A gennaio di quest’anno l’argomento è rimbalzato di nuovo sul blog di Luca Boschi il 31 dicembre 2019 e l’1 gennaio 2020.

https://lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com/2019/12/31/i-diritti-tra-il-2019-e-il-2020/

In questo articolo c’è un passaggio in cui Luca Boschi ripropone il testo di G. Moeri:

<<A lui la parola.

Leggo su Cartoonist Globale l’articolo sul decadimento del copyright: provo a fare alcune considerazioni, visto anche che l’articolo si conclude chiedendosi cosa cambi nel mondo del fumetto, provando ad individuare qualcosa:

“In sostanza, da domani alcune opere entreranno in pubblico dominio (…) sarà possibile “creare” nuove opere basate sui classici senza che i nuovi autori diventino bersaglio di cause legali per violazione del copyright (…).
Questo perché dal 1° gennaio 2019 (…) scade la proroga ventennale del copyright approvata nel 1998 dal Congresso: la legge chiamata (…) “Mickey Mouse Protection Act, varata dietro pressioni volte a mantenere sotto diritti di autore fino al 2024 il cortometraggio di Walt Disney e Ub Iwerks Steamboat Willie (e il qualche modo il suo protagonista, Topolino).
(…) Da domani in poi, ogni primo gennaio un nuovo gruppo di classici entrerà nel pubblico dominio (…) da domani Google Books (…) pubblicherà in formato digitale delle edizioni complete di opere uscite nel 1923 (…)”.>>

Nell’articolo L. Boschi, poi spiega una serie di cose riguardanti i fumetti che diventeranno di pubblico dominio. Vi consiglio di leggerlo attentamente.

L’1 gennaio di quest’anno L. Boschi con l’articolo. ECCOCI AL 2020 CON IL PUBBLICO DOMINIO! ha prosegito la disamina dell’intervento di G. Moeri. ed il 4 gennaio sempre lui, Cartoonist globale, ha pubblicato un terzo intervento dal titolo: FELIX NEL PUBBLICO DOMINIO? nel quale prosegue, e questa volta si conclude quasi la lunga disamina sui Comics di Pubblico Dominio.

Visto che uno studioso come L. Boschi ha dedicato ben 3 articoli sul tema, siamo tornati ad occuparcene stavolta con un alcuni articoli dedicati a chi in questo momento e/o negli anni scorsi ha pubblicato sul web o in formato cartaceo fumetti di pubblico dominio. Questo è il primo articolo.

Oggi presentiamo una produzione di qualche anno fa, molto interessante che vi consiglio di cercare.

nuvolettaFirma3

Gli Archivi del Fumetto

AdF è un Progetto editoriale realizzato da Cesare Giombetti e da Daniele Tomasi, che è stato Edito da DTE – Daniele Tomasi Editore (mailto: [email protected] http://issuu.com/dteditore)

Descrizione:

Il progetto editoriale dal titolo “Gli Archivi del Fumetto”, ideato nel 2010 da Cesare Giombetti e Daniele Tomasi, è incentrato sul proporre ai lettori italiani delle storie e dei personaggi del passato più o meno remoto, di varie origini geografiche, talora inediti. 

Questi fumetti vengono inizialmente presentati all’interno di una rivista, con tre numeri in successione, e poi in volumi che contengano l’intera produzione sul personaggio in ordine cronologico di stampa, corredati da articoli di documentazione storica. 

Il primo numero della rivista è datato Aprile 2011. Essendo una produzione che necessita di molto tempo per la sua realizzazione – viene effettuato un processo di restauro delle tavole, spesso scansionate da albi in condizioni di conservazione non perfette – la periodicità è stata discontinua e i numeri sono usciti a lunga distanza di tempo.

Sinora sono stati realizzati i primi tre numeri, che hanno presentato un gruppo di sette personaggi e quattro storie non-seriali. Questo ha chiuso il primo ciclo della rivista, e il ciclo successivo presenterà altri personaggi.

Prima della realizzazione del secondo ciclo della rivista è stato programmato di realizzare dei volumi riguardanti i primi sette personaggi. 

Per alcuni di questi il numero ridotto di storie in cui sono comparsi consente di realizzare dei volumi singoli, mentre altri con una vita editoriale maggiore necessitano di più volumi per raccogliere tutte le loro storie.

COMICS di DOMINIO PUBBLICO IN ITALIA: AdF-bozzeCopVolumi-72dpi

Ogni volume sarà la raccolta completa e cronologica delle storie pubblicate originariamente in un periodo preciso – da un anno a un triennio, in funzione della quantità di storie – in modo che l’insieme dei volumi presenti l’intero corso di pubblicazione del personaggio.

I tre numeri della rivista hanno una loro versione digitale gratuita. Quella del numero uno contiene l’intera rivista, mentre per il numero 2 e 3 si tratta di estratti: tutte le schede informative e le prime pagine di ogni storia a fumetti. Per scaricare i pdf bisogna andare nel seguente sito: 

http://issuu.com/dteditore

Se si vuole vedere la rivista cartacea c’è un video (per quanto di qualità scarsina) su youtube

Il progetto ha alcuni principi di realizzazione:

  • le tavole devono essere restaurate eliminando errori tipografici e distrazioni della colorazione;
  • la stampa deve avere dimensione uguale o superiore a quella originale;
  • la carta dev’essere porosa, non patinata;
  • i personaggi devono essere presentati solo se è possibile la riproduzione completa delle loro storie;
  • può anche trattarsi di un ciclo di storie con una caratteristica particolare, per esempio che si tratta dell’opera di un autore che non ha lavorato più su quel personaggio. 
COMICS di DOMINIO PUBBLICO IN ITALIA: Gli Archivi del Fumetto 002 - cover (luglio 2014)

Pubblicazioni realizzate (a Novembre 2019):

– rivista aperiodica omonima del progetto, tre numeri (n.1, Aprile 2011; n.2, Luglio 2014; n.3, Luglio 2016) con i seguenti contenuti: 

STORIE:

  • Black Terror “Nemesi del male!” (1941) di Richard Hughes e Dave Gabrielson 
  • Black Terror “Formula per una fuga!” (1947) di … 
  • Black Terror “La sfida di Puzzler!” (1949) di Ruben Moreira e altri 
  • Fighting Yank “The Fighting Yank” (1941) di Richard E. Hughes e Jon Blummer
  • Fighting Yank (senza titolo, 1944) di …
  • L’antenato di Fighting Yank “In volo per la liberta’ (1943) di Mort Meskin e Jerry Robinson 
  • Woman in Red “The Woman In Red” (1941) di Richard Hughes e George Mandel
  • Woman in Red (senza titolo, 1940) di George Mandel e altri 
  • Woman in Red (senza titolo, 1943) di Richard Hughes e George Mandel 
  • Scarab “Scarab” (1945) di …
  • Scarab (senza titolo, 1946) di Ken Battefield e altri
  • Scarab “I quattro ladroni di Am-Re!” (1947) di Ken Battefield e altri
  • I fascicoli segreti del Dr. Drew (senza titolo, 1950) di Marilyn Mercer, Jerry Grandenetti e Abe Kanegson
  • I fascicoli segreti del Dr. Drew (senza titolo, 1950) di (come sopra)
  • I fascicoli segreti del Dr. Drew (senza titolo, 1951) di (come sopra)
  • L’uomo nell’Ombra “Colpi di pennello” (1947) di Bob Powell
  • L’uomo nell’Ombra (senza titolo, 1947) di Bob Powell
  • L’uomo nell’Ombra “La trappola milionaria…” (1966) di Otto Binder, Bob Powell e Gaspar Saladino
  • Piccola Angel “Il terrore segreto” (1956) di Mike Roy e Mike Pepe
  • Piccola Angel “Uomini al lavoro” (1957) di Mike Roy e Mike Pepe
  • Piccola Angel “Tarma mancata” (1958) di Jack Mendelson, Gene Fawcette e Mike Pepe 
  • Piccola Angel “Prova, prova ancora” (1958)
  • Skinny Marink “Capo del quartiere” (1957) di Mike Roy e Mike Pepe 
  • “Seconda possibilita’” (1957) di Bob Powell
  • “La maschera del dottor Fu Manchu” (1951) di Wally Wood e Joe Orlando 
  • “Maggiore Inapak, l’asso dello spazio” (1951) di Gardner Fox e B. Powell 
  • “Curiosita’ scientifiche“ (1951) di Bob Powell 

COMICS di DOMINIO PUBBLICO IN ITALIA: Gli Archivi del Fumetto 003 - cover (luglio 2015)

SCHEDE:

  • Joe Orlando (sezione Autori)
  • Wallace Wood (sezione Autori)
  • Ruben Moreira (sezione Autori)
  • Jerry Grandenetti (sezione Autori)
  • Mort Meskin (sezione Autori)
  • Jerome “Jerry” Robinson (sezione Autori)
  • Robert “Bob” Powell (sezione Autori)
  • Black Terror (sezione Personaggi)
  • Fighting Yank (sezione Personaggi)
  • Nedor Comics (sezione Case Editrici)
  • Avon Comics (sezione Case Editrici)
  • Le pagine pubblicitarie nelle pubblicazioni a fumetti – 1 (sez. Editoria)
  • 22 vignette di Wally Wood che funzionano sempre (sezione Editoria) 
  • Le pubblicazioni give-away (sezione Editoria)
  • Studi per la copertina di “The mask of dr. Fu Manchu” di Wallace “Wally” Wood (sezione Editoria)
  • Il restauro delle pagine a fumetti (sezione Attivita’ gAdF)

Pubblicazioni programmate:

– tre volumi su alcuni dei personaggi presentati nella rivista: Dr. Drew, Piccola Angel e Black Terror. 

Successivamente un volume o più per ciascuno degli altri personaggi. 

Nell’immagine allegata le copertine dei primi volumi, anche se è probabile una versione nera, invece che bianca, della copertina.

logo DTE

 (DTE – Novembre 2019)

ECCO LA VERSIONE IMPAGINATA DELL’ARTICOLO

COMICS di DOMINIO PUBBLICO IN ITALIA: Versione impaginata dell'articolo - pagina 1
COMICS di DOMINIO PUBBLICO IN ITALIA: Versione impaginata dell'articolo  - pagina 2

NOTE EXTRA

  1. Per approfondire l’argomento invito i lettori che ci seguono, a digitare e seguire una “bibbia” del fumetto della Golden Age: il Digital Comic Museum dal quale si possono scaricare moltissimi albi della G.A. e per questo servizio si può versare anche una piccola donazione, noi lo abbiamo fatto e lo consiglio a tutti voi.
  2. Un altro strumento utilissimo è il sito https://comicbookplus.com dal quale si possono scaricare altrettanti albi della Golden Age, tra cui Spirit. Anche per questo servizio si può versare anche una piccola donazione.
  3. Per chi vuole saperne di più sul mondo dei Pulp magazine consigliamo https://www.pulpartists.com/ di David Saunders
    Nel sito vengono fornite informazioni per ampliare la conoscenza degli illustratori di riviste di cellulosa. Questo sito si occupa principalmente di pulp dal 1930 al 1960, quando i progressi tecnici nella stampa a colori portarono a un’era d’oro dell’arte della pasta di cellulosa. Contiene informazioni biografiche minime su alcuni degli artisti che hanno lavorato per le pubblicazioni pulp. Ogni bio-pagina include un campionamento di immagini cronologiche per identificare stili in evoluzione.
  4. Infine nel sito COMICVINE consiglio il seguente articolo

https://comicvine.gamespot.com/public-domain-characters/4015-55750/


BIOGRAFIA/BIOGRAPHY

Cesare Giombetti

Laureato a Cagliari nel 2006 in Lingue e Culture europee ed extraeuropee con una tesi sul tema della diversità del supereroe nel fumetto statunitense. È stato responsabile editoriale Green Comm Services. Si occupa da anni di traduzione dall’inglese e diffusione del fumetto statunitense in Italia. Ha tradotto Bloody Mary di Ennis (2008), L’ira dello spettro di Fleisher (2008), JSA Classic 5 di Thomas (2009) per la Planeta DeAgostini, tradotto e curato le pubblicazioni Archivi del fumetto 1-2-3 (Daniele Tomasi Editore) e co-tradotto Cruel and unusual di J. Delano (2012, Green Comm Services).

Si è occupato inoltre della cura editoriale di 2020 Visions di Delano (2011, Green Comm Services). Ha curato la rubrica “Seriali sul serio”, sull’uso del seriale come strumento narrativo, per la rivista Continua… (2010/11, Daniele Tomasi Editore). È stato ideatore e organizzatore della rassegna di incontri con autori e operatori del fumetto Crêpes Dessinées, che si è tenuta a Cagliari fino al 2011 raggiungendo le 5 edizioni annuali. Attualmente, nel poco tempo libero a disposizione tra un cambio pannolino e l’altro (non perché nel frattempo sia invecchiato così tanto da diventare incontinente) scrive qualche breve saggio sul fumetto per Fumettomania, per European Comics Journal, traduce libri, London Macabre di Savile e un libro di ricette e si è anche dato alla scrittura di un radiodramma, Problems , ed all’attività di agente letterario. Per Dana editore sarà  infatti pubblicato il primo romanzo di J. Delano.

Daniele Tomasi

disegno ritratto di daniele tomasi

Daniele Tomasi, creativo poliedrico nel campo del Fumetto, con il marchio DTE, “la più piccola casa editrice del mondo”, ha curato e pubblicato tre volumi della serie DebbieDillinger (di cui è anche disegnatore), un albo della serie TetroTeatro (autore di testi e disegni), la rivista-contenitore digitale Continua… (rivista-contenitore a distribuzione gratuita con opere a fumetti di vari generi e autori, sinora sette numeri) e l’omonima rivista (cartacea, sinora tre numeri) del progetto Gli Archivi del Fumetto

Ha realizzato fumetti e illustrazioni per vari editori nazionali (Tunuè, ProGlo, ComixCommunity, UndergroundPress, BotteroEdizioni, Pegasus/Comicus, Antani, Apache, AltaFedeltà); si è occupato della grafica editoriale per ProGloEdizioni, GreencomService e Shockdom; ha realizzato il lettering di pubblicazioni della Black Velvet e di RW Edizioni; è stato grafico e illustratore per Palabanda Edizioni e Chimbe; organizza corsi sul Linguaggio del Fumetto.
In internet è possibile vedere sue realizzazioni nel sito danieletomasi.altervista.org , leggere sue opinioni nel blog danieletomasi.blogspot.com , leggere gratuitamente alcune sue pubblicazioni (Continua… e Gli Archivi del Fumetto) nella sezione issuu.com/dteditore/docs e comprare le altre nel sito dteditore.altervista.org, scrivergli alle e-mail [email protected][email protected] 

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.