Anche FUMETTOMANIA celebra i 60 ANNI di DOCTOR WHO.

Sabato 25 nov. abbiamo potuto vedere “The Star Beats” il primo speciale di 3 dedicati a Doctor Who, anche in Italia, e domenica abbiamo letto i primi commenti positivi su questo episodio.

Dopo il primo articolo, con la striscia (una strip) no-profit che il nostro amico John Freeman sta pubblicando su downthetubes, oggi la seconda puntata è dedicata a Elena Casagrande, grande disegnatrice italiana apprezzata a livello internazionale, in particolare negli States ed in UK, che in passato ha realizzato delle storie a fumetti di Doctor Who.
Siamo onorati e felici di pubblicare alcuni suoi disegni perché Elena è anche una nostra amica ed una sostenitrice del progetto della Biblioteca-Museo del Fumetto.

Il Dottore è tornato, ed anche noi (il suo pubblico)!
Auguri per i suoi 60 anni.

In fondo all’articolo, se qualcuno ne fosse interessato, si trovano le informazioni per partecipare a questo speciale tributo (in lingua italiana ed in inglese).

Nota bene: Doctor Who © 2023 BBC Studios. Le immagini che pubblichiamo sono solo a fini divulgativi.

Mario Benenati
Presidente di Fumettomania Factory APS
e direttore culturale del sito-magazine omonimo

P.S.: Continuiamo a ringraziare a John Freeman per la sua strip e per gli altri articoli e tutti gli altri amici ed amiche che pubblicheremo nelle prossime settimane: Fabio Ciaramaglia, Alessandro Bottero, Damiano Gallinaro, Elena Casagrande (che pubblichiamo oggi), Bryan Talbot, Sonia Saturno, Luigi Iannelli, Antonino Barreca, Maria Celeste Arena, Gabriela Pinzaru e, mi auguro, tanti altri artisti.
I nostri ringraziamenti sono molto sentiti, perché conmprendiamo che non è facile per un autore professionista partecipare a questi tipi di progetti, immerso com’è nei vari impegni di lavoro. Grazie di cuore a tutti.


WE CELEBRATE 60 YEARS OF DOCTOR WHO
(Celebriamo i 60 anni della serie televisiva Doctor Who)

banner promozionale per DOCTOR WHO 60 YEARS © 2023 BBC Studios. Immagine utilizzata solo a fini divulgativi.
Banner promozionale per DOCTOR WHO 60 YEARS © 2023 BBC Studios. Immagine utilizzata solo a fini divulgativi.

Da noi contattata a luglio, è stata la prima artista ad aderire al progetto, con grande piacere presentiamo le opere dedicate a Doctor Who realizzate da:

ELENA CASAGRANDE

LE ILLUSTRAZIONI

Illustrazione 1, dodicesimo dottore con Tardis. Immagine pubblicata per gentile concessione di Elena Casagrande. Doctor Who © 2023 BBC Studios.

Illustrazione 1, dodicesimo dottore con Tardis: è una variant cover realizzata per l’uscita tedesca dei fumetti di Doctor Who da parte di Panini Comics.

Illustrazione 2. Immagine pubblicata per gentile concessione di Elena Casagrande . Doctor Who © 2023 BBC Studios.

Illustrazione 2 – Questa è la copertina del #3 della serie a fumetti di Doctor Who del 2022.

Illustrazione 3. Immagine pubblicata per gentile concessione di Elena Casagrande. Doctor Who © 2023 BBC Studios.

Illustrazione 3 – Questa è un’illustrazione realizzata per un incontro a Romics con il Doctor Who Fan Club, non è stata utilizzata per nient’altro.

Illustrazione 4. decimo dottore con companion. Immagine pubblicata per gentile concessione di Elena Casagrande. Doctor Who © 2023 BBC Studios.

Illustrazione 4, decimo dottore con companion: questa nasce come tribute per un’associazione culturale di whovians, ma fu talmente apprezzata anche in Titan Comics che poi la usarono anche come copertina. La companion che abbraccia il dottore, Gabby, è quella che lo affianca nelle sue avventure a fumetti, ideata da Nick Abadzis e me. (questa illustrazione è stata scelta per la eventuale mostra del 2024, NdR).

Illustrazione 5. inedita. Immagine pubblicata per gentile concessione di Elena Casagrande. Doctor Who © 2023 BBC Studios.

Illustrazione 5, quest’ultima è un mio tributo, inedito, mai pubblicato (anchequesta illustrazione ci è piaciuto a tal punto che l’abbiamo scelta per la eventuale mostra del 2024, NdR).

I FUMETTI DI DOCTOR WHO

Introduzione di Elena Casagrande

“La mia esperienza su Prisoners of Time è legata ad un rapporto personale, di profonda amicizia, con lo sceneggiatore Scott Tipton. Con Scott avevo lavorato su molti titoli di Star Trek e Angel ed è stato lui ad introdurmi alla serie televisiva di Doctor Who, l’ho cominciata su suo suggerimento, e proprio mentre la stavo vedendo (ero alla terza stagione con il Decimo Dottore), Scott mi disse che la IDW publishing stava per perdere i diritti di pubblicazione delle storie del Dottore.

Aveva quindi proposto, dato che correva anche l’anniversario quell’anno, una miniserie che potesse esplorare tutte le incarnazioni del Dottore fino ad allora, più un numero conclusivo, con l’idea di affidare ogni numero ad ogni Dottore e ad un artista diverso. Mi propose quindi il Decimo, dato che gli avevo mostrato un enorme entusiasmo per le storie con Tennant e ne fui felicissima!

La storia è ambientata a Los Angeles, forse proprio perchè nei mesi di scrittura io ero lì in America e abbiamo passato molto tempo assieme: Ho potuto quindi mettere su carta ricordi di momenti vissuti sul posto (all’Osservatorio astronomico) e anche un omaggio a lui stesso (la guardia dell’Osservatorio è proprio Scott). E’ un numero a cui sono molto legata, sia per questa storia di amicizia da cui è nata, sia perchè era la mia prima e ultima (pensavo) esperienza su Doctor Who, che adoravo, e sia perchè successivamente ha potuto darmi la possibilità di lavorare con la Titan Comics sul rilancio.”

La storia in italiano credo sia stata pubblicata da RW Lion, ma non ne sono sicurissima.

BIOGRAFIA IN BREVE

Elena Casagrande (1983): dopo aver frequentato il Liceo Scientifico, decide di seguire la sua passione principale, il disegno, iscrivendosi alla Scuola Internazionale di Comics di Roma. Mentre era a scuola, diventa assistente di David Messina, suo insegnante, iniziando a lavorare per la IDW Publishing.

Da quel momento la collaborazione con la IDW continua per molti anni, lavorando a serie a fumetti come Star Trek (Klingons: Blood will tell, Orions, Q, Spock: Reflections), Ghost Whisperer (The haunted), Angel (Auld Lang Syne, Doyle , Smiletime, Un buco nel mondo, Illyria: Haunted e 6° stagione), Infestation, True Blood (The French Quarter), Doctor Who (Prisoners of Time) e X-Files (Hosts, Deviations e Florida Man).

Sempre negli USA lavora per la Marvel, disegnando personaggi come Spiderman (Marvel Heartbreakers – A chemical romance, Ultimate Spiderman #157), Magik (variant cover New Mutant #4), Spitfire (Women in Marvel) e RedHulk (Hulk); per DC Comics ha realizzato alcune pagine di Arrow e The Flash, la miniserie di Vigilante: Southland, l’annuale di BatgirlThe Brightest star in Heaven, il racconto Galentine’s Day per il tascabile “ Mysteries of Love in Space” e il racconto di Batman One per “Batman Secret Files”, alcuni numeri di Catwoman, il racconto di Harley QuinnLittle Christmas Tree per New Year’s Evil, il racconto di Wonder WomanThe Interrogation per il numero 750 e ultimamente alcune pagine per la serie evento Trial of le Amazzons; per Image è stata nel finale della serie a fumetti Hack/Slash; per Boom! Studios è l’artista dell’ultima serie di Mike Carey, Suicide Risk, e ha illustrato il romanzo sequel di Big trouble in Little China; ha lanciato la nuova serie di Doctor Who: The Tenth Doctor per Titan Comics.

È l’artista della nuova serie di Black Widow per la Marvel con Kelly Thompson come scrittrice, Jordie Bellaire come colorista e Adam Hughes come artista regolare delle copertine; lei e i suoi compagni di squadra hanno vinto con questa serie l’Eisner Award 2021 come Best New Series. Fa parte della classe Stormbreakers 2023 e sarà l’artista della nuova serie regolare di Blade per il rilancio del personaggio.

In Italia ha avuto poche collaborazioni con Cronaca di Topolinia (Avalonia Special #3, Sol Mirror #2), Star Comics (La Stirpe di Elan, Jonathan Steel), Tunuè (Mono #2 e #6), Renoir (Tales of Avalon) , Manfont (Carlo Lorenzini, Boomouse, Kimera Mendax), Panini Comics (Il ragazzo Invisibile) e Bugs Comics (Mostri #9 , variant cover artist su Samuel Stern e regular cover artist per la serie di Kalya).

Ha fatto parte del Truckers Studio.

È docente presso la Scuola Romana dei Fumetti, a Roma.

I suoi lavori potete trovarli nel suo blog larawest.blogspot.com 


NOTE A MARGINE

UN PO’ DI RASSEGNA STAMPA SUL LANCIO DEL NOSTRO PROGETTO SUI 60 ANNI DI DOCTOR WHO

domenica 19 nov. – gazzetta del sud – autore Leonardo Orlando

Sul web

https://downthetubes.net/italys-fumettomania-factory-celebrates-60-years-of-doctor-who-and-announces-other-special-projects-devoted-to-the-ninth-art/

https://www.afnews.info/w22/2023/11/16/doctor-who-60-e-gli-altri-special-project-di-fumettomania-per-il-biennio-2023-24/

https://magazinepausacaffe.blogspot.com/2023/11/festeggiamo-i-60-anni-di-doctor-who.html

https://www.tempostretto.it/news/fumettomania.html

https://www.orawebtv.it/barcellona-pg-lultima-stagione-di-fumettomania/

https://24live.it/2023/09/28/lultima-stagione-di-fumettomania/

I FUMETTI DI DOCTOR WHO IN ITALIA

I fumetti di Doctor Who, attualmente sono pubblicati dall’editoriale Cosmo, digitando il link seguente vedrete quali sono i volumi in vendita e come acquistarli

https://www.editorialecosmo.it/serie/doctor-who-editoriale-cosmo/

CONTINUA NELLA SECONDA PAGINA
CON LE NOTE EXTRA E LE REGOLE PER PARTECIPARE A QUESTO SPECIALE …


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.