Terzo articolo dedicato ai comics di dominio pubblico!
A metà agosto del 2019 abbiamo presentato una panoramica sui personaggi di dominio pubblico, diventati tali dal’1 gennaio 2019.
A gennaio del 2020 l’argomento è rimbalzato di nuovo sul web e siamo tornati ad occuparci dei personaggi e dei comics di dominio pubblico con un articolo dedicato a “Gli Archivi del Fumetto“.

Oggi continuiamo ad approfondire il tema conoscendo una realtà chiamata Dossier 9 grazie alla parole di Marco Lo Cascio.

Mario Benenati, ideatore dei progetti culturali di “Fumettomania Factory”


Introduzione

Dopo l’articolo di qualche mese fa, si continua dando spazio ad un’altra realtà amatoriale che con un progetto molto ambizioso:

Dossier9 è la sintesi di un progetto editoriale ambizioso che si dirama dall’ideologia di fogliesulfiume.

Home page del sito Dossier9 nel mese di aprile 2020 (sempre in piena quarantena)

Ha l’intento di trovare una sua strada e sviluppare un progetto mai realizzato prima: tracciare una cronologia storica dei Supereroi nei fumetti. I Supereroi, sì. Un genere alquanto blasonato ai giorni nostri, ma che ancora non è stato compreso appieno. Perché sono un prodotto dell’angoscia dell’umanità, sviluppato in procinto di ardimentose guerre? O una trasposizione della mitologia antica, greca e romana aggiornata ai nostri giorni? Da dove deriva questo superuomo kitsch che deve per forza indossare un costume o una mascherina, e che contiene al suo interno sfumature e vizi che ce lo mostrano come un Superuomo di Umanità.

Oggi i Supereroi sono entrati a pieno diritto nell’immaginario collettivo di qualsiasi essere umano quanto Babbo Natale o Pinocchio, simboli di altre correnti culturali. Il merchandising odierno ne ha sicuramente risollevato e amplificato le gesta, perché li ha fatti conoscere ad una massa anche distante dal mondo fumettistico. C’è parecchia più gente che guarda film o serie tv di quanti leggano fumetti. Nella nostra neutrale ricerca non tralasceremo nulla, proseguiremo metodicamente mese per mese, anno per anno, svelando la saga più grande di qualsiasi stramegauniverso, quella della nascita dell’intero cosmo supereroistico. Sarà un’analisi di come si è propagato e poi sviluppato il fenomeno, comprenderemo le dinamiche che l’hanno portato ai nostri giorni, e cosa ci hanno portato di tutta quella cultura storica.

Questi Superesseri si prodigano per evitare la nostra estinzione. Per noi lettori risultano un Bene, ma se salvaguardarci fosse il vero problema? Può sembrare un discorso alla Thanos, ma entriamo nello specifico, era raro, trovare Supereroi che combattevano realmente per l’umanità intera senza distinzione di razza, pelle, colore, etc etc. Per lo più, il Supereroe combatteva al massimo per la sua patria, o più in particolare per la sua nazione, era lo sceriffo della sua contea, amministrava la propria Giustizia nel quartiere. Esistono altri supereroi che fanno parte di ristretti clan, di piccole comunità. Sono esistite serie che sono state subito cancellate perché contro la morale comune. Ma con un uomo in costume, ognuno rappresentava la propria ideologia, ideologia di giustizia. Tutti quindi, hanno in comune solo che sono Supereroi non di un concetto universale, ma di una ideologia/morale personale, che si sposta su più livelli, dal microcosmo al macrocosmo, da Ant-Man che parla alle formiche a Capitan Marvel che salverà (speriamo!) gli Avengers dispersi nel cosmo tornando indietro nel tempo, o il Punitore che macina frotte di delinquenti, Silver Surfer che deve stanare tiranni intergalattici, per restare in tema Marvel. Quindi non tutti sono uguali.

In questo lungo viaggio scopriremo che non tutti hanno realmente combattuto per le nostre ideologie, anzi…alcuni sono stati i più accaniti nemici delle nostra attuale cultura. Hanno cercato di rallentare i processi di elaborazione, di rafforzare ideologie oggi completamente sradicate dalla storia. Infatti, nello stesso modo in cui si spingevano i giovani ad arruolarsi nell’esercito per andare a morire in qualche guerra attraverso Capitan America, c’erano altri supereroi che combattevano per ideologie estreme come il Klu-Klux-Klan.

Cosa sono i Supereroi?

Da dove vengono?

Perché ci seguono da ormai più di 80 anni, passando da una generazione all’altra?

Come è potuto attecchire un simile fenomeno, e soprattutto perché?

Home page del sito Dossier9 nel mese di marzo 2020, in piena quarantena

Ma anche, da dove è cominciato tutto… Parallelamente alla Cronologia Storica dei Supereroi (CSS) seguiremo gli esordi dei Supereroi della Fawcett Publications, casa editrice del Minnesota, nota per il personaggio di Capitan Marvel (aka Shazam, ad Aprile del 2019 nei cinema del mondo). Abbiamo adottato questa doppia strategia per raccontarvi la storia dei Supereroi, per mostrarvi quello che veniva prodotto, anche in termini di marketing, nel periodo del BOOM dei Supereroi. Così, avremo il 1940, periodo successivo all’evento che ha modificato l’intero universo fumettistico (ovvero la ‘caduta del meteorite’) e contemporaneamente i prodotti successivi della Fawcett, fino a trovare l’anello di congiunzione per comprendere come siamo giunti a tutti quegli universi densi di Supereroi. Vedrete i vari personaggi nella scheda loro dedicata, scritta dall’agente X009, agente segreto del Collettivo fogliesulfiume incaricato di svolgere l’indagine Supersegreta che si svilupperà in questa sede. Indagine che, per quanto possa sembrare il lavoro congetturale di alcuni nerd vittime della melanconia, ha anche dei risvolti spionistici nella realtà. Ma di questo ne abbiamo già parlato, e ne parleremo per bocca del nostro Agente X009 incaricato di sciogliere il bandolo della matassa.

Solo una piccola premessa prima di cominciare:
Non ci muoveremo solo nell’ambito americano, che avrà naturalmente un rilievo maggiore all’interno di Dossier 9 in quanto maggiore produttore di fumetti rispetto a qualsiasi altra nazione, e maggior produttrice di Supereroi. La nostra sarà un indagine a 360° gradi sull’universo supereroistico, seguendo cronologicamente le uscite di ogni supereroe nel mondo fumettistico, un lavoro immenso e unico che mostra l’evoluzione di un processo culturale di massa.

Non resta altro da dire che: Lunga Vita a Dossier 9!

Marco Lo Cascio

Home page del sito Dossier9: digitando il menù a "Storie" si può accedere ad una sezione cone alcune serie leggibili

NOTE EXTRA

Home page: https://www.dossier9.net/

Dossier9 ha celebrato il suo primo compleanno accontentando le richieste di coloro che seguono il sito.
È finalmente disponibile per il download il file in formato cbr e pdf del numero 1 di Dossier9. Lì dove cominciò la Grande Avventura dei Supereroi mai narrata! 120 pagine di fumetti completamente inediti in italia, che raccontano come si è evoluto il fumetto non solo quello dei Supereroi.

DOSSIER9 File #1 – DOWNLOAD


Cronologia Storica

“cronologia storica” è il nome del secondo menù a tendina che trovate nella home page del sito. Cliccandoci sopra si aprirà una videata (finestra) nella quale potrete leggere ed approfondire il riassunto … (qui ne abbiamo inserito un pezzetto, ndr)
ll Riassunto contiene dei collegamenti metatestuali che indirizzano a specifiche pagine contenenti fumetti e articoli sugli argomenti trattati. I collegamenti metatestuali si riconoscono perché sono sottolineati. Il riassunto verrà aggiornato mensilmente.
Buona lettura!

  • 1933
  • A Gennaio comincia ad andare in onda la serie radiofonica di Lone Ranger, che riscuoterà immediatamente un insospettabile successo;
  • Eastern Color Printing, in collaborazione con Dell, pubblica le prime 36 pagine di Famous Funnies: A Carnival of Comics, considerato da molti il primo fumetto americano;
  • Esce il primo albo a fumetti con una lunga storia completa, dal formato innovativo, con le strip montate su tre righe: Detective Dan – Agente Segreto N. 48;
  • A Boston, due ragazzi ebrei, Joe Siegel e Jerry Shuster, fondano la fanzine Science Fiction, e Siegel al suo interno pubblica il racconto breve “Il Regno del Superuomo”. Questo evento sarà il fulcro di una serie di eventi che convergeranno con l’arrivo di un meteorite kriptoniano, circostanza che cambierà il destino sia del mondo dei fumetti, ma anche di qualsiasi forma d’arte ad oggi conosciuta. L’essere che quel meteorite porta con sé viene da un altro pianeta, e cambierà il mondo intero.
  • 1934
  • Vengono pubblicati quattro fumetti basilari nell’evoluzione del fumetto odierno, non solo americano. Sui quotidiani la Syndacate avvia le pubblicazione delle strip di Flash Gordon, Mandrake, Jim della Jungla e Agente Segreto X-09. Ognuno di loro contiene uno dei 4 Elementi essenziali: la fantascienza, la magia, l’avventura e l’azione investigativa;
  • Eastern inizia la pubblicazione di Famous Funnies come una serie composta dalle ristampe delle strip dei quotidiani;
  • A seguito di un tentativo non riuscito di pubblicare “The Superman”, una nuova versione, stavolta a fumetti, della loro idea, le strade di Siegel e Shuster si dividono. Sigel contatterà quindi Keaton con cui elaborerà e disegnerà una nuova versione del personaggio
  • 1935
  • L’uomo conosciuto come “Il Maggiore” fonda una società di pubblicazione di fumetti, la National Allied Publication, ovvero la futura Dc Comics, e pubblica New Fun: The Big Comic Magazine, la prima rivista contenitore di fumetti completamente nuovi e non le solite ristampe delle strip della Syndicate;
  • Il Maggiore assume Siegel e Shuster in New Fun. Dottor Occult e Henri Duval (un cappa e spada d’ambientazione moderna, saranno i primi fumetti pubblicati e interamente realizzati dalla coppia di giovani ebrei. 
  • 1936
  • Quell’anno appare nelle edicole americane: a febbraio The Phantom di Lee Falk, il primo eroe in calzamaglia, e a novembre The Clock, il primo vigilante urbano a fumetti; 
  • I primi successi dei fumetti della Eastern, spingono la Syndicate ad iniziare a produrre le proprie linee di fumetti tramite la King Features Syndicate. Pubblicano le testate di King Comics e Tip Top Comics;
  • Siegel e Shuster non si rassegnano all’idea su Superman. Cosî continuano a lavorarci definendo il personaggio ed il contorno. Pubblicano anche una lunga storia storia di Dottor Occult (“Koth e i Sette“) che serve a Siegel e Shuster come prova per Superman;
  • Viene fondata la compagnia packager “Eisner & Iger”, (Will Eisner, il creatore di The Spirit) che realizzava fumetti ‘su misura’ per gli editori;
  • 1937
  • L’anno si apre con la prima storia dell’enigmatico detective Mastermind e poi escono due episodi spot del Fantasma delle Colline (Phantom o’ hills): “Le armi della Vendetta” e “Dragon Pass”, mentre continuano gli episodi sovrannaturali di Dr Occult;
  • Inizia la pubblicazione di Detective Comics da parte della National Allied del Maggiore. Per finanziare la pubblicazione, il Maggiore forma una nuova società, Detective Comics, Inc in collaborazione con Donenfeld e Liebowitz di Indipendent News;
  • Hal Foster inizia a produrre Prince Valiant per la King Features;
  • Western Picture Stories e Star Ranger sono i primi fumetti di antologia occidentale;
  • Viene fondata la Quality Comics da Everett M. “Busy” Arnold e in ottobre esce il primo numero di Feature Funnies;
  • A Novembre, sul secondo numero di Feature Funnies compare il pilot di The Hawk, creato da George Brenner.
  • 1938
  • A Gennaio viene pubblicata la seconda e ultima storia di Mastermind, “Il Caso del playboy milionario”, e The Clock mostra per la prima volta il suo volto dietro la maschera;
  • A Maggio comincia la serie Rusty and his Pals, frutto della prima collaborazione tra Bill Finger e Bob Kane;
  • La produzione di Dr Occult termina bruscamente a Maggio, il mese prima dell’Impatto del meteorite kriptoniano, che infine è giunto. Niente sarà più come prima;
  • A Giugno, all’impatto del meteorite, Superman è accompagnato da Zatara, un altro Supereroe che viene fuori dall’Elemento della magia di cui avevamo precedentemente parlato. Esordiscono entrambi su Action Comics, ma più che colleghi, sembrano avversari. Zatara è infatti l’unico supereroe National ad avere il potere di contrastare un essere come Superman;
  • Maxwell Gaines fonda All-American Publications;
  • A Settembre la Centaur, dopo aver sfornato il Primo Vigilante Mascherato dei fumetti, The Clock, pubblica il primo di una lunga serie di episodi di The Arrow, il primo Vigilante Mascherato con l’Arco;
  • Ad Ottobre, sul 20° numero di Detective Comics, compare il Vigilante Mascherato Crimson Avenger;
  • Donenfeld e Liebowitz, in collaborazione con All-American, costringono il Maggiore e Nicholson a cedere la National Allied, ormai divenuta Nicholson Publishing, e mettono le mani su Detective Comics;
  • Sempre ad Ottobre, su Star Ranger viene pubblicato The Ermine, miniserie con il primo personaggio western con superpoteri, mentre su More Fun Comics comincia un’altra miniserie western con un cowboy mascherato che s’ispira a Lone Ranger: Masked Ranger.
  • 1939
  • A Gennaio comincia a delinearsi il profilo di Batman quando Vince Sullivan ingaggia Bob Kane e Bill Finger per creare un personaggio alla Superman, un nuovo Supereroe…;
  • Superman ottiene sempre più successo;
  • Su Wilton of The West (creato da Jack Kirby) compare Crimson Rider, un giustiziere mascherato;
  • Viene scritta e disegnata la prima avventura di Batman, “Il Caso del Sindacato Chimico”, e così comincia la Lunga Calda Estate del ’39;
  • A luglio esce il primo episodio del Fantasma della Fiera (aka Fantom of the Fair) e di Sandman (aka Wesley Dodds);

ALTRI ARTICOLI DEDICATI AI FUMETTI DI PUBBLICO DOMINIO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.