Una nuova recensione, di Gordiano Lupi che dopo Braccio di Ferro e Bongo ha apprezzato una nuova proposta edita da Sbam Comics e dedicata a Blue Baron un Super Eroedal taglio classico ma con l’impostazione delle serie televisive.
Scopriamo di cosa si tratta.

Buona lettura
Mario Benenati, curatore del web magazine Fumettomania


THE BLUE BARON

Blue Baron copertina del n. 1 (edizione italiana Sbam comics)
Copertina del n. 1 di Blue Baron- Immagine utilizzata solo a fini divulgativi. © degli aventi diritti

Sbam Comics è un editore che sorprende per passione e competenza, sia in libreria con le riscoperte del passato, Bongo, Pinocchio … (dei quali l’autore ha già scritto qualche articolo, Ndr), che in edicola con fumetti statunitensi moderni, dal taglio classico ma con l’impostazione delle serie televisive.

Blue Baron è l’ultima scoperta.

Un super eroe che veste un costume antico e che fa parte della Heros Hunion, vecchio di 300 anni, ma la storia è desunta dal mitico Phantom (l’ombra che cammina, in Italia L’Uomo Mascherato) di Lee Falk e Ray Moore, perché si tratta di una dinastia di eroi che fa credere nell’immortalità del personaggio.

Un super eroe che a un certo punto si cala nel corpo di uno studente liceale imbranato e subito ci vengono alla memoria Spider Man, Peter Parker, Flash Tompson e via di questo passo. L’Editore americano è la Sitcomics, già tradotta dalla Sbam con le straordinarie vampire della miniserie horror Super ‘Suckers, che cita il passato per inventare cose moderne, una filosofia interessante, per il momento del tutto riuscita.

Gli autori di Blue Baron sono niente meno che Darn Henry, uno degli scrittori di fiction televisiva più abili del mercato nordamericano, oltre a Ron Frenz e Sal Buscema, disegnatori Marvel di lungo corso, autori di Hulk, Spider Man, Capitan America, Fantastici Quattro e chi più ne ha più ne metta. Colori vivi e splendenti di Glenn Whitmore.

La copertina di Sal Buscema ricorda le copertine Marvel degli anni Settanta – Ottanta, con i personaggi che parlano e i fumetti anche in apertura, cosa insolita per noi italiani. Il lettore si troverà catapultato in una storia dal sapore antico, con adolescenti eroi e leggende che tornano dal passato, unito alla vecchia idea di un adulto e di un ragazzino che collaborano (Batman, Capitan America, Hulk …), rivitalizzata in senso moderno.

BlueBaron_1_interno-17
BlueBaron_1_interno-17. Immagine utilizzata solo a fini divulgativi. © degli aventi diritti

I nemici degli Heroes Hunion sono molto suggestivi, pure loro sono così ben fatti e grotteschi che ricordano la Marvel delle origini, con un pizzico di originalità che non guasta.

La prima avventura di Blue Baron si focalizza sulla vita dell’adolescente che durante un esperimento di laboratorio prende le sembianze dell’eroe, mentre trascura le origini del protagonista misterioso, accennando solo a un antefatto nelle prime tavole. Tutto resta avvolto nel mistero, per il momento, ma i prossimi numeri si annunciano interessanti.

Personaggi ben fatti, con caratteristiche servono a produrre immedesimazione da parte del lettore. Disegni eccellenti, cosa che per un fumetto è davvero importante. Se non trovate gli albi in edicola o in fumetteria, richiedeteli sul sito www.sbamcomics.it.

Ve li spediscono senza spese postali.

Gordiano Lupi
www.infol.it/lupi

The Blue Baron
Miniserie Sbam Comics – volume 1 Luglio Euro 3,90
www.sbamcomics.it


BIOGRAFIA

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è foto-recente-di-gordiano-lupi_RID.jpg

Gordiano Lupi (Piombino, 1960).
Ha fondato nel 1999 la rivista – casa editrice Il Foglio Letterario, che dirige. Ha collaborato per sette anni con La Stampa di Torino. Collabora con Poesia di Nicola Crocetti, Valdicornia News, Inkroci, Futuro Europa. Traduce molti scrittori e poeti cubani (Alejandro TorreguitartRuiz, Virgilio Piñera, Zoé Valdés, Felix Luis Viera …).

Ha pubblicato libri monografici sul cinema italiano. Tra i suoi lavori: Cuba Magica – conversazioni con un santéro (Mursia, 2003), Un’isola a passo di son – viaggio nel mondo della musica cubana (Bastogi, 2004), Almeno il pane Fidel – Cuba quotidiana (Stampa Alternativa, 2006), Fellini – A cinema greatmaster (Mediane, 2009), Una terribile eredità (Perdisa, 2009), Storia del cinema horror italiano in cinque volumi. Ha tradotto La ninfa incostante di Guillermo Cabrera Infante (Sur, 2012).

Tre suoi romanzi sono stati presentati al Premio Strega e sono dedicati alla sua città: Calcio e acciaio – Dimenticare Piombino (Acar, 2014), Miracolo a Piombino – Storia di Marco e di un gabbiano (Historica, 2016), Sogni e altiforni – Piombino Trani senza ritorno (2018), scritto con Cristina De Vita.

Pagine web: www.infol.it/lupi
E-mail per contatti: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.