immagine disegnata da Hugo Pratt
Ranger: Appunti di Storia del Fumetto dalle Origini a Oggi.
Disney, Marvel, DC, Bonelli e i grandi autori e personaggi indipendenti nell’Arte Grafica Sequenziale.

Dopo l’articolo-Breviario storico LGBT nel mainstream USA, della settimana scorsa,Dario Janese oggi ci propone alcuni casi di Censura nei fumetti della Marvel Comics attuati tra il 1954 e dil 1974

Buona lettura
Mario Benenati, curatore di Fumettomania Web Magazine


Lone Ranger: Seconda stagione

CENSURA!!!!!!
Scene di Editing Estremo in Marvel (1954-1974)

di Dario Janese

(post originario del 08-06-2016 dalla pagina social Lone Ranger)

Nota ai Groupies: l’articolo verte sulla Marvel Comics per comodità divisoria, la seconda parte sarà interamente dedicata a DC Comics.

Quasi tutti sanno che la censura, dopo decenni di briglia sciolta e non pochi effettivi eccessi sulle riviste pulp, prese a interessarsi ai fumetti dal 1954 sulla scia del successo del libro-denuncia dello psicologo austriaco F. Wertham:SEDUCTION OF THE INNOCENT” (forse il nome e titolo non di fumetti più famoso della storia del Fumetto).

L’America maccartista iniziò una pretestuosa crociata moralizzatrice, il cui vero sfondo era il controllo politico delle produzioni editoriali, e costrinse le varie DC, Timely etc. ad adottare un codice di autodisciplina – il famigerato Comics Code (in Italia noto come la Garanzia Morale) – da cui andarono esenti solo la Western Publishing e la Dell, multi-concessionaria di titoli Disney e Warner, col curioso risultato che collane come SOLAR,MAN OF THE ATOM e MAGNUS: ROBOT FIGHTER ( usciti per la neo-etichetta della Western, Gold Key) ne uscirono sempre prive.

Golden Age: su una serie popolarissima come SUPERMAN si poteva  leggere di un malvagio gestore di orfanotrofio che frusta un bambino e poi tenta di bruciarlo vivo,

Per seguire il transito tra la violenta e licenziosa Golden Age, in cui era normale (anche su una serie popolarissima come SUPERMAN) leggere di un malvagio gestore di orfanotrofio che frusta un bambino e poi tenta di bruciarlo vivo, all’addomesticata Silver Age, si confrontino le cover di un titolo di punta come CAPTAIN AMERICA #6 e #7 e le loro ristampe su FANTASY MASTERPIECES (1969).

Le immagini mostruose e demoniache di Jack Kirby vengono ri-arrangiate e ammorbidite, o scompaiono del tutto come la donna legata al tavolo di tortura.

confronto tra le cover di CAPTAIN AMERICA #6 e #7 e le loro ristampe su FANTASY MASTERPIECES (1969).

Altre volte, anziché con i tagli, la censura interveniva ampliando una storia con riquadri che – come in “Party Masquerade” di Steve Ditko (in STRANGE TALES #83,1961) – ne diluivano e snaturavano il contenuto. In questo caso i due disegni, che sono apocrifi, alterano del tutto il finale a twist del racconto.

La storica decisione di Stan Lee di pubblicare la famosa vicenda sul tema proibito della droga in AMAZING SPIDERMAN #96, uscita senza il Comics Code, venne seguita immediatamente dall’analogo episodio di Dennis O’Neil/ Neil Adams su Speedy in GREEN LANTERN/ GREEN ARROW #85, e se i due numeri fecero scalpore e incrinarono la presa del Codice, non lo fecero affatto in modo omogeneo.

Sesso e politica restavano temi molto delicati, come si vide con l’eliminazione del primo villain tacitamente ma visibilmente gay: Starr Saxon, tra DAREDEVIL #50 e #55, e poi con la celebre querelle sul finale di CAPTAIN AMERICA #175 (1974): dove l’intenzione di Steve Englehart di mostrare il volto del Presidente Nixon svelato come capo del Segreto Impero incontrò il veto editoriale, e la scena fu “girata” di spalle coi lineamenti in ombra, per quanto dai dialoghi e dalla reazione di Cap. l’identità risultasse abbastanza chiara.

Censura: CAPTAIN AMERICA #175 (1974):  la scena dove Steve Englehart svelava il volto del Presidente Nixon quale capo del Segreto Impero incontrò che fu "girata" di spalle coi lineamenti in ombra.

Un inciso che mostra, se ce ne fosse bisogno, l’inconsistenza ideologica di certi a-priori progressisti, è il confronto tra l’editing recente ma ‘vittoriano’ del racconto di Star-Lord su MARVEL PREVIEW #14, di Chris Claremont-Carmine Infantino, e la bellezza della sua versione originale.

MARVEL PREVIEW #14-pagina censurata: La nudità di Ship, avatar di un organismo cibernetico autocosciente, è stata rimossa nell'edizione Masterworks a "tutela" della dignità della donna.

La nudità di Ship, avatar di un organismo cibernetico auto-cosciente, è stata rimossa nell’edizione Masterworks a “tutela” della dignità della donna. Questo a dimostrare che la stupidità non ha sempre natura autoritaria, ma può derivare anche da un’idea estremizzata e, quindi, ottusa del rispetto.

In ultimo, ad attestare come la censura sfondi spesso la barriera del ridicolo anche in contesti culturali in genere ritenuti “adulti”, è da notare come in Francia sulle serie Marvel degli anni ’80 siano stati operati interventi incresciosi (in foto l’editing della trasformazione di Spidey in lucertola, altrove venne eliminata dalla storia X-Men del Massacro Mutante la scena in cui Colosso spezza il collo al killer mutante Riptide), che tradivano ancora una chiara concezione del mainstream come medium per l’infanzia, o un’adolescenza un pò tardiva.

Censura: in Francia sulle serie Marvel degli anni '80 siano stati operati interventi incresciosi (in foto l'editing della trasformazione di Spidey in lucertola)

23- FINE


BREVE BIOGRAFIA

Dario Janese, torinese, 1964, sociologo e storico americanista, dall’infanzia cultore del Fantastico in tutte le sue forme espressive. Scrittore, saggista e curatore di laboratori letterari e di informazione civile, ha tenuto cicli di divulgazione dell’opera di Lovecraft, Ballard e Pasolini e di lettura storica delle Scritture. Da vari anni conduce un blog (Lone Ranger) di storia critica del fumetto e vari gruppi Facebook sulle espressioni del Fantastico nella cultura popolare.


NOTE EXTRA

Precisazione:

TUTTI gli articoli sono estratti dalla pagina FB chiamata Lone Ranger (Appunti di Storia del Fumetto dalle Origini a Oggi. Disney, Marvel, DC, Bonelli e i grandi autori e personaggi indipendenti nell’Arte Grafica Sequenziale), e vengono ri-pubblicati, a distanza di oltre sei-cinque anni, nel nostro web magazine con alcune piccole modifiche, impaginati diversamente, e completati con l’aggiunta di immagini.

Seconda stagione, gli approfondimenti:

Articolo del 24-05-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/la-gaia-coscienza/

Articolo del 17-05-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/mutanti-sullorlo-di-una-crisi-di-realta/

Articolo del 10-05-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/cronologia-delluniverso-marvel-parte-1/

Articolo del 03-05-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/marvel-strange-days-leta-delle-enhanced-covers/

Articolo del 26-04-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/lee-kirby-le-tre-verita/

Articolo del 19-04-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/old-man-logan/

Articolo del 12-04-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/ah-e-poi-mi-servira-un-fratello-laltro-che-creo-luniverso-marvel/

Articolo del 05-04-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/dottor-strangedoom/

Articolo del 29-03-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/la-seconda-ondata-marvel/

Articolo del 22-03-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/le-grandi-liti-marvel/

Articolo del 15-03-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/deja-vu-dove-ho-gia-visto-questa-storia/

Articolo del 08-03-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/i-personaggi-in-cerca-dautore/

Articolo del 01-03-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/alan-class-uno-spettro-si-aggira-per-leuropa/

Articolo del 22-02-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/la-storia-piu-famosa-della-marvel/

Articolo del 15-02-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/elementare-watson-ovvero-la-prevalenza-della-rossa/

Articolo del 08-02-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/ritorno-al-futuro-ovvero-peter-parker-nel-1954/

Articolo del 01-02-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/spiderman-daredevil-strani-incroci-esordi-e-intrighi/

Articolo del 25-01-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/le-copertine-e-le-storie-fantasma-delledizioni-italiane-della-marvel/

Articolo del 19-01-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/gli-episodi-piu-imbarazzanti-della-carriera-delluomo-ragno-e-della-marvel/

Articolo del 12-01-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/le-origini-fantasma-nelluniverso-marvel/

Articolo del 5-01-2021
https://www.fumettomaniafactory.net/e-se-loki-fosse-stato-leroe-al-posto-di-thor/

Articolo del 28-12-2020
https://www.fumettomaniafactory.net/hank-pym-eroe-per-caso-ovvero-il-metodo-marvel-1-0/

La prima stagione di Lone Ranger (articoli di approfondimenti scritti da Dario)
la potete approfondire in questa pagina del web magazine:

https://www.fumettomaniafactory.net/appunti-di-critica-fumettistica/lone-ranger-un-blog-di-storia-critica-del-fumetto/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.