Qualche giorno fa sono stati ufficializzati, in seguito alle primarie del centro sinistra e a quelle del centro destra, i quattro candidati a Sindaco del mio comune, Barcellona Pozzo di Gotto ( una donna e tre uomini): Santi Calderone, Assessore alle Politiche Giovanili e Sociali uscente (appoggiato dai movimenti civici  Partecipazione Popolare, Barcellona Pozzo di Gotto 2012-2022 e Barcellona Viva), Rosario Catalfamo, medico molto conosciuto nell’hinterland barcellonese  (designato dal Pdl in continuità con il Sindaco uscente Candeloro Nania  e con le forze dell’onorevole Domenico Nania, vincente delle primarie del centro destra), Maria Teresa Collica ( sostenuta Idv, Psi, Sel, Prc, Movimento “Città aperta e vincente delle primarie del centro sinistra) ed infine Giusi Turrisi, già ViceSindaco e Assessore dal 1994 al 2000 (voluto fortemente da FLI, PD, API ed MPA).

Fin qui niente di nuovo.

La cosa simpatica, per cui io e l’Associazione Culturale Fumettomania apriamo una finestra virtuale su queste candidature e sulle prossime elezioni del 6 maggio, è che nell’articolo di presentazione apparso sulla Gazzetta del Sud qualche giorno fa gli stessi candidati sono fotografati nelle classiche pose di rito all’interno di una “gabbia” grafica rettangolare e questa cosa mi ha fatto ritornare, con il pensiero, indietro nel tempo ad un fumetto chiamato i Fantastici Quattro ed alle loro pose.
I Fantastici Quattro, per chi  non li conosce, sono un noto gruppo di supereroi che l’editore americano Marvel Comics iniziò a pubblicare dal novembre 1962 e che vengono ancora pubblicati; in Italia l’attuale collana si chiama FF, è arrivata al numero 6 e viene pubblicata dalla Marvel Italia, divisione editoriale di Panini S.p. A.

Ed eccoli i nostri fantastici quattro barcellonesi: da sinsitra a destra la Torcia Umana, la Cosa, la Donna Invisibile e Mr. Fantastic.
Ed eccoli i nostri fantastici quattro barcellonesi: da sinsitra a destra la Torcia Umana, la Cosa, la Donna Invisibile e Mr. Fantastic. La foto originale è © 20th Century Fox, e viene utilizzata non a scopo di lucro.

Giocando sulla somiglianza dei candidati, più o meno, con i membri dei Fantastici Quattro ( nella versione cinematografia del 2005 e del 2007), e lavorando con Photoshop ecco il risultato ottenuto dal mio amico, e collaboratore della rivista e dell’associazione, Alessandro Coizzi.

Ovviamente questo divertente “collage” è un gioco, auguriamo un grosso in bocca al lupo ai signori S. Calderone (la Torcia Umana), S. Catalfamo (la Cosa), M.T. Collica (la Donna Invisibile) e G. Turrisi (Mr. Fantastic), e vinca il migliore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.