ULTIME SETTIMANE PER PARTECIPARE ALLO SPECIALE: “210 ANNI DALLA NASCITA di EDGAR ALLAN POE”!

Qualche mese fa, dopo un sondaggio con i soci ed i collaboratori più stretti, abbiamo deciso che l’anniversario dei 210 anni dalla nascita di Edgar Allan Poe, era da celebrare. Tra l’altro ricordo come fosse ieri quando ho scoperto che il primo concept album di Alan Parsons Project ( un artista ed una band pop rock che ascolto piacevolmente) fu dedicato proprio a Edgar Allan Poe,

Mentre stanno arrivando i vari materiali da parte degli artisti (e di qualche scrittore e giornalista), che hanno aderito al progetto, ricordo ai più smemorati che si può ancora partecipare fino al 30 settembre, anzi eccezionalmente fino 15 ottobre, per mail all’indirizzo [email protected]
Noi celebreremo POE dall’1 novembre al 31 dicembre 2019 sul nostro sito-web magazine, che per l’occasione dovrebbe avere anche una nuova veste grafica.
Mario Benenati
Presidente ass. culturale Fumettomania
ed
ideatore dei progetti dell’associazione

In occasione dei 210 anni dalla nascita di EDGAR ALLAN POE
(1809, 19 gennaio),

grande autore oggetto di fumetti, film, telefilm, libri, musica, ed opere teatrali, Fumettomania realizzerà uno SPECIALE a lui dedicato che sarà pubblicato sul questo web magazine dall’1 novembre al 31 dicembre 2019,

Banner del nuovo progetto SPECIALE: 210 ANNI DALLA NASCITA  di EDGAR ALLAN POE (1809)
L’illustrazione di questo banner promozionale è di Silvano Beltramo, che si ringrazia
© degli aventi diritti

Fino a questo momento è uno speciale all’insegna dei disegni. Stanno partecipando, infatti:

  • il disegnatore Alessandro Boni con un omaggio disegnato;
  • l’illustratrice e disegnatrice Abigail Larson con quattro illustrazioni;
  • l’illustratore messinese Giancarlo Rizzo, sempre con un omaggio disegnato;
  • lo scrittore e disegnatore Antonio Barreca, con un omaggio disegnato;
  • da Milano ci è arrivato un bel testo di Vittoria Ceriani;
  • il disegnatore Roberto Fiaschi, con un omaggio disegnato;
  • la mitica disegnatrice inglese Kate Charlesworth (disegnatrice dello splendido graphic novel “Sally Eathcote: Suffragette“, insieme a Bryan Talbot, anno 2014), anche lei con un omaggio disegnato.

Mancano ancora degli interventi scritti di Cesare Giombetti e di Dario Janese

Chi è interessato potrà partecipare scegliendo una delle due modalità:

A) UN TESTO (nel caso siate uno scrittore o un giornalista): un articolo di approfondimento di una opera di Poe, un racconto o altro di almeno 600 parole (3600 caratteri, spazi compresi) ;

B) un OMAGGIO DISEGNATO, a colori oppure in bianco e nero con tecnica libera.
L’illustrazione potrà essere realizzata su supporto cartaceo (e poi ci potete inviare il file ad alta e a media risoluzione) oppure in digitale.

E’ gradito un breve testo ad accompagnare l’opera grafica, che spieghi lo stile utilizzato ed eventualmente un aneddoto legato al personaggio rappresentato oppure il motivo che vi lega ad ALLAN POE.

L’autore potrà poi disporre (vendita o donazione) della sua opera liberamente in quanto proprietario.

IMPORTANTE:
Stiamo approntando al scaletta delle pubblicazioni, ma c’è ancora tempo consegnare il proprio contributo fino al 15 ottobre 2019.

Ogni contributo, infine, dovrà essere accompagnato dalla vostra BIOGRAFIA e da una vostra FOTO, in modo da poter dare la massima visibilità ad ognuno di voi.

Sono disponibile per domande e chiarimenti
Grazie
mario benenati
ideatore progetti culturali di Fumettomania


L’immagine, del banner proposto, per la promozione del progetto ci è stato concesso gratuitamente dalla STEREOTOMY – The Alan Parsons Project Tribute Band che ringraziamo (insieme all’autore dell’illustrazione Silvano Beltramo) e della quale proponiamo il LOGO ed una breve BIOGRAFIA.

logo dello spettacolo teatrale “Project Poe”, a cura della STEREOTOMY - The Alan Parsons Project Tribute Band

BIOGRAFIA

STEREOTOMY – The Alan Parsons Project Tribute Band

Gruppo composto da 9 elementi provenienti da diverse esperienze musicali.
Si esibiscono in locali e teatri portando in concerto il sound del maestro degli ingegneri del suono Mr. Alan Parsons, noto per aver realizzato il sound del famosissimo capolavoro dei Pink Floyd “The dark side of the moon ” ed aver collaborato, oltre che con i Beatles, con decine di artisti che hanno fatto la storia della musica mondiale.
La band si distingue per il particolare alternarsi delle voci, caratteristica propria dell’Alan Parsons Project, che ha vantato negli anni la partecipazione di importanti nomi del panorama canoro mondiale quali ad esempio John Miles, Lenny Zakatek o Gary Brooker la voce dei Procol Harum. Ed è proprio insieme a Lenny Zakatek che gli Stereotomy hanno tenuto un concerto nel luglio 2014 a Torino, nell’ambito del Parsons Day, evento dedicato ai fan dell’Alan Parsons Project ancora oggi numerosi.

La band, nel tempo, si è anche cimentata in spettacoli teatrali quali il “Project Poe” e l’“I Robot Project” ispirati alle musiche dell’Alan Parsons Project ed ai racconti di Edgar Allan Poe nel primo caso e di Isaac Asimov nel secondo, nonché in concerti/spettacolo tematici, come “Eye in the Sky-Emozioni oltre il cielo”, ovvero, un viaggio musicale tra le stelle.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi