A LUCCA, LA NOSTRA CASA EDITRICE HA RICEVUTO UN PREMIO: NE SIAMO FIERI. LUIGI BERNARDI da ORIENT EXPRESS 27, Dicembre 1984

banner del progetto di Fumettomania: "Luigi Bernardi da Orient Express a Nova Express"

QUARANTASEIESIMA PUNTATA

Settembre segna l’inizio di nuove collane, per esempio quella chiamata “Paperinik, le origini del mito” (Giunti Editore), dal 29 agosto allegata al Corriere della Sera ed alla Gazzetta dello Sport (e che vede il supporto critico del curatore, il giornalista Fabio Licari, e di Luca Boschi, grande esperto Disney), e l’inizio anche della nuova stagione fieristica che culminerà con Lucca Comics&Games kermess che fagociterà tutti gli editori ed un massiccio numero di persone.
Per noi questo mese è innanzitutto legato alla presentazione di nuovi progetti nelle scuole e sul territorio (con ricerca spasmodica del locale per la Mediateca Biblioteca del fumetto) , per cui avremo tanto da lavorare in presentazioni e promozioni.

Sempre questo mese la nostra esperta Maria Giovanna Oggero lavorerà sul restyling dell’intero sito mentre io mi concentrerò sui progetti che sto portando avanti sul web: quello dedicato alle note del romanzo a fumetti Grandville, i preview del Festival Internazionale dei fumetti dei Laghi, che si terrà il prossimo 11-14 ottobre a Kendal in Cumbria( UK), lo speciale “Donne nel Fumetto”, ed infine questo progetto dedicato a Luigi Bernardi.

Gli scritti di Luigi Bernardi di oggi sono estratti dal n. 27 della rivista Orient Express la cui copertina era di Carlo Ambrosini e segnava il ritorno delle avventure di Nino Macchia.
Buona ri-lettura, e condividete questo articolo se vi piace.
Mario Benenati, curatore del sito-web magazine Fumettomania

P.S.: Ho contattato alcuni amici e conoscenti di Luigi, per i nuovi ricordi che pubblicherò a fine progetto. Stanno già arrivando i primi interventi, Seguiteci.

L'immagine della copertina del n.27 della rivista Orient Express  (Dicembre 1984) è di Carlo Ambrosini

Nel numero precedente Luigi Bernardi scriveva del Salone Internazionale del fumetto di Lucca del 1984, in questo numero la parte più corposa dei redazionali fu proprio il reportage di quel Salone, che immagino (visto che non ero presente) fu molto importante per Bernardi e per il proseguo della sua attività nel fumetto-mondo.

Nell’editoriale del n. 27, Luigi sprigionò tutto la sua felicità ed il suo orgoglio per il premio vinto da Anna Brandoli (che proprio nel numero precedente era stata pubblicata sulla rivista O.E.) e per quello assegnato alla casa editrice:

<<A Lucca, anche la nostra casa editrice ha ricevuto un premio: ne siamo ovviamente fieri, ma, d’altra parte, eravamo immodestamente convinti di meritarlo>>.

<<A Lucca ho passato otto giorni, in altra parte del giornale ho cercato di riportarvi le mie impressioni a caldo sulla sedicesima edizione della manifestazione toscana, qui mi basta anticipare il giudizio positivo e la convinzione che il Salone dei Comics ha ancora molte carte da giocare per il futuro.>>

L'editoriale (Noi&voi), scritto da Luigi Bernardi, estratto dal n. 27 della rivista Orient Express

Ed ecco il reportage degli otto giorni Lucchesi, scritto da L. Bernardi, ed arricchito dei disegni di Silver.

Lo speciale "Passeggiate Lucchesi" estratto dal n. 27 della rivista Orient Express - pagina 1
Lo speciale "Passeggiate Lucchesi" estratto dal n. 27 della rivista Orient Express - pagina 2
Lo speciale "Passeggiate Lucchesi" estratto dal n. 27 della rivista Orient Express - pagina 3
Lo speciale "Passeggiate Lucchesi" estratto dal n. 27 della rivista Orient Express - pagina 4
Lo speciale "Passeggiate Lucchesi" estratto dal n. 27 della rivista Orient Express - pagina 5
Lo speciale "Passeggiate Lucchesi" estratto dal n. 27 della rivista Orient Express - pagina 6

Si chiude con la rubrica “FATTI DI PAROLE“, il solito Dominique Del Dongo (pseudonimo di Luigi Bernardi) scrisse 4 brevi recensioni più lunga di altrettanti libri tra le quali spiccava. Sotto trovate la scansione delle pagina.

Rubrica "FATTI DI PAROLE",  con 4 brevi recensioni scritte Dominique Del Dongo (pseudonimo di Luigi Bernardi),  estratta dal n. 27 della rivista Orient Express

INFO IMPORTANTE: tutte le scansioni finora pubblicate nei vari articoli, a bassa risoluzione, li potete trovare ad alta risoluzione e scaricare da questo LINK SU DROPBOX

Tutti i numeri di Orient Express li potete ancora trovare (ed eventualmente acquistare) nel sito  https://www.fumetto-online.it


INFO ED APPROFONDIMENTI

a cura di

L’enciclopedia del fumetto

Orient Express anno 3, numero 27, pubblicato nel mese di dicembre 1984

La Scheda Tecnica di questa numero è presente sul sito
http://www.slumberland.it/contenuto.php?id=10254

L’inquietante copertina del numero 27 di Orient Express è dedicata al cavaliere Nico Macchia, personaggio creato da Carlo Ambrosini e presente sull’albo con l’episodio La città delle ombre che aveva preso il via su Orient Express n. 25.

Anche gli altri fumetti presenti sulla rivista sono già noti ai lettori di Orient Express; si tratta di fumetti del calibro di Ken Parker, Perramus, Rebecca, Iberland, tutti già ospitati dalla rivista e tutti con avventure in corso di pubblicazione. Si conclude comunque su questo albo l’episodio La fonte dell’anima del fumetto Iberland di Saudelli e De Angelis.

Per quanto riguarda I testamenti di Sant’Ambrogio, oltre alle 6 tavole indicate nella tabella, facenti riferimento alla storia vera e propria, sono presenti sull’albo 2 pagine dedicate ai personaggi, una galleria nella quale i protagonisti vengono presentati in ordine di apparizione.

L’unica novità del volume è quindi rappresentata dalla breve storia Il caso della cipolla nera di Daniele Panebarco che vede il Professor Zerbino intento a salvare il mondo.

Elenco delle storie presenti sul volume:

ordine storia fumetto autori colore tipo pagine
1 I testamenti di Sant’Ambrogio Rebecca Brandoli, Queirolo b/n parte 7 6 pagine: dalla 65 alla 70
2 La fonte dell’anima Iberland De Angelis, Saudelli b/n parte 4 12 pagine: dalla 35 alla 46
3 Un principe per Norma Ken Parker Berardi, Milazzo, Trevisan colore episodio 60, parte 5 18 pagine: dalla 80 alla 97
4 La morte bianca sette vite dello sparviero Juillard, Cothias colore parte 3 14 pagine: dalla 20 alla 33
5 Le città delle ombre Nico Macchia Ambrosini colore parte 3 12 pagine: dalla 21 alla 32
6 Il pastrano dell’oblio Perramus Breccia, Sasturain b/n episodio 1, parte 5 8 pagine: dalla 41 alla 48
7 Il caso della cipolla nera Panebarco b/n racconto completo 8 pagine
8 Il colore del vento Ferrandino, Cossu b/n parte 2 9 pagine: dalla 14 alla 22

(24/10/2012)

Per chi ci legge per la prima volta

Il recupero filologico, di una parte degli scritti di Luigi Bernardi, a cura di Mario Benenati e di Fumettomania è iniziato dalla metà di ottobre del 2016 con la ripubblicazione delle scansioni degli articoli di Luigi Bernardi pubblicati originariamente (tra il 1985 ed il 1990), sulla rivista Comic Art.
Il primo progetto si è concluso il 19 ottobre 2017, dopo
48 puntate più sei ricordi di altrettanti amici di Luigi (Daniele Barbieri, Vittorio Giardino, Onofrio Catacchio, Otto Gabos, Roberto Baldazzini e Sergio Rossi).
Nel link indicato sotto trovate l’elenco della prima serie di articoli, https://fumettomaniafactory.net/appunti-di-critica-fumettistica/gli-scritti-di-luigi-bernardi-trentanni-dopo/ .

Mentra la prima parte del secondo progetto chiamato “Luigi Bernardi, da Nova Express ad Orient Express (19 puntate) è stata pubblicata tra l’11 gennaio ed il 14 luglio 2018. Per chi non li ha letti, oppure per chi lo scopre in questo momento ecco il link dove sono elencati tutti i 19 articoli, https://fumettomaniafactory.net/appunti-di-critica-fumettistica/luigi-bernardi-e-nova-express-marzo-1991-novembre-1993/


ESTATE-INVERNO 2018
I RICORDI DI 5 AMICI DI LUIGI

I Ricordi sono stati dello scrittore Sacha Naspini , dell’editor Panini  Andrea Plazzi (curatore delle collane dedicate a Ratman), dell’autore ed editor Massimiliano De Giovanni (uno dei quattro mitici Kappa Boys, fondatore della Kappa Edizioni) e di Michele Ginevra, responsabile del Centro Fumetto “Andrea Pazienza di Cremona, ed infine di Alessandro Di Nocera, Giornalista, Critico di fumetti ed Insegnante di materie letterarie e Storia dell’Arte, di origine Campana .

https://fumettomaniafactory.net/2018/07/24/luigi-bernardi-un-ricordo-di-sascha-naspini/

https://fumettomaniafactory.net/2018/08/28/chiedi-chi-era-bernardi-di-andrea-plazzi/

https://fumettomaniafactory.net/2018/09/06/e-voi-dove-cazzo-vi-eravate-nascosti-di-massimiliano-de-giovanni/

https://www.fumettomaniafactory.net/2018/10/16/luigi-bernardi-senza-conti-in-sospeso-di-michele-ginevra/

https://www.fumettomaniafactory.net/2019/01/11/se-vuoi-fare-il-critico-e-importante-lanciare-grossi-sassi-nello-stagno-di-alessandro-di-nocera/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi