ANNUNCIATI GLI AUTORI DI FUMETTI EUROPEI AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FUMETTO DEI LAGHI (KENDAL, UK)

Banner del Lakes International Comics Art Festival

ANTEPRIMA
Lakes International Comics Art Festival 2019

Si susseguono le belle news dedicate al Lakes Internazionale Comic Art Festival 2019 (FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FUMETTO DEI LAGHI). Sono arrivato al nono articolo che viene tradotto ed adattato, la news è del 30 maggio, e lo staff ci presenta alcuni importanti autori francesi tra cui l’italino Alessandro Tota, che vive e lavora a Parigi da oltre 10 anni.
Appuntamento alla prossima settimana.

mario benenati, direttore culturale del web magazine Fumettomania

NONO ANTEPRIMA

Kendal, 30 Maggio 2019:

I migliori creatori di fumetti europei si uniscono alla crescente line-up del Lakes International Comic Art Festival 2019!

Lo staff del The Lakes Internazionale Comic Art Festival 2019 è lieta di annunciare che altri autori di fumetti europei saranno a Kendal in ottobre per il lungo week-end del Festival di quest’anno, e si uniranno ai fumettisti belgi recentemente annunciati (di cui ho già scritto nell’articolo del 28 giugno) saranno: Jibé, Pierre Van Hove, Benoît Peeters, Arthur de Pins, Fabien Toulmé, Alessandro Tota e Nicolas Wild.

Tra questi ultimi ospiti, oggi annunciati, Arthur de Pins potrebbe essere il più noto a molti, un animatore, diventato creatore di fumetti, le cui opere includevano Zombillénium, che ha portato allo schermo nel 2017.

Una pagina da Zombillénium di Arthur de Prins
Una pagina da Zombillénium di Arthur de Prins

Fabien Toulmé è entrato nel mondo del graphic novel nel 2014, con il suo primo graphic novel Ce n’est pas toi que j’attendais, che racconta la storia della nascita di sua figlia, che ha la sindrome di Down, mentre Nicolas Wild è l’autore del graphic novel acclamato dalla critica Kabul Disco: How I Wasn’t Kidnapped in Afghanistan.

Benoît Peeters, che è stato nominato primo professore di fumetti, di sempre, del Regno Unito, presso l’Università di Lancaster nel 2015, fa anche un gradito ritorno al Festival.

Siamo lieti di dare il benvenuto ad una serie di creatori di fumetti europei, ad ottobre, in questa edizione del Festival“,

dice il Direttore del Festival Julie Tait, 

sia i vecchi volti che i nuovi si aggiungerano a quello che sta per essere un mix formidabile di talenti.

Claudine Ripert-Landler, direttore del Institut français du Royaume-Uni ha commentato:

L’Instituto francese sostiene LICAF fin dall’inizio, portando artisti ed animatori francesi al Festival ogni anno, e siamo lieti di avere un gruppo francese così di alto livello per il 2019.”

Questi creatori appena annunciati si aggiungono al gruppo (line-up) internazionale che comprende anche Charlie Adlard, la Laureata di fumetti  Hannah Berry, Doug Braithwaite, Laurence Campbell, Kate Charlesworth, Becky Cloonan, Garth Ennis, Ephameron, Duncan Fegredo, Staz Johnson, Michael Lark, John McCrea, Junko Mizuno, Marine Schneider, Declan Shalvey, Simon Spurrier, Bryan Talbot, Mary Talbot, Judith Vanistendael, Joris VermassenRob Williams – con altri ospiti internazionali e britannici che saranno annunciati tra alcune settimane.

Oltre agli ospiti principali, il Festival ha anche annunciato recentemente (vedasi l’articolo del 22 giugno) la sua “Comics Clock Tower creator line up” che comprenderà una serie di autori che partecipano grazie al sostegno del patrono del festival (co-creatore) Sean Phillips, nello specifico gli artisti: Mack Chater, Paul Harrison Davies, Emma G, Emmainky, Michael Kennedy, Roger Langridge, Joe Latham, Angela Pan, lo scrittore John Harris Dunning e la squadra dietro la graphic novel “Square Eyes“, Anna MillsLuke Jones.

Infine, il Festival è lieto di confermare che ospiterà la presentazione del Premio Internazionale Sergio Aragonés di quest’anno per l’eccellenza nella Comic Art all’artista Charlie (Walking Dead) Adlard.

La sua vittoria è stata annunciata ai Reubens Awards, tenutasi di recente al inaugurale NCSFest a Huntington Beach, California. Il Festival dei Laghi è un partner di NCSFest, insieme al Lione BD.

• Benoit Peeters appare al Festival con il sostegno di Wallonie Bruxelles International .

I nostri Partners

Fondata nel 1910, l’Institut Français du Royaume-Uni comprende un centro linguistico, un cinema (Ciné Lumière), una biblioteca multimediale (La Médiathèque), una biblioteca per bambini (Bibliothèque Quentin Blake) e un bar-ristorante, e accoglie 200.000 persone ogni anno.
Fa parte della rete mondiale dell’Institut français che promuove la lingua e la cultura francese e incoraggia lo scambio interculturale e la diversità culturale.
L’Istituto Françese presenta ogni anno una vasta gamma di festival , sia organizzata dall’I.F. stesso ( Beyond Words , South Ken Festival Bambini ) o da curatori esterni e organizzazioni (French Film Festival, London Film Festival, Festival del cinema spagnolo, Festival del cinema italiano, eccetera.).

L’Institut anche presenta e sostiene anche eventi esterni, in collaborazione con partner inglesi, in particolare nelle arti visive e dello spettacolo e promuove franco-britannica cooperazione accademica .

Web: Institut français du Royaume-Uni

Benoit Peeters arriva al Festival con il sostegno di Wallonie Bruxelles International . WBI è responsabile delle relazioni internazionali tra la Vallonia , la Federazione Vallonia-Bruxelles e la Commissione della Comunità francese della regione di Bruxelles-Capitale con altri paesi.
Le sue azioni sono svolte nel quadro della cooperazione allo sviluppo, i diritti umani, la cultura, la salute e degli affari sociali, l’ambiente, scambi di giovani, l’istruzione e la formazione, l’istruzione superiore e la ricerca scientifica.

Copertina del volume Kaboul Requiem scritto da Nicolas Wild (presente al festival) e disegnatp da Sean Langan.

Ospite in primo piano: Jibé

Foto di Jibé
Photo by Chloe Vollmer Lo

Jean-Baptiste Pollien, alias Jibé, è un fumettista, illustratore e graphic designer francese, originario di Lione, che ha lavorato come illustratrice e graphic designer freelance dal 2010. E’ autore della serie a fumetti, come Sans Emploi (Marabout) e Bassa Def ( Omake Book). Ha partecipato anche ad alcune opere collettive (Kokekokko, On dit de Lyon, La psicoanalisi des Super Héros) ed ha contribuito a Lione BD Festival creando il fumetto più lungo del mondo, scrivendo e facendo storyboard dell’opera. Il progetto risultante ha ottenuto un Guinness World Record ufficiale, con 1,6 km di fumetto.

Ha anche creato l’etichetta indipendente Quenelles Graphiques, per creare e promuovere opere collettive (On dit de l’An 2000, Happy Hour) ed esposizioni.

Ha pre-pubblicato la maggior parte del suo lavoro sul suo blog ( www.chezjibe.com ), dal 2005.

Ospite in primo piano: Pierre Van Hove

foto di Pierre Van Hove

Pierre Van Hove è un illustratore e grafico i cui crediti includono Memoirs of a Book Thief scritto da Alessandro Tota, pubblicato in inglese da SelfMadeHero. E’ il co-fondatore di Enfin, una società di produzione che opera nel campo della produzione audiovisiva, dell’animazione e dei cortometraggi.

Nel 2003, ha scritto e diretto la serie di cartoni animati erotici Un peu d’amour,che è stato trasmesso su Canal +.

Ospite in primo piano: Benoît Peeters

foto di Benoît Peeters
Foto: Camille Gabarra / SCAM

Benoît Peeters è nato a Parigi nel 1956. Ha pubblicato il suo primo romanzo, Omnibus, nel 1976, seguito da La Bibliothèque de Villers nel 1980. Da allora, ha pubblicato più di 60 opere, su una vasta gamma di argomenti.

Un esperto di Hergé, i suoi libri comprendono anche Tintin e il mondo di HergéHergé, figlio di Tintin (Johns Hopkins University Press), e ha anche scritto saggi su Alfred Hitchcock, Paul Valéry, Rodolphe Töpffer, Jirô Taniguchi e Chris Ware.

Di Recente ha pubblicato la prima biografia di Jacques Derrida, che è stato tradotto in inglese (da Polity Press) e altre sei lingue.

Ospite in primo piano: Arthur de Pins

foto di Arthur de Pins

Arthur de Pins iniziato la sua carriera agli inizi del nuovo secolo con la realizzazione di cortometraggi animati (tra cui il famoso The Crab Revolution), prima di dedicarsi alla illustrazione e ai fumetti.

Quest’ultimi includono la serie Pêches Mignons, La marcia dei Granchi e Zombillénium, portato sullo schermo dall’autore nel 2017.

Ospite in primo piano: Fabien Toulmé

foto di Fabien Toulmé

Fabien Toulmé è nato nel 1980 a Orleans. Dopo aver studiato Ingegneria Civile, ha trascorso 10 anni all’estero, prima di tornare in Francia nel 2009 per dedicarsi al fumetto, iniziando con la pubblicazione di alcune storie sul web e poi in riviste come Psikopat.

Nel 2014, la sua prima graphic novel Ce n’est pas toi que j’attendais è stato pubblicato da Editions Delcourt, che racconta la storia della nascita di sua figlia, che ha la sindrome di Down.
Da allora, Fabien ha contribuito a diverse antologie e ha pubblicato altri tre romanzi grafici: Les Deux Vies de Baudouin e Venenum nel 2017 e L’Odyssée d’Hakim Tome 1 nel 2018.

Ospite in primo piano: Alessandro Tota

foto di Alessandro Tota

Alessandro Tota è nato in Italia, ma vive a Parigi dal 2006. Egli è uno dei fondatori della rivista Canicola, che ha vinto il premio BD Alternative al Festival di Angoulême nel 2007.

I suoi novel sono stati pubblicati da Sarbacane (Yeti, 2010), Cornélius (Fratelli, 2011), Dargaud (la serie a fumetti per bambini Caterina, 2014-2015). Il ladro di libri, scritto a quattro mani con Pierre van Hove, nel 2016 ha vinto il Gran Guinigi per il miglior graphic novel al Festival di Lucca e quello per la migliore sceneggiatura al Napoli Comicon. 
Ha collaborato con numerose riviste tra cui Internazionale, Lo StranieroIl Corriere della Sera e Repubblica XL.

Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Bologna, è autore di libri numerosi bambini (tra cui la Caterina nominato ad Angoulême) e graphic novel. Dal 2011, è docente di fumetti al Auguste Renoi Technical College a Parigi.

Ospite in primo piano: Nicolas Wild 

foto di Nicolas Wild

Nato nel 1977 in Alsazia, Nicolas Wild è un ex studente dei rinomati laboratori illustrazione presso l’Ecole Supérieure des Arts Décoratifs di Strasburgo. Vive in Francia ed è autore di diversi romanzi grafici, tra cui Le Voeu de Marc e Le Bourreau, e l’acclamato, dalla critica, Kabul Disco: How I Wasn’t Kidnapped in Afghanistan.

INFO IMPORTANTI SUL LICAF

The Comic Laghi International Art Festival si svolgerà l’11-13 Ottobre 2019: Web: www.comicartfestival.com | Facebook | Twitter | YouTube | Podcast

I seguenti paragrafi contengono alcune informazioni di base sul Festival Internazionale del Fumetto dei Laghi (The Lakes International Comic Art Festival ) di quest’anno che potresti trovare utile. Li includiamo in ogni articolo (così come ci vengono inviati in ogni comunicato stampa) a scopo informativo e per riconoscere i numerosi finanziatori e i principali sostenitori del LICAF.

Il Festival Internazionale del Fumetto di Laghi (The Lakes International Comic Art Festival ) è l’unico del suo genere nel Regno Unito, che si svolge in una delle zone più belle del paese: il Lake District inglese, nella città mercato di Kendal. Modellato su festival in stile europeo, come ad esempio Angoulême in Francia, occupa l’intera città per un fine settimana di comic art. Il suo scopo è quello di celebrare l’intero spettro del fumetto ispirando i fan e i creatori di fumetti esistenti e, spera, generando anche nuovi pubblici e creatori. Investe i creatori attraverso un programma di commissioning e pone l’accento sullo sviluppo di collaborazioni internazionali.

I patron del Festival sono creatori di fumetti Sean Phillips, Bryan Talbot, Mary Talbot, Zoom Rockman e Stephen L. Holland, proprietario del pluripremiato indipendente di fumetti negozio Page 45 a Nottingham.Il Festival è supportato da finanziamenti pubblici della National Lottery attraverso Arts Council England. E’ supportato da Choose CumbriaCumbria County CouncilSouth Lakeland District CouncilKendal BID e Kendal Town Council

I principali sponsor del L.I.C.A.F. sono Westmorland Shopping CentreLancaster University, the University of Cumbria and Wacom.

I soci fondatori del festival sono i Brewery Arts Centre and Kendal College.

il L.I.C.A.F. è supportati anche da Australia Council for the ArtsThe Finnish Institute in LondonWallonie Bruxelles InternationalInstitut Français du Royaume-UniKnockabout PressFanfare Press, e dal National Cartoonists Society.

il L.I.C.A.F. ringrazia i generosi donatori: Charlie Adlard, Lynette Adlard, Graham Dury, Peter Kessler, Bryan Talbot, Sean Phillips and Simon Thorp.

• Si prega di contattare Julie Tait tramite [email protected] al Comic Laghi International Art Festival, se si desidera effettuare una donazione per il suo lavoro

• Lakes International Comic Art Festival (11th – 13th October 2019) – www.comicartfestival.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi