UN SOLO UNIVERSO DOVE UN TEMPO ERANO INFINITI. UNA SOLA TERRA. UNA SOLA STORIA. Dal diario di Rip Hunter

Continua il racconto sulle origini dell’universo di Batman, Superman &Co.. di Alessandro Marangon (coordinatore del gruppo “Passione per la DC Comics”). Il diario di Rip Hunter è arrivato alla Grande Crisi su tutte le Terre.
Buona lettura e se vi piace l’articolo condividetelo. grazie.
Mario Benenati

Nota bene: Questo articolo ed il prossimo (parte 15^) avranno cadenza quindicinnale; gli articoli successivi potrebbero essere pubblicati ogni 3 opp. 4 settimane, non potendo mantenere la quindicinalità.

Web Hosting

DAL DIARIO DI RIP HUNTER
– parte 14^

Testi tradotti e rivisti da Alex Marangon

La cover della priam edizione della mini serie "Crisis On infine Earts" ("Crisi sulle infinite terre"

Caro diario
Siamo giunti alla grande Crisi.
L’antimateria, formatosi come un enorme muro di energia bianca, stava eliminando ogni cosa che toccava. Il fallimento di Pariah aveva creato l’inizio della fine del Multiverso come lo conoscevamo. Alcune delle terre erano già state annullate. Anche Terra 3 stava morendo, Lex e Lois Luthor misero il loro bambino, Alex , in una piccola capsula e la spedirono verso Terra 1; lì venne prelevato dal Monitor.

il fallimento di Pariah da "Crisi sulle infinite terre"
il fallimento di Pariah
il Monitor "Crisi sulle infinite Terre"

Monitor fece ciò che poteva, riunì diversi eroi da Terra 1 e 2 e lì mandò a difendere le torri in diverse epoche della terra. Gli eventi erano un piano dell’Antimonitor che per ogni universo di energia positiva distrutto lui avrebbe preso più potere. Fortunatamente Terra 1,2, 4, s ed x sopravvissero in una sorta di universo nascosto. Il prezzo della difesa di questa battaglia fù altissimo. Supergirl di Terra 1 morì in battaglia. Anche Barry Allen sacrificò la sua vita per distruggere il cannone di antimateria. Il suo spirito entro nella forza della velocità non prima però di aver avvertito Batman della crisi. Wonder Woman di Terra 1 tornò ad essere argilla sull’Isola paradiso.

Superman piange la morte di Supergirl da "Crisi sulle infinite terre"

Fu lo Spettro, che come forza era superiore a quella dell’Antimonitor, che si ritrovò all’inizio dei tempi la causa che scatenò una nuova ondata di creazione: un solo universo dove un tempo erano infiniti. Una sola terra. Una sola storia.
Alla fine dello scontro Alex, il primo Superman, superboy prime e Lois andarono in un altro luogo, l’ipertempo, alla ricerca della felicità eterna. Per un po’ gli eroi ricordavano la crisi. Il robot del futuro Mekanique aveva bloccato gli eroi della Golden Age temporaneamente bloccando gli effetti della crisi.

Mekanique che bloccò temporaneamente gli eroi della Golden Age. cover di All'Star Squadron n. 59
Mekanique che bloccò temporaneamente gli eroi della Golden Age.

La JSA si autoesiliò in un limbo per impedire a Surtur il dio del fuoco di creare il Ragnarok. Superman di Terra 1 della Silver Age si auto esiliò diventando umano. Quando gli effetti di Mekanique sparirono la linea temporale si formò creando quella definitiva, gli elementi dei vari mondi si unirono in una sola: una nuova linea temporale, una nuova storia, un nuovo Superman. Il multiverso non era mai esistito. Gli eventi salienti della storia erano immutati fino a poco prima della seconda guerra mondiale ma in questa nuova terra durante la guerra hanno agito la JSA e poi la All’ Star Squadron. In questa nuova terra durante gli anni ’60 apparve il primo Blue Beetle. Verso gli anni ’80 comparve un nuovo Superman. Le sue origini erano simili a quelli del suo predecessore con qualche differenza: era più umano che super poiché qui, in questa Terra, poteva contare sul consiglio dei suoi genitori adottivi. Più o meno anche Batman comparve di nuovo negli anni ’80, un eroe più maturo che ha fatto esperienza attraverso il mondo. Una nuova Justice League in cui al posto di wonder woman vi era Black canary. Molti elementi del passato si erano amalgamati con quelli della nuova realtà. Per circa cinque anni il mondo, la sua storia andava avanti come la conosciamo con qualche differenza.

La crisi come è ricordata nella nuova Terra

Persino l’evento Crisi viene inserito ma in maniera diversa. Mentre criminali ed eroi tentavano di salvare più vite possibili dagli uomini d’ombra dell’Antimonitor e dal caos derivante, sotto i cieli rossi, un nutrito gruppo di eroi si imbarcò in uno scontro diretto contro l’Antimonitor. Dalle ceneri di questa battaglia Wally West divenne Flash. L’antimonitor venne sconfitto e gli eroi tornarono alle loro vite ma una nuova minaccia era all’opera. Darkseid voleva eliminare l’idea degli eroi dagli esseri umani ma ne parleremo meglio. Ma come può sparire qualcosa di reale come delle Terre e degli eroi? Anche se il ricordo può essere alterato o dimenticato il multiverso era esistito. Per quanto possa essere pazzo lo Psico Pirata era l’unico a ricordarlo, perché? Così decisi di imbarcarmi nella ricerca di questo enigma. Ma vi parlerò dell’ipertempo a tempo debito.

La battaglia finale con il l'anti-Monitor "Crisi sulle infinite Terre"
L'ultima storia di Superman (di Alan Moore)
L’ultima storia di Superman (di Alan Moore)

nota bene: tutte le immagini sono © degli aventi diritti, e sono publicati solo a scopo divulgativo

Fonti dei testi e delle immagini

  • Crisi sulle terre infinite
  • All’ star squadron
  • L’ultima storia di Superman (Alan Moore)
  • Eredità (da leggere per comprendere meglio la nuova unica Terra creata e la sua storia)
  • Man of steel
  • Batman anno uno
  • Jla anno uno
  • Jla incarnazioni

BIOGRAFIA/BIOGRAPHY

Mi chiamo Alessandro Marangon. Sono nato nel 1977. Sono del piemonte in provincia di Novara. La mia passione per i fumetti è di famiglia. Ho iniziato a leggere supereroi con la Marvel Comics e la DC Comics nel 1986, però sono un fan della DC più che Marvel; amo i giochi di ruolo come dungeons and dragons e le serie tv. Mi piace scrivere storie e leggere un po’ di tutto ed amo passeggiare cosa che mi rilassa molto.
Sono il coordinatore del gruppo chiuso Passione per la DC Comics su Facebook.

Dal diario di Rip Hunter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi