LA NASCITA DEGLI STATI UNITI D’AMERICA. Dal diario di Rip Hunter

Nuovo articolo di  Alessandro Marangon (amministratore del gruppo “Passione per la DC Comics”) sulle origini dell’universo DC Comics.
L’appuntamento quindicinnale con i suoi interventi, in questo sito, ci fanno molto piacere ed aumentano la qualità delle nostre proposte.
Buona lettura e se vi piace l’articolo condividetelo. grazie
Mario B.

DAL DIARIO DI RIP HUNTER
– parte 8^ –

di Alex Marangon

La leggendaria Gorilla City - DAL DIARIO DI RIP HUNTER parte 8^
Gorilla City

Caro diario
Nell’ultima decade del quindicesimo secolo accaddero molti eventi degni di nota: l’America fu ufficialmente scoperta da Cristoforo Colombo settecento anni dopo il rapimento dell’indiano Arak. Nel sistema stellare di Vega il malefico culto del ragno semina il terrore. Una razza scimmiesca e intelligente costruì la leggendaria Gorilla City nascosta agli occhi del mondo.

Il pirata nero jon valor - DAL DIARIO DI RIP HUNTER parte 8^
Il pirata nero jon valor

Nello spazio e sulla terra gli androidi Manhunter abbandonarono la loro originaria missione di eliminare il male trasformandola in una caccia a tutta la vita senziente creando un culto, il cui simbolo è il leone, per raggiungere tali scopi.
L’Europa del sedicesimo secolo fu teatro di molte guerre dovute alla corruzione e alla politica. Il nobile Jon Valor conosciuto come il pirata nero, riunì un gruppo di combattenti per la libertà, con lo scopo di proteggere gli innocenti. In questo periodo un Bruce Wayne disperso nel tempo e privo di memoria, affronta il pirata Barbanera.

Bruce Wayne nel suo viaggio nel tempo nel periodo "il ritorno di bruce wayne" (nell'immagine di sopra hai tempi dei pirati) - DAL DIARIO DI RIP HUNTER parte 8^
Bruce Wayne nel suo viaggio nel tempo nel periodo “il ritorno di bruce wayne” (nell’immagine di sopra hai tempi dei pirati) 

Su un’altra Terra, per la precisione Terra 31, il capitano Ala di Cuoio e il suo nostromo Alfredo crearono una ciurma di pirati tra cui Madame Felina e il giovane Robin Lamarossa per combattere altri pirati come l’uomo che ride o mr Cobblepot. Questi furono tempi di violenza e orrore, di uomini crudeli e leggende come i vampiri. Uno di questi non morti decise di salvare il mondo dagli altri della sua specie. Da morto, Andrew Bennett conosciuto da tutti come io… Vampiro, passo un eternità a salvare i vivi.

Il destino dell’uomo era vivere e morire: Keith Averet fu ucciso dai predoni ma tornò sulla terra con il nome del “sinistro spettro”. Fu in questo periodo che un uomo, uno scienziato diede vita ad un mosaico di carne umana. L’essere creato prese il nome di Frankstein dal suo creatore. Un altro cominciò a combattere le forze del male senza calcolare i rischi. Fero, capo degli indiani dei Caraibi, divenne Captain Fear combattendo i nemici spagnoli. E quando l’America si ribellò si ribellò alla tirannia inglese migliaia di uomini e donne leali imbracciarono le armi contro nemici molto più potenti. Fu il coraggio di combattenti come Miss Liberty, Tomahawk e Dan Hunter che permise all’America di ottenere la propria indipendenza.

L’America era finalmente libera e la sua gente inizio il viaggio verso ovest sui primi treni. Uno di questi treni fu attaccato dai feroci indiani piedi neri. Tutti i viaggiatori furono massacrati tranne un bambino dagli occhi blu e i capelli rossi. Il piccolo venne cresciuto dagli indiani con il nome di capelli di Fuoco (firehear).

Solomon Wayne quando edificò villa Wayne per salvare gli schiavi - DAL DIARIO DI RIP HUNTER parte 8^
Solomon Wayne quando edificò villa Wayne per salvare gli schiavi

Gli anni successivi videro l’America lacerata da una guerra civile. Fratelli contro fratelli. Nord contro sud, per cinque lunghi anni si combatté una guerra contro lo schiavismo. Fu grazie a uomini come Joshua e Solomon Zebediah Wayne, che portarono in salvo schiavi nascondendoli in una caverna sotto alla loro dimora per portarli in salvo verso il Canada, che molti uomini di colore ebbero salva la vita. In questo periodo su un’altra Terra, atterrò un’altra navicella da un altro pianeta morente, dall’abitacolo uscì un uomo adulto che venne fatto subito schiavo dai sudisti. Tenne nascoste le sue capacità per salvare più persone possibili. In futuro sarebbe stato conosciuto col nome di “Icon”.

Alla fine la guerra terminò e suoi soldati tornarono a casa per ricostruire le loro vite distrutte. Alcuni di loro sapevano solo combattere così continuarono a vivere secondo le loro leggi. Costoro spesso divennero fuorilegge e furono inseguiti spesso da altri ex soldati. Jonah Hex era un cacciatore di taglie. Il migliore e il più pericoloso.

Jonah Hex - DAL DIARIO DI RIP HUNTER parte 8^
Jonah Hex
Web Hosting

Fonti

History of DC universe
Flash prima serie
TomahawkI
All’ star squadron
Jonah hex
Shadow of the Bat 45 1995
Capitan fear Firehear
Frankstein
Io…. Vampire
Millennium
Il ritorno di Bruce Wayne
Icon (Milestone/dc)

Frankstein - DAL DIARIO DI RIP HUNTER parte 8^
Frankstein

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi