DAL DIARIO DI RIP HUNTER – parte 4^


Iniziamo settembre con una nuova puntata dedicata alle origini dell’universo DC Comics con i testi del super esperto Alessandro Marangon, amministratore del gruppo “Passione per la DC Comics”.
Mario B.

Dal diario di Rip Hunter: parte 4^

 di Alex Marangon

La città del regno di Amethyst di Gemworld

Non solo l’uomo di CRO Magnon vide la luce portando l’uomo verso la civiltà ma un altra razza sorse in quel periodo: l’homo sapiens magi. Migliaia di anni fa, quando il livello di magia sulla Terra cominciò a cadere a causa del risveglio di un’entità dormiente conosciuta come Darkworld , la strega atlantidea Citrina fece un patto con i Signori dell’Ordine che governavano Gemworld, cosa che gli permise di creare una casa per gli Homo Magi e tutte le creature dipendenti dalla magia, come le Fate, gli Elfi, i Centauri, e così via, che desideravano emigrare dalla Terra.

I signori del Caos e dell’Ordine

Gemworld fu colonizzata dagli Homo Magi emigrati dalla Terra. Coloro che restarono crearono le Dodici Case Dominanti di Atlantide. Fu in questo periodo che Calcuha e Majistra, i genitori di Lord Arion di Atlantide, crearono dodici artefatti a forma di segni zodiacali che erano in grado di concentrare l’energia magica della Terra così da poter effettuare imprese magiche e geomanzie. Fu anche in questo periodo che nacquero i primi Signori di Caos ed Ordine, Chaon (Caos), Gemim (Ordine), e Tynan, l’equilibratore. Questi esseri e molti altri cominciarono ad essere venerati come Dei dagli abitanti di Atlantide. Questo fu un periodo di magia, maghi corrotti e battaglie.

Web Hosting

Arion il signore di Atlantide prima che sprofondasse

Le guerre tra gli homo sapiens e l’homo magi erano un pericolo per il regno. Un gruppo di atlantidei fuggi con navi a forma di cigno arrivando a skartaris, attraverso caverne sotterranee, in un altra dimensione. La violenza cessò con l’arrivo di un uomo di nome Arion che divenne re per riportare la pace ad Atlantide. Ma invasori alieni attaccarono Atlantide in una grande battaglia che portò all’inabissarsi dell’isola. Gli atlantidei erano pronti e costruirono delle cupole attorno alle città gemelle di Atlantis e di Tritonis. Gli abitanti di Tritonis cambiarono il loro aspetto divenendo sirene e tritoni mentre quelli di Atlantide svilupparono delle branchie per respirare sott’acqua. Dopo la caduta di Atlantide, le persone che avevano una naturale predisposizione per la magia si persero tra i quattro venti.

Il popolo dei tritoniani. da notare la coda di pesce al posto delle gambe.

La città di Tritonis ove in futuro nascerà Lori Lemaris

Oggi, ogni umano capace di scagliare un incantesimo è un discendente degli “Homo Magi” atlantidei.

Lo scarebeo Khaji dha dei Reach che vola alla ricerca di un ospite

È in quel periodo, quando sprofondò Atlantide, che i Reach, una razza aliena, scagliarono lo scarabeo khaji dha alla ricerca di un corpo ospite.
Nello spazio profondo, un bambino veniva costretto a sopravvivere in un mondo selvaggio di nome kripton e ogni volta che moriva uno scienziato di nome Bertron lo riporta in vita più forte di prima immune a quello che lo aveva ucciso precedentemente. I marziani bianchi, un piccolo gruppo, prese dimora sulla terra facendo esperimenti su alcuni terrestri, nascosti da tutti.

La creazione di Doomsday ad opera di Bertron

Fonti

Hystory of the dc universe
Convergence
Jla di Grant Morrison
Atlantis crhonicles
Justice League rinascita
Blue beetle new 52 vol 1
Superman/doomsday: il cacciatore e la pred

BIOGRAFIA/BIOGRAPHY

Mi chiamo Alessandro Marangon. Sono nato nel 1977. Sono del piemonte in provincia di Novara. La mia passione per i fumetti è di famiglia. Ho iniziato a leggere supereroi con la Marvel Comics e la DC Comics nel 1986, però sono un fan della DC più che Marvel; amo i giochi di ruolo come dungeons and dragons e le serie tv. Mi piace scrivere storie e leggere un po’ di tutto ed amo passeggiare cosa che mi rilassa molto.
Sono il coordinatore del gruppo chiuso Passione per la DC Comics su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi