PASSIONE per la DC COMICS: DAL DIARIO DI RIP HUNTER – Parte 1^

Fumettomania non solo non va in ferie ma addirittura da inizio ad un nuovo progetto! Grazie ad una nuova collaborazione creatasi (quasi per caso), a giugno quando il sottoscritto blogger , volendo riprendere le sue letture del mondo DC Comics (interrottesi circa 4 anni fa), ha chiesto vari consigli ad Alessandro Marangon, amministratore del gruppo “Passione per la DC Comics”.
 A nome di Fumettomania do un benvenuto ad Alex e buona lettura  a tutti con i suoi testi dedicati all’universo DC Comics.
Mario B.

Web Hosting

Passione per la DC COMICS

Dal diario di Rip Hunter: parte 1^

di Alex Marangon

Caro diario, ho recuperato la sfera di Harbinger. La ragazza che ha servito il Monitor e morta per salvare Kara zor El dalle grinfie di Darkseid. Sfera che in molti hanno letto nel corso degli anni ma che io ho aggiornato con eventi da lei sconosciuti. Ecco allora la storia dell’universo come lo conosciamo, come la ricordo io.
Un tempo il Nulla e il Tutto erano una cosa sola. Una massa bianca nell’infinito. Ma poi apparve una mano. Una mano aperta nel nulla che creò una crepa. Il nulla divenne coscienza e prese il nome di mente Monitor. Dalla crepa nacquero due esseri in contrapposizione. Il Monitor e l’antimonitor. Energia positiva ed energia negativa. Il nulla, in contrasto con questo, creò Dax Novu: lo scienziato monitor, un essere che non badando alla sua incolumità decise di penetrare nella crepa. Quello che ne uscì fu diviso in due: una parte era Dax Novu ma l’altra era Mandrakk, il vampiro monitor.

La curiosità di Dax diede origine al multiverso. Infiniti universi ognuno con la sua Terra. La vita prese piede su infiniti mondi, su infinite Terre.

Krona che osserva la mano creare l’universo. Per gentile concessione, © degli aventi diritti

Caro diario, abbiamo appreso la creazione del multiverso. Non voglio spiegare ogni singola Terra ma tra queste pagine mi dedicherò principalmente alla storia di Terra 1 o dopo Flashpoint chiamata Terra 0, la principale Terra che è al centro di tutte le altre. Ma prima di partire dalla Terra facciamo un passo indietro. Dicevo la vita iniziava a prendere piede su molte terre, su diversi mondi. Dal carbonio alla lava fino agli insetti. Oa, un pianeta che sta precisamente al centro dell’universo di Terra 1, venne colonizzato da stranieri del pianeta Maltus, da uomini e donne di scienza e tecnologia che avevano raggiunto le vette della civiltà mentre negli altri pianeti erano fermi ancora allo stato larvale.
Gli abitanti di Oa non solo esplorarono le stelle ma cercarono di sviluppare i loro corpi attingendo a poteri inesplorati come telepatia e telecinesi. Mentre le donne iniziarono ad allenare i loro corpi. Ma allo scienziato Krona non bastava arrivando ad esplorare un’area proibita a tutti i maltusiani: l’origine dell’universo. Nel momento che vide la mano della creazione raggiungere il vuoto… L’universo esplose. Dall’esplosione nacque l’universo di antimateria. La nascita dell’universo liberò anche un’ondata di malvagità che si espanse nel multiverso. Gli uomini di Maltus considerarono loro responsabilità contenere il male che uno di loro aveva liberato ma nel farlo cominciarono a tralasciare quindi l’amore verso le donne del loro popolo che piano piano stavano seguendo la via di zamar.

I maltusiani coloro che poi sarebbero divenuti i guardiani di Oa. Per gentile concessione © degli aventi diritti

Fonte

Multiversity

Superma/batman: supergirl

Secret origins 23 1988

BIOGRAFIA/BIOGRAPHY

Mi chiamo Alessandro Marangon. Sono nato nel 1977. Sono del piemonte in provincia di Novara. La mia passione per i fumetti è di famiglia. Ho iniziato a leggere supereroi con la Marvel Comics e la DC Comics nel 1986, però sono un fan della DC più che Marvel; amo i giochi di ruolo come dungeons and dragons e le serie tv. Mi piace scrivere storie e leggere un po’ di tutto ed amo passeggiare cosa che mi rilassa molto.
Sono il coordinatore del gruppo chiuso Passione per la DC Comics su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi