TEORIE E STORIA DEL FUMETTO un libro di Massimo Bonura e Federico Provenzano

In attesa di poter riprendere (appena risolviamo alcuni problemi tecnico-logistici) a pubblicare articoli sullo Speciale dedicato alle “Donne nel fumetto”, abbiamo ricevuto questa informativa su un libro che ci sembra interessante e che divulghiamo con molto piacere, in attesa di poterlo leggere e magari utilizzarlo nei nostri progetti didattico-culturali nelle scuole.
Complimenti a Massimo e  Federico per questo loro lavoro.
Mario B.


IL FUMETTO E LE SUE TEORIE COMUNICATIVE

Di Massimo Bonura e Federico Provenzano

È doveroso riconoscere alla Nona Arte una dignità istituzionale e accademica, ma “avendo cura di non alienarla, di mantenere viva e salda la sua natura mutevole e la sua naturale predisposizione al confronto, alla contaminazione e alla sperimentazione. Tutte le discipline dovrebbero ispirarsi al fumetto, concedendosi la possibilità di essere, in ogni momento, tutto ciò che non sono mai state e tutto ciò che sono da sempre, cercando in questa assurda contraddizione, in questo disordine logico, l’ispirazione fondamentale per rinnovarsi e presentarsi alle future generazioni con un aspetto sempre giovane e fresco, perché l’Arte, quella vera, non invecchia mai e, soprattutto, non concede a nessuno, neanche a se stessa, il tempo di definirla”. (Dall’Introduzione di Alessio Arena)

Gli autori accompagnano il lettore, appassionato o semplice curioso, in un viaggio nella storia del fumetto.

Quali sono le prime forme di fumetto? Dove affonda le proprie radici ciò che leggiamo al giorno d’oggi? Come si sono evoluti forma e contenuti? Chi sono i maggiori e i minori esponenti che hanno contribuito a dar forma al ricco panorama della “Nona Arte”? Cosa c’è oltre i più conosciuti scenari europei e americani?

Un percorso a ritroso che, lungi dall’essere un’analisi meramente cronologica, si spinge oltre: indaga anche gli stretti vincoli che legano il fumetto all’universo della letteratura e del cinema.

Massimo Bonura (Palermo, 1994) è storico del fumetto. Laureato in Studi filosofici e storici, pubblica numerosi articoli sul mondo del fumetto ed è tra i curatori del volume Paperino. Le inedite follie inglesi; relatore di seminari sul rapporto tra fumetto e cinema (si segnala Fumetto e cinema: questioni sociologiche e filosofiche, con la Fondazione Ignazio Buttitta).

Federico Provenzano (Palermo, 1989) è storico del fumetto. È tra i curatori del volume Paperino. Le inedite follie inglesi e Donald Duck. Le strisce inedite(1951-52); è relatore di seminari sul fumetto.

Zap Edizioni
Categoria: Manualistica-Saggistica
Anno: 2017
Pagine: 272
Prezzo: 19,00
ISBN: 9788899388072
Formato: 17 x 24

Web Hosting

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi