Copertina dell'albo DYLAN DOG n. 366 - IL GIORNO DELLA FAMIGLIA

DYLAN DOG n. 366 
IL GIORNO DELLA FAMIGLIA

Soggetto e Sceneggiatura:Riccardo Secchi
Disegni:Valerio Piccioni
Copertina:Gigi Cavenago
Sergio Bonelli Editore

di DOMENICO ALESCI

L’uscita di questo mese della collana Sergio Bonelli dell’indagatore dell’incubo tratta un tema che spesso è stato ripreso dagli attuali media:”le passione giovanili”. Spesso sentiamo in TV di giovani fan che, al concerto dei loro idoli cercano di salire sul palco o lanciano qualcosa contro di esso.

Nei casi più estremi si è sentito di ragazzi che si sono suicidati in “onore” ad un loro mito, quasi come una sorta di sacrificio per i loro cantanti e/o attori preferiti.
Il numero 366 di Dylan Dog riprende questo tema con sfumature molto più macabre e fortunatamente meno frequenti.

Una banda di ragazzi, sotto l’effetto di droghe e appassionata dei Beatles cerca di ricreare la copertina dell’albo “St. Peppers Lonely Heart Club Band” con dei cadaveri trafugati dal cimitero.
Di certo non una delle storie più emozionanti o ricche di colpi di scena dell’indagatore dell’incubo ma di certo una storia che fa riflettere.

Forse le atmosfere sottotono e le poche vignette dinamiche di questo numero hanno l’intenzione di far concentrare il lettore sul senso che la storia vuole trasmettere e non sulla storia in se.
Magari una storia un pò retrò quando non si era abituati a vedere cadaveri tutti i giorni al telegiornale e gli ideali Hippie di pace, libertà e amore erano al culmine della loro diffusione. Una storia che è un guardare indietro ai lontani anni ’60 e che ogni fan dei Beatles dovrebbe leggere per ricordare quanto, i suoi idoli, ancora oggi, affascinino.

 copertina dell'albo "St. Peppers Lonely Heart Club Band"


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.