25-28 NOVEMBRE 2015: ULTIMA TAPPA DELLA BARCA DI FUMETTOMANIA

DSCN8721Sono passati due anni e due mesi dal 3 ottobre 2013 e siamo arrivati alla conclusione del progetto culturale a scopo benefico (che marco chiama: <<Umanitario>>): Sulla stessa barca – il mondo del fumetto incontra i popoli in fuga, avvenuta sabato 28 novembre dopo 3 giorni e mezzo di mostra nel suggestivo e prestigioso Villino Liberty Arcodaci, in Barcellona P.G..
Che cosa posso scrivere di nuovo ed intrigante che non abbia già scritto?

Potrei raccontare chi sono stati gli artisti che non hanno voluto partecipare al nostro progetto, le associazioni e gli enti che non hanno accettato la nostra proposta, gratuita, per portare nella loro città la mostra; quelli che ci hanno tenuto sulla corda per alcuni mesi e poi ci hanno detto: <<NO, niente mostra, perché abbiamo altri programmi>> e continuare con questi racconti a metà tra il ridicolo, ed il raccapricciante. Tutto questo per dire che, alla luce della nostra piccola esperienza, una parte degli Italiani è razzista, solo una piccola parte è accogliente delle popolazioni in fuga che usiamo chiamare migranti. In particolari noi siciliani siamo accoglienti, perché non ci siamo dimenticati dei nostri nonni che la fine dell’ottocento intrapreso lunghi viaggi in nave con valigie di cartone per migrare verso gli Stati Uniti, il Canada, l’Australia, l’Argentina, e tanti altri nazioni.
In mezzo a tutta questa confusione e strumentalizzazione, mediatica e mentale (permettetemi il termine), ci siamo stati noi, un piccolo gruppo di 10 persone che si è messo in testa (alcune ore dopo la tragedia del 3 ottobre 2013) di tentare di aiutare almeno i ragazzi e i giovani che sbarcano a Lampedusa nella loro  prima necessità.
Una follia!
No, un sogno ed un desiderio.
Noi abbiamo vinto la nostra sfida, con 14 mostre itineranti in giro per l’Italia in 18 mesi, con 3.500 euro circa (finora) raccolte, dalla vendita di 27 opere su 54, che sembra una piccola cifre ma raccoglie tutto l’amore che ci abbiamo messo nel nostro progetto.

DSCN8725

RINGRAZIAMENTI

Sono arrivato ai ringraziamenti, in primis, a mio moglie Angela che, oltre a sostenere in questi due anni, ha preparato l’allestimento della prima tappa  (quella del 17-25 maggio, qui nella nostra città) e a Marco Grasso, già curatore di mostre ad Etna Comics,  che ha creduto, sostenuto, diventando il co-organzzatore dell’iniziativa. A seguire i 4 ragazzi, neo soci junior,  che da quest’anno ci aiutano : Domenico e Leonardo Alesci, Chiara Miano, e Giuseppe Molino.
Poi ci sono i ringraziamenti alle istituzioni, all’Amministrazione di Barcellona Pozzo di Gotto, al Sindaco ed all’Assessore alla Cultura che sono stati in carica fino a metà marzo del 2015, e a quelli neoeletti a giugno del 2015 ed anche all’Assessore Alle Politiche Giovanili Gianluca Sidoti che non ha dato solo i saluti, all’incontro conclusivo del 28 novembre, ma è rimasto per tutta la durata,
A seguire ci sono i ringraziamenti a tutti gli artisti che hanno aderito e partecipato all’iniziativa: Luca Salvagno, Edilberto Messina Edym, Giuseppe Guida, Alessandro Napolitano&Diego Capani (Exodus), Walter Venturi, Michele Rubini, Giuseppe Montanari, Davide Perconti, Giuseppe Di Bernardo, Giacomo Michelon, Sal Velluto&Eugenio Mattozzi, Marco Roveroni, Nicola Genzianella, Francesco Conte, Stefano Andreucci, Antonella Vicari, Lele Vianello, Anna Leotta, Stefano Casini, Otto Gabos, Renato Colombo&Francesco Paciaroni, Gianni Sedioli, Paolo Murgia, Giuseppe Palumbo, Valerio Piccioni, Daniela Vetro, Lelio Bonaccorso, Ugo Nooz Torresi, Michela De Domenico, Val Romeo, Luigi Siniscalchi, Ignazio Piacenti, Massimo Asaro, Lola Airaghi, Alessandro Borroni, Silvio Grasso, Angelo Pavone, William Bondi, Luca Enoch, Roberto De Angelis, Simone Bianchi, Giuliano Piccininno, Sakka (Roberta Sacchi), Elisabetta Barletta, Maurizio Gemelli, Paolo Castaldi, Dario Bonaffino, Fabio Celoni, Stefania Spanò (Anarkikka), Riccardo Guardone, Mauro Laurenti e Salvo Coniglione.

IMG_0785

Infine non posso dimenticare che il progetto è stato reso possibile grazie all’adesione di altre realtà che ne hanno permesso la diffusione: la Scuola di Fumetto di Palermo/Grafimated, l’Onlus Cialoma di Castroreale, Libera, la Fondazione Marco Montalbano di Viagrande, la rivista Fumetti al Cubo, il Forum ZTN, il Museo del fumetto Xanadù di Santa Croce Camerina (RG), la Cong Sa, Ai.Bi.- Amici dei bambini, Associazione GUS “Gruppo Umana Solidarietà G. Puletti, Associazione Les Friches, Notte dell’Opera, Festival Questioni Meridionali, La Magna Capitana-Biblioteca Provinciale di Foggia, Associazione Culturale Palermo Fumetto, Comune di Messina, Borghetto Europa (Catania), Arci Cremona, Circolo Arcipelago, Arci Comics, Centro Fumetto “Andrea Pazienza”, Provincia di Ancona, Comune di Ancona, Silos, Centro Papa Giovanni XXIII, Fondazione Lavoroperlapersona, Comune di Offida (AP), Provincia di Ascoli Piceno, Komics Reggio Calabria, Comune di Reggio Calabria, Geek party Messina, Lamezia Comics&Co, Associazione culturale AttivaMente, Comune di Lamezia Terme, Forum Lampedusa Solidale.
Prezioso è stato il supporto di alcuni sponsor che hanno coperto i costi di allestimento delle mostre nelle due tappe barcellonesi.

DSCN8785

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi