PALERMO COMIC CONVENTION – parte seconda: UN BUON INIZIO MA BISOGNA MIGLIORARSI

<<Agli amici si concede molto, anche gli errori di gioventù!>>

Questo ho scritto in un mio breve post su Facebook, qualche giorno fa.  Una frase che riassume, amichevolmente e parzialmente, l’edizione appena conclusa di Palermo Comic Convention.
L’evento del 18-19 e 20 settembre è stato assolutamente, e senza alcun dubbio una buona iniziativa che ha accolto appassionati di fumetti, di giochi di ruolo e videogames, cosplay e persone interessate al cinema come ho già scritto nel post di ieri (http://fumettomaniafactory.net/?p=15977). Ma, se da un lato è stato un bell’evento con poco meno di 20.000 presenze, con autori famosi che lo hanno impreziosito, John Bolton,  Scott Hampton, Maurizio Manzieri, Manfredo Manfredi ed altri, con dei bei incontri, dall’altro lato P.C.C. ha sofferto di alcuni errori di gioventù, tutti superabili nei prossimi anni.

Senza entrare nel merito tecnico ed organizzativo (che non conosco): non è più pensabile la realizzazione di una fiera di questo respiro internazionale in un padiglione dove il caldo è asfissiante, senza un adeguato impianto di condizionamento d’aria, per esempio; non è ammissibile che gli standisti siano presi a “pesci in faccia” dall’impiegato comunale di turno, in più di un’occasione,  o ancora che i Vigili del Fuoco facciano il sopralluogo finale all’orario di apertura, facendo rimanere la biglietteria chiusa per alcune ore, e tenendo in scacco l’organizzazione. Inoltre in alcuni momenti c’erano troppi rumori tra area giochi e laboratori di doppiaggio, ma questi sono gli inconvenienti di avere un’unico ambiente 🙂

fila del venerdi mattina
L’inizio della fila, composta e silenziosa, del venerdì mattina, mentre la biglietteria era chiusa. © fumettomania factory

L’esperienza fatta in giro per tante Fiere, ci ha insegnato che ormai gli editori, i negozi, i distributori, gli autori, sono invitati a tante fiere e sono molto selettivi, preferendo (tranne in qualche rara occasione) quelle dove vendono, dove hanno visibilità, confort, ed organizzazione super efficiente.
Per cui, facciamo i complimenti ad Alessio Riolo, Antonio Scuzzarella e gli altri dello Staff, che hanno lavorato in maniera totale per la buona riuscita del P.C.C.,  e sono stati vincenti, ma con molto umiltà e consapevolezza chiediamo anche di far tesoro degli imprevisti e degli errori (alcuni non imputabili a loro), nella speranza che questo nuovo appuntamento, che fa bella la nostra Sicilia e crea un’altro momento di aggregazione per tanti giovani e giovanissimi, si possa ripetere e sia migliorabile con poche accortezze.

Come associazione culturale, ringraziamo lo staff, per la fiducia che ci ha concesso; credo che siamo riusciti a dare anche noi un piccolo contributo alla buona riuscita dell’evento, siamo orgogliosi di aver aiutato la causa, e siamo pronti a farlo anche l’anno prossimo.
Io mi sono divertito e stancato come non accadeva da anni, anche se ho seguito solo 2 incontri, perché lo stand richiedeva la mia presenza.
infine grazie a tutti quelli che sono passati dal nostro stand (ritirando circa 300 cartoline che poi sono state firmate da John Bolton), anche solo per un saluto.
‪#‎fumettomaniaalpalermocomicconvention‬

fan in fila per Bolton

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi