ULTIME NEWS DA ETNA COMICS A DUE GIORNI DALL’INIZIO DEL QUINTO FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FUMETTO

Ricevo e diffondo, con molto piacere, 4 news dei giorni scorsi, che per i vari impegni che avuto non avevo ancora postato.
Mario Benenati

Liberatore

Un’altra stella brillerà ad Etna Comics 2015

Tra le ciliegine sulla torta di questa quinta edizione c’è certamente la preziosissima partecipazione di Tanino Liberatore, che per la gioia dei suoi fan sbarca per la prima volta ad Etna Comics!

Pittore, illustratore e fumettista, insieme a Stefano Tamburini crea una delle icone più importanti del panorama fumettistico europeo: Ranxerox, cyber coatto new wave, comparso per la prima volta nel 1978 sulle pagine della rivista Cannibale.

Nel 1980, sempre insieme a Tamburini, con Andrea Pazienza (suo amico sin dai tempi del liceo) e Filippo Scozzari, Liberatore è una delle abili menti dietro a Frigidaire,  rivista satirica cult anni ’80.

Nel 1982 decide di trasferirsi a Parigi, dove tuttora risiede e inizia la sua collaborazione con riviste francesi come Metal Hurlant.  L’anno successivo realizza, per Frank Zappa, la cover di The Man from Utopia,  album sul famoso tour italiano dell’artista di Baltimora.

Tanino ha inoltre lavorato anche per il cinema; fra i suoi lavori più importanti ricordiamo dei concept art per il film Ghostbuster di Ivan Reitman (1984).

Sempre in quei mesi realizza per la Marvel la copertina per il numero 97 di The Savage Sword of Conan.

Il suo ultimo lavoro fumettistico è Lucy L’espoir, storia di Lucy, esemplare di australopiteco rinvenuto durante gli scavi archeologici etiopi del 1974, sceneggiato da Patrick Norbert, ed inedito in Italia, realizzato da Tanino con la tecnica della pittura digitale.

Nel 2008 realizza la copertina del romanzo La collina dei fuochi fatui, opera del giornalista e scrittore Emiliano D’Alessandro.

Ad Etna Comics 2015 sarà possibile incontrare dal vivo Tanino Liberatore, un motivo in più per non mancare!

(Fonte: Salvo Di Paola – Art Assistant Etna Comics)

Mirka

Con noi anche Mirka Andolfo!

Per la prima volta ad Etna Comics, giovanissima ma talentuosa, l’illustratrice e colorista napoletana, autrice del sensuale e divertente webcomic, Sacro/Profano!

Parliamo di Mirka Andolfo, classe ’89, cresciuta a pane e Topolino, e iscrittasi, dopo gli studi, alla Scuola Italiana di Comix a Napoli.

L’esordio come disegnatrice si avrà alla Star Comics con l’illustrazione di due copertine per la serie Johnatan Steele.

Come colorista lavora alla trasposizione a fumetti del celebre romanzo Il cacciatore di Aquiloni, su disegni di Fabio Celoni, edito da Edizioni Piemme, ad alcuni episodi di Geronimo Stilton e per la Francia a due albi di Pandamonia su disegni di Vincenzo Cucca.

Nel 2011 partecipa come illustratrice alla serie di Lorenzo Bartoli e Andrea Domestici per Editoriale Aurea dal titolo Alice Dark e inizia a collaborare con la Disney, per cui colora storie come Dracula di Bram Topker su disegni di Fabio Celoni  e copertine per Topolino, collaborando anche con Panini ComicsGp publishing e Tunuè.

Nel 2013 pubblica il suo primo volume della serie nata sul webSacro/Profano.
Tra le recenti collaborazioni, come colorista e disegnatrice, anche quella con la Bonelli.

Quindi cari “pomodorini” (è così che lei chiama i fan di Sacro/Profano) non perdete l’occasione di incontrare dal vivo il grande talento della simpaticissima Mirka! Solo da noi! Solo ad Etna Comics!

Smart-Comix

SmartComiX… E il fumetto si fa smart!

Cosa si cela dietro la parola SmartComiX? Probabilmente uno dei progetti fumettistici più innovativi e originali degli ultimi anni, una delle più grandi autoproduzioni fumettistiche di sempre. Lo SmartComiX è un fumetto pensato nativamente in formato 16:9, adatto quindi ad essere visualizzato alla perfezione su dispositivi mobili come smartphone e tablet.

Un modo per fruire del fumetto anche attraverso uno strumento che ormai fa parte della nostra quotidianità. Ma SmartComiX è anche una trovata che strizza l’occhio agli appassionati del supporto tradizionale, quello da tenere in mano, da annusare, da conservare in libreria, da collezionare.

La versione cartacea ha fatto il suo esordio a fine 2014 con cinque edizioni andate presto esaurite. La cosa non sorprende vista la caratura degli autori coinvolti.

Nato da un’idea di Fabio Celoni, apprezzato autore della Sergio Bonelli Editore e della Disney, il progetto è passato adesso sotto l’egida della casa editrice Shockdom che ristamperà le prime storie e pubblicherà le future edizioni.

In esclusiva per la quinta edizione di Etna Comics, vedrà la luce il numero zero della nuova stagione degli SmartComiX con una storia inedita scritta e illustrata da Luigi Siniscalchi. Un’edizione con succose anteprime di ciò che verrà in futuro e che, come tutti i numeri zero, diventerà presto oggetto da collezione

Questo numero speciale è anche un modo per celebrare la prima esposizione in assoluto delle tavole originali dei primi albi. Faranno bella mostra di sé i disegni realizzati da un parterre de roisLola Airaghi, Claudio Villa, Giampiero Casertano, Bruno Brindisi, Pasquale Frisenda, Roberto De Angelis, Raul e Gianluca Cestaro e altri ancora.

Una folta schiera di autori del quale il visitatore potrà ammirare la diversità di stili, tutti al servizio di storie originali e fuori dai consueti schemi.

In un’intervista a noi rilasciata, lo stesso Fabio Celoni dichiara infatti “Il senso profondo del progetto SmartComiX è proprio quello della sperimentazione artistica, del poter essere un calderone di stili e temi diversi, un’infinità di storie unite solo dalla qualità e dal divertimento di chi le crea (e di conseguenza, come spesso avviene in questi casi, di chi le legge). ”

Il resto dell’intervista, arricchita da preziosi contenuti inediti, sarà disponibile nel catalogo generale delle mostre di Etna Comics 2015.

Lo smart-fumetto c’è, la smart-mostra pure. Adesso è il turno vostro, smart-visitatori! Etna Comics si avvicina!

(Fonte: Marco Grasso – Responsabile artistico Area Mostre)

*****

lumina

Il futuro si chiama… LUMINA!

E’ il fumetto del futuro. Un progetto innovativo che fonde ritmi e codici dei cartoon giapponesi con la qualità estetica dell’animazione e dei videogames, un progetto che Etna Comics 2015 non poteva lasciarsi scappare!

Parliamo di LUMINA, la nuova serie a fumetti di Linda Cavallini ed Emanuele Tenderini, un prodotto finanziato tramite crowfunding e realizzato affidandosi al cosiddetto Hyperflat, uno stile innovativo, fresco, iperrealista e affascinante, che offre una miscela tra design più tradizionale e tecniche digitali d’avanguardia.

Linda è di Firenze e i suoi studi sono sempre stati orientati in campo artistico, frequentando, contemporaneamente al liceo, corsi di fumetto, per poi laurearsi all’Accademia di Belle Arti della sua città, sezione scenografia. Per alcuni anni segue la compagnia di danza  “Balletto di Toscana”, come costumista e sarta di scena, per poi dedicarsi all’insegnamento di materie artistiche alla scuola primaria.

Nel 2004 intraprende, con lo studio di grafica e web design Kmzero, una collaborazione mirata alla colorazione digitale di fumetti (Les Humanoïdes Associés, Panini)

Dal 2007 si occupa di illustrazione per ragazzi, lavorando come freelancer (Mondadori, Piemme, Giunti, Gribaudo, DeAgostini, LaSpiga, Eli, Usborne, Hachette).

Emanuele è un fumettista veneziano. Con il fumetto cult 100 anime, edito per la casa editrice francese Delcourt, crea uno stile,  diventando uno dei più grandi esponenti mondiali della tecnica di colorazione digitale. Continua poi il suo percorso con le massime realtà editoriali europee: Wondercity, della francese Soleil,  viene venduto in 9 paesi del mondo; Oeil de Jade è edito dai prestigiosi Umanoidi AssociatiThe Odyssey lo vede insieme al cartoonist americano Ben Caldwell.

Per il mercato italiano collabora alla realizzazione di Dylan Dog e Dampyr per la Sergio Bonelli Editore.  Attualmente lavora per BAO publishing, su una serie dai toni umoristici intitolata Dei, e per la casa editrice LeLombard, per la quale ha appena pubblicato un fumetto sulla storia della celebre Tapisserie di Guglielmo il Conquistatore, per il museo nazionale a Bayeux.

Tutti i “segreti” e i “trucchi” del progetto LUMINA saranno svelati nel corso di Etna Comics 2015 proprio dai due autori, ospiti della manifestazione grazie al preziosissimo contributo della Grafimated Cartoon/Scuola del Fumetto Palermo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi