NUOVI SBARCHI A LAMPEDUSA E NUOVI OPERE PER LA COLLETTIVA “SULLA STESSA BARCA” – PARTE SECONDA

La mostra dedicata a Lelio Bonaccorso sembra già lontana, e mi trovo immerso nel secondo progetto culturale iniziato nell’autunno del 2013. Nonostante qualche piccolo intoppo  la nostra “barca” sta continuando il suo viaggio  verso il primo approdo, il “porto” di Barcellona Pozzo di Gotto (in provincia di Messina).

Il prossimo 17 maggio, infatti, inizierà la mostra collettiva “Sulla Stessa barca”, e ci stiamo preparando per organizzare l’allestimento. In attesa del 17 maggio, ancora cinque autori in vetrina iniziando proprio con  Lelio Bonaccorso, ed a seguire, Valerio PiccioniDaniela Vetro, Ugo[NooZ] Torresi e Michela De Domenico.

Anche in questo caso viene pubblicato solo un piccolo ritaglio, di ognuna di esse, così da stuzzicare la curiosità  nel lettore. Associato al disegno c’è il breve testo che, sulla nostra pagina Facebook, ha accompagnato il banner di adesione del relativo autore.

Nota bene: E’ vietata la riproduzione del testo e delle immagini di questo post, anche parziale, con qualsiasi messo, salvo espressa autorizzazione.

LELIO BONACCORSO

Nato a Messina nel 1982, è un fumettista e illustratore. Ha esordito nel mondo del fumetto con Alien Press, Cronache di Topolinia e Tunué. Dopo essersi specializzato alla Scuola del Fumetto di Palermo, dove diviene poi insegnante, ha realizzato con Marco Rizzo “Peppino Impastato, un giullare contro la mafia” (BeccoGiallo, 2009), pubblicato in Olanda dalla Sylvester Edizioni e in Francia dall’Ankama, “Gli ultimi giorni di Marco Pantani” (Rizzoli, 2011), “Primo” (Edizioni BD, 2011), “Que viva el Che Guevara” (BeccoGiallo – Italia ; Panini – Spagna, 2011), “L’invasione degli scarafaggi. La mafia spiegata ai bambini” (BeccoGiallo, 2012), ed il recentissimo “Jan Karski, l”uomo che scoprì l’Olocausto” (Rizzoli, 2014). La collaborazione prosegue con la realizzazione di 51 illustrazioni ispirate a “Gli arancini di Montalbano” di Andrea Camilleri, serializzate su La Gazzetta dello Sport. Nel 2011 ha debuttato inoltre negli USA, con la pubblicazione di una storia breve per la Marvel Comics su Fear Itself: The Home Front e la partecipazione a un’antologia per l’etichetta Vertigo della DC Comics.
blog personale: bonaccorsolelio.blogspot.com

Illustrazione cartacea
Titolo dell’opera: “Trovate le dfferenze”
Tecnica: Acquerello ed inchiosto, penna bic

29_stralcio_bonaccorso_SCRITTA-01

*****

VALERIO PICCIONI

Disegnatore autodidatta, esordisce nel 1995 sulla serie MAX LIVING della casa editrice L’Arca perduta. Si cimenta successivamente in due storie pubblicate sull’Intrepido. Per la Sergio Bonelli Editore illustra un episodio di ZONA X e passa poi nello staff della serie JULIA creata da Giancarlo Berardi.
Spazio nel sito della SergioBonelli: http://www.sergiobonelli.it/news/valerio-piccioni/9403/Valerio-Piccioni.html

Illustrazione cartacea
Titolo eventuale: “Benvenuti in Italia”
Tecnica: bianco e nero a china.

26_stralcio_scritta_Benvenuti in Italia-01

*****

DANIELA VETRO

Altra artista siciliana a bordo della barca condotta da Corto Maltese: DANIELA VETRO. Diplomata all’accademia Disney e perfezionatasi in California presso i Disney Studios, firma storie e copertine per le riviste TOPOLINO e W.I.T.C.H. Nel 2004 comincia a ricoprire il ruolo di insegnate nell’ambito dell’Accademia Disney. Attualmente è nello staff di DYLAN DOG per il quale ha illustrato due storie apparse sulla serie Gigante.
Sitohttp://danielavetro.blogspot.com/ 

Illustrazione cartacea 
Titolo dell’opera: “Speranza”
Tecnica: Acquarello su carta
Il titolo nasce dalla  riflessione su quanto la parola speranza collimi con la parola disperazione, e come entrambe siano le uniche direttive che muovono questi ed altri migranti in giro per il pianeta anche a repentaglio della vita.

27_Stralcio_scritta_Speranza-Daniela Vetro-01

*****

UGO TORRESI

Ugo [NooZ] Torresi, Maceratese trapiantato a Roma è una delle più promettenti novità nel panorama artistico contemporaneo. Con Lampedusa distorce il linguaggio del fumetto deviandolo ad una dimensione concettuale per parlare contemporaneamente dei popoli in fuga e di noi stessi nella nostra continua e frenetica corsa verso il nulla.
Sito: www.nooz.it

Storia fumetti di tavole –  digitale
Titolo dell’opera: “Lampedusa”
Tecnica: China, Acquerelli & Pistacchi
© Ugo [NooZ] Torresi

28_Stralcio_scritta_Lampedusa_pag01_di_Nooz-01

*****

MICHELA DE DOMENICO

Michela De Domenico, architetto e fumettista, insegna presso il Liceo artistico di Messina. Fra le altre realizzazioni, ha al suo attivo lavori per la Kappa Edizioni, per la celebre rivista “Schizzo” del Centro Fumetto Andrea Pazienza e per la rivista “Mono” della Tunuè.
Blog: http://mycomicsjourney.wordpress.com

Storia a fumetti di 2 tavole
Titolo dell’opera: “AISHA”
tecnica: carta da acquerello, acquerello e china

Il fumetto Aisha,  è tratto da Clash! una sceneggiatura di Domenico Di Stilo e Guido Iuculano, che affronta il tema della rivolta di Rosarno attraverso il punto di vista dei tanti protagonisti, di cui Aisha fa parte.

30-stralcio_scritta_aisha_rid_dedomenico-01

*****

A nome dell’Associazione culturale Fumettomania Factory, ringrazio i nove autori per aver aderito con entusiasmo all’iniziativa.

Ricordo a tutti i lettori che per i vari aggiornamenti si deve consultare la NOSTRA PAGINA Facebook (https://www.facebook.com/fumettomania.sullastessabarca).

Mentre su questo blog sono stati pubblicati i seguenti articoli:

3) http://fumettomaniafactory.altervista.org/2013/12/sulla-stessa-barca-hanno-aderito-gia-18-artisti/  dedicato agli aggiornamenti sul progetto dopo circa un mese,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi