Questa settimana così intensa, culminata ieri con la ricorrenza dei trent’anni dell’Associazione culturale, ci consegna (al suo termine) anche un articolo legato al nuovo progetto “Antropocene.

Come ho scritto alcune settimane fa, nel Regno Unito c’è un bel progetto chiamato “TEN (10) YEARS TO SAVE THE WORLD”, che ha svariati punti in comune con il nostro “Anthropocene”.

Dopo l’articolo di presentazione del 12 marzo 2021 ecco la presentazione dell’antologia, avvenute lo scorso 22 aprile in concomitanza con l’Earth Day e con il lancio dello speciale Anthropocene sul nostro web magazine.

La traduzione e l’adattamento, dell’articolo in italiano è a cura del nostro amico, collaboratore e membro della Redazione, Alberto Conte da Genova. L’articolo originario è di John Freeman , che è il responsabile Stampa del “The Lakes International Comic Art Festival” in Kendal (UK).

Buona lettura (enjoy the reading)

mario Benenati, ideatore dei progetti culturali di Fumettomania Factory


PRESENT

Banner-logo of  "10 Years to Save the World " project

By JOHN FREEMAN on 

The official site for the 10 Years to Save the World comic art anthology project has just launched, as part of the Earth Day 2021 celebrations, featuring art by a great range of comic creators, including British artists Sayra BegumDarren CullenJack TeagleClarice Tudor and Zoom Rockman.

Employing the tagline “Ten years. Ten comic art creations. One world”, 10 Years to Save the World is a comic art anthology, a collection of ten comics, of various lengths and forms, to represent each of the ten years left to save the world and to enable us to tackle different issues and different climate actions created in response to the climate crisis.

The project is supported by the British Council, who also launch their microsite for the Time for Action programme today, as part of a number of creative commissions in response to climate change and COP26, and it’s hoped the creation of a digital comic anthology will demonstrate how the comics medium can help stimulate climate change action.

Ten internationally-recognised comic and graphic artists have been commissioned to create the comics – five from the Philippines and five from the UK, representing the diversity and quality of the medium. They include comics provocateur Darren Cullen, Instagram comics star Clarice Tudor, award-winning comics writer Budjette Tan, and Private Eye cartoonist Zoom Rockman.

The project, which received project advice from the Tyndall Centre for Climate Change Research at the University of Manchester, is being simultaneously launched in the Philippines and the UK as part of the build-up to COP26. It’s a partnership between The Lakes International Comic Art Festival, based in the UK (presented by Lakes Arts Festivals), and the Philippine International Comics Festival (presented by Komiket), based in the Philippines, and Creative Concern, a Manchester-based communications agency specialising in sustainability.

• Check out the Ten Years to Save the World web site here | Connect with the project on Twitter and Instagram #10YearsToSaveTheWorld #TheClimateConnection #COP26 | (COP26 and the British Council are also using the hashtag –#TogetherForOurPlanet)

• For full details of all the projects Time for Action initiative, visit this page on the British Council web site

• Komiket is online at www.komiket.org | Facebook

Ten Years to Save the World is supported by the British Council

• The Lakes International Comic Art Festival – back 15th to 17th October 2021 – is online at: www.comicartfestival.com | Lakes International Comic Art Festival Podcast: www.comicartpodcast.uk | Twitter: @comicartfestpod| Facebook: @ComicArtPodcast | Instagram: @ComicArtPodcast

• Want to receive news about the Lakes International Comic Art Festival? Then sign up for their newsletter now

ITALIAN VERSION

Il lancio del nuovo progetto di un’antologia a fumetti
“Dieci anni per salvare il Mondo”
nel Giorno della Terra 2021.

22 aprile 2021

Il sito ufficiale del progetto dell’antologia a fumetti “10 anni per salvare il Mondo” è stato appena lanciato come parte delle celebrazioni del Giorno della Terra 2021, includendo opere di un’ampia gamma di creatori di fumetto, compresi gli artisti inglesi Sayra Begum, Darren Cullen, Jack Teagle. Clarice Tudor and Zoom Rockman.

Utilizzando lo slogan “Dieci anni. Dieci creazioni a fumetti. Un unico mondo”, “10 anni per salvare il Mondo” è un’antologia a fumetti, una raccolta di dieci fumetti, di varia lunghezza e formato, per rappresentare ognuno dei dieci anni rimasti per salvare il mondo e per permetterci di affrontare diverse questioni e diverse iniziative sul clima realizzate in risposta alla crisi ambientale.

Il progetto è supportato dal Consiglio Britannico, che lancia oggi anche un relativo microsito per l’iniziativa Time for Action, come parte di un numero di commissioni creative in risposta al cambiamento climatico e COP26, e si spera la realizzazione di un’antologia a fumetti digitale dimostri come il medium fumetto possa aiutare a stimolare un’azione contro il cambiamento climatico.

Dieci artisti di fumetti e grafica riconosciuti internazionalmente sono stati incaricarti di creare i fumetti – cinque dalle Filippine e cinque dagli UK, rappresentando la diversità e qualità del medium.

Fra questi il provocatore a fumetti Darren Cullen, la star dei fumetti su Instagram Clarice Tudor; il pluripremiato scrittore di fumetti Budjette Tan, ed il cartoonist di Private Eye Zoom Rockman.

Il progetto, che ha ricevuto suggerimenti progettuali dal Centro Tyndall per la Ricerca sul Cambiamento Climatico presso l’Università di Manchster, è stato simultaneamente lanciato nelle Filippine ed in UK come parte della realizzazione del COP26.

Si tratta di una collaborazione fra il  Lakes International Comic Art Festival, che ha sede in UK (presentato da Lakes Arts Festivals), ed il Philippine International Comics Festival (presentato da Komiket), con sede nelle Filippine, e Creative Concern, un’agenzia di comunicazioni con sede a Manchester specializzata nello sviluppo sostenibile.

• Check out the Ten Years to Save the World web site here | Conettiti con il progetto su Twitter ed Instagram

#10YearsToSaveTheWorld #TheClimateConnection #COP26 
(COP26 ed il Consiglio Britannico stanno usando anche l’hashtag –#TogetherForOurPlanet)

Per tutti i dettagli di tutti i progetti dell’iniziativa Time for Action, visitate la pagina nel sito web del Consiglio Britannico

Komiket è online all’url www.komiket.org | Facebook

Il Lakes International Comic Art Festival – che si terrà dal 15 al 17 Ottobre 2021 – è online all’url: www.comicartfestival.com | Lakes International Comic Art Festival

Podcast: www.comicartpodcast.uk 

Twitter: @comicartfestpod

Facebook: @ComicArtPodcast

Instagram: @ComicArtPodcast

10 Years to Save the World – Creators
10 anni per Salvare il Mondo – gli Artisti

Manix Abrera

Disegno di “Manix” Abrera 

A freelance cartoonist, and the creator of Kikomachine Komix, his long-running daily strip in the Philippine Daily Inquirer, and “News Hardcore!” a weekly webcomic for GMA News OnlineManuel Luis “Manix” Abrera graduated with a degree in Fine Arts from the University of the Philippines Diliman.

Manix considers himself an incessant child of the universe, always in pursuit of stories and mysteries which he immortalises through his art. He’s published two wordless graphic novels, 12 and 14, and is a three-time National Book Awardee.

Manix’s art and discipline is strongly influenced by his award-winning editorial cartoonist father, Jess Abrera, and his love and talent for storytelling from his mother, Prof. Bernadette Abrera, a historian and the current Dean of the UP College of Social Sciences and Philosophy.

Italian version

Un fumettista freelance, ed il creatore di Kikomachine Komix, la sua longeva striscia quotidiana sul Philippine Daily Inquirer, e “News Hardcore!” un webcomic settimanale per GMA News Online, Manuel Luis “Manix” Abrera laureato in Arti Figurative presso l’Università Diliman delle Filippine.

Manix si considera un incessante figlio dell’universo, sempre alla ricerca di storie e misteri che immortala con la sua arte. Ha pubblicato due graphic novel senza parola, 12 e 14, ed è tre volte vincitore del concorso National Book.

L’arte e la disciplina di Manix è fortemente influenzata da suo padre, Jess Abrera, premiato cartoonist editoriale, ed il suo amore e talento per la narrazione da sua madre, la professoressa Bernadette Abrera, studiosa di Storia ed attuale Rettore del College UP di Scienze Sociali e Filosofia.

Kajo Baldisimo & Budjette Tan

foto promozionale di Kajo Baldisimo & Budjette Tan

Kajo Baldisimo is a fan and avid reader of Filipino komiks from the 1980s and 90s.

He is a storyboard artist by day and comic book creator by night working on TRESE and his self-published bi-weekly zine called WKWKMDNK. After living in Manila for forty years, he is now permanently residing in Davao City, south of the Philippines, where he, together with his wife and son, are beginning to establish an animal shelter.

Budjette Tan grew up in a haunted house and was told to go to sleep early because there were aswang flying outside their bedroom window.

It’s not surprising that these stories would later inspire him to write TRESE. He is also the writer and co-creator of the award-winning comic book The Dark Colony Book 1: Mikey Recio and the Secret of the Demon Dungeon.

He currently works in the LEGO Agency in Denmark as one of the creative leads for the toy company’s global communication campaigns.

Italian version

Kajo Baldisimoè un appassionato ed avido lettore di fumetti filippini dagli anni 1980 e 90. Di giorno è un artista di storyboard ed un creatore di fumetti di notte lavorando su TRESE e la sua autopubblicata quindicinale wezine dal titolo WKWKMDNK. Dopo aver vissuto per quarant’anni a Manila, adesso risiede in via permanente a Davao City, nel Sud delle Filippine, dove, insieme alla moglie ed al figlio, sta creando un rifugio per animali.

Budjette Tanè cresciuto in una casa infestata e gli è stato detto di andare a dormire presto perché c’erano aswang* volanti fuori dalla finestra della camera da letto. *(mostri locali: sorta di serpente mannaro). Non sorprende che queste storie lo hanno successivamente inspirato nella scrittura di TRESE: è anche scrittore e co-creatore del premiato volume a fumetti The Dark Colony Book 1: Mikey Recio and the Secret of the Demon Dungeon.

Attualmente lavora nell’Agenzia Lego in Danimarca come uno dei capi del settore creativo per le campagne di comunicazione globale dell’azienda di giocattoli.

Sayra Begum

illustrazione di Sayra Begum 

Sayra Begum released her first graphic novel, Mongrel, in August 2020, published by Knockabout Comics, and supported by Arts Council England. A graduate of Falmouth University, completing her Masters in Illustration: Authorial Practice in 2016m,

Sayra is currently training with the institute to become a lecturer, studying for a PGCHE, whilst tutoring on the MA Illustration course, and is also working on her next graphic novel.

Begum’s style is influenced by Islamic miniatures and Surrealism, her primary tools are her mechanical pencils. Her acclaimed first graphic novel, Mongrel, tells the story of a British Muslim woman who grew up in-between two cultures. She challenges conventions and looks beneath the surface to celebrate differences and reveal the common humanity.

Italian version

Sayra Begumha pubblicato la seua prima graphic novel, Mongrel, nell’Agosto 2020, pubblicata da Knockabout Comics, e supportata dal Consiglio delle Arti d’Inghilterra. Laureato alla Università di Falmouth, completando il Master in Illustrazione: Studio d’Autore nel 2016.

Lo stile della Begum è influenzato dalle miniature islamiche e dal Surrealismo, i suoi strumenti principali sono le matite meccaniche. La sua acclamata prima graphic novel, Mongrel, racconta la storia di una donna inglese musulmana che è cresciuta tra due culture. Ella sfida le convenzioni e guarda sotto la superficie per celebrare le diversità e rivelare la comune umanità.

Darren Cullen

foto promozionale  di Darren Cullen

Darren Cullen is a satirical artist, illustrator and writer, born in Leeds to Irish parents and currently based in London.

Cullen initially thought he would go into advertising as a career, studying it at Leeds College of Art where he learned the language and techniques of the medium, but became steadily horrified at the ethical implications involved.

Claiming that “manipulating the desires and aspirations of the public, and especially children, using an arsenal of sophisticated and emotionally damaging psychological techniques is an appalling way to make a living and an even worse way to sustain an economy.”

Cullen abandoned advertising to study Fine Art at Glasgow School of Art, and now uses the language of advertising to make work about the empty promises of consumerism and the lies of military recruiters. Releasing his first comic, an anti-army recruitment booklet sarcastically called Join the Army, in 2013.

As well as Pocket Money Loans, Cullen also wrote a series of short films called Action Man: Battlefield Casualties to draw attention to the way the Ministry of Defence targets children as young as five with its official toy range, ‘HM Armed Forces’, which includes an RAF Drone Playset.

Cullen says he is, “especially interested in the point where the terrible requirements of our system collide with the innocence of childhood. Children’s play, like every other aspect of human life, has been colonised by capitalism, adapted as it is into a sort of childhood training camp for the hard-working consumers and soldiers of tomorrow.”

Italian version

Darren Cullen è un artista satirico, illustratore e scrittore, nato a Leeds da genitori irlandesi ed attualmente viva a Londr. Cullen inizialmente pensò di fare carriera nella pubblicità, studiandola al College of Art di Leeds dove ha imparato il linguaggio e le tecniche del medium, ma divenne sempre più inorridito per le implicazioni etiche coinvolte.

Sostenendo che “manipolare i desideri e le aspirazioni del pubblico, ed in particolar mode dei bambini, utilizzando un arsenale di tecniche psicologiche sofisticate ed emotivamente dannose sia un modo terrificante di guadagnarsi da vivere ed un modo ancora peggiore per sostenere un’economia.”

Cullen ha abbandonato la pubblicità per terminare gli studi in Arti Figurative alla Scuola d’Arte di Glasgow, ed ora utilizza il linguaggio pubblicitario per realizzare opere sulle vuote promesse del consumismo e le menzogne dei reclutatori militari. Pubblicando il suo primo fumetto, un manuale contro il reclutamento nelle forze armate, intitolato sarcasticamente Arruolarsi nell’esercito, nel 2013.

Oltre a Pocket Money Loans, Cullen ha anche scritto una serie di cortometraggi intitolati Action Man: caduti nei campi di battaglia, per attirare l’attenzione sul modo in cui il Ministero della Difesa si rivolge ai bambini di cinque anni con una serie di giocattoli, “HM Forze Armate”, che include un set da gioco della RAF per droni.

Cullen dice di essere “particolarmente interessato al punto dove le terribili esigenze del nostro sistema si scontrano con l’innocenza dell’infanzia. Il gioco per i bambini, come ogni altro aspetto della vita umana, è stato colonizzato dal capitalismo, adattato così com’è in una sorta di campo di addestramento infantile per i consumatori che lavorano duro ed i soldati di domani.”

Emiliana Kampilan

Opera di Emiliana Kampilan

Emiliana Kampilan loves her family, loves her wife (T!), loves comics, hates fascists, loves her countrymen. She has authored Dead Balagtas Tomo1, edited the Ligaw Tingin lesbian anthology, and contributed short comics to various publications. She believes in comics as praxis, and is always interested in exploring paneling as a means for visualizing dialectical materialism.

Italian version

Emiliana Kampilanama la sua famiglia, ama sua moglie, ama i fumetti, odia il fascismo, ama i suoi compatrioti. E’ autrice di Dead Balagtas Tomo1, curata l’antologia lesbica Ligaw Tingin, e fornito fumetti brevi a varie pubblicazioni. Crede nei fumetti come prassi, ed è sempre interessata nello scoprire metodi di pannellizzazione come mezzo di visualizzazione del materialismo dialettico.

Jerico Marte & Paolo Herras

illustrazione di Jerico Marte 

Jerico Marte left the media and production scene in 2014 and took a chance on an art career. He entered the local comic scene in the Philippines in November 2014 with Tanod written by Gabriel Chee Kee, a fellow geek and member of a famous band in the country.

His artwork on Strange Natives: The Forgotten Memories of a Forgetful Old Woman, written by Paolo Herras, earned his first National Book Award nomination.

Jerico is fond of faeries, his favourite manga is Jojo’s Bizarre Adventure, and his main influences are Hirohiko Araki, Gerry Alanguilan, Tony Diterlizzi, Arthur Rackham, Brian Froud, Brom, Alexander McQueen, John Galliano, Sergio Toppi, Jae Lee, Jean-Pierre Jeunet and Wes Anderson, among many others.

He is currently self-employed, lives a simple life on a farm with his parents, and has a love-hate relationship with the chickens.

foto recente di Paolo Alessandro Herras

Paolo Alessandro Herras is an independent filmmaker, advertising Creative Director and comic book author. His graphic novel, Strange Natives: The Forgotten Memories of a Forgetful Old Woman, illustrated by Jerico Marte, was nominated for the 2017 National Book Award, and he directed the film adaptation of his graphic novel Buhay Habangbuhay (“Life Afterlife”), for the 2016 CineFilipino Film Festival.

Paolo is the President and Co-Founder of KOMIKET, a non-profit organisation that aims to nurture the Filipino comics community, and the Festival Director of the Philippine International Comics Festival (PICOF) that aims to create global awareness and grow the readership for Filipino comics.

Italian version

Jerico Marte ha lasciato la scena dei media e della produzione nel 2014 ed ha corso il rischio di una carriera artistica. Entrò nella scena fumettistica locale nelle Filippine nel Novembre 2014 con Tanod scritto da Gabriel Chee Kee, un compagno geek e membro di una band famosa nel paese.

I suoi disegni su Strange Natives: The Forgotten Memories of a Forgetful Old Woman, scritto da Paolo Herras, gli sono valsi la prima nomination al National Book Award.

Jerico è appassionato di esseri fatati, il suo manga preferito è Le bizzarre avventure di Jojo, e le sue principali influenze provengono da Hirohiko Araki, Gerry Alanguilan, Tony Diterlizzi, Arthur Rackham, Brian Froud, Brom, Alexander McQueen, John Galliano, Sergio Toppi, Jae Lee, Jean-Pierre Jeunet e Wes Anderson, e molti altri.

Attualmente è un lavoratore autonomo, conduce una vita semplice in una fattoria con i suoi genitori, ed ha una relazione di amore-odio con le galline.

Paolo Alessandro Herras è un regista indipendente, Direttore Creativo pubblicitario ed autori di fumetti. La sua graphic novel Strange Natives: The Forgotten Memories of a Forgetful Old Woman, illustrata da Jerico Marte, è stata nominata al National Book Award nel 2017. ed ha diretto l’adattamento cinematografico della sua graphic novel Buhay Habangbuhay (“Vita Dopolavita”), per il CineFilipino Film Festival nel 2016.

Paolo è il Presidente e Co- Fondatore di KOMIKET, un’organizzazione no-profit che si propone di sostenere la comunità dei fumetti filippini, ed il Direttore del Festival del Philippine International Comics Festival (PICOF) che mira a creare consapevolezza globale ed aumentare i lettori dei fumetti filippini.

Kevin Eric Raymundo

Kevin Eric Raymundo is an animation director and comic artist, who has worked on animated shows such as My Little PonyCurious GeorgeTom & JerryEliot Kid and George of the Jungle.

He is known for his hit webcomic, Tarantadong Kalbo (“Shamelessly-Foolish-Disrespectful Baldy”), which started as the daily life of a young couple, but became a biting mirror on stumbling government policies during the pandemic.

Through brightly coloured and well-controlled art, Raymundo‘s webcomics sharply showed the inequality of the rich and powerful, against the poor and working class, and the inconsistencies and lies that came with official statements, that were infuriating and comedic at the same time.

Italian version

Kevin Eric Raymundo è un direttore di animazione ed un fumettista, che ha lavorato su show di animazione quali My Little PonyCurious GeorgeTom & JerryEliot Kid and George of the Jungle. E’ conosciuto per il suo webcomic di successo Tarantadong Kalbo (“Spudoratamente-sciocco-Irrispettoso Baldy”), che è iniziato come la vita quotidiana di una giovane coppia, ma è diventato lo specchio mordente sulle insicure politiche governative durante la pandemia.

Attraverso un’arte colorata e ben controllata, il wecomic di Raymundo ha mostrato la disuguaglianza dei ricchi e dei potenti, contro i poveri e la classe operaia, e le incongruenze e le bugie che sono venute con le dichiarazioni ufficiali, che erano esasperanti e comiche allo stesso tempo.

Zoom Rockman

foto recente di Zoom Rockman,

Zoom Rockman, who’s studying Graphic Design at Central Saint Martins, London, is a Political Cartoonist and Puppet Maker whose comic strip, “Skanky Pigeon”, first appeared in the Beano when he was 12 years old.

Age 16, he became the youngest cartoonist in Private Eye magazine history and has since become a regular contributor. He is also Editorial Cartoonist for The JC.

Described as “A rising star with edgy wit and genuine cultural awareness well beyond his years.” The Evening Standard named Zoom as one of the most influential Londoners under 25. His award-winning comic, The Zoom!, has attracted wide critical acclaim for its funny and irreverent critique of urban life and developed a cult following. London stockists now include Tate Modern and Somerset House.

Zoom’s art humours and heroes the everyday grime and energy of London and has become increasingly collectible. His first solo exhibition at The Hospital Club, Covent Garden was a sell-out event.

The Young Ambassador for the world’s biggest arts charity, The Big Draw, Zoom is passionate about promoting the importance of creativity in all school subjects and has been invited to speak about this at the House of Commons, advertising industry events and Art galleries across the UK. He’s also “Artist in Residence” at ‘Simpsons in The Strand’ Restaurant in London, and recently illustrated the Political Book of The Year 2020, ‘The Prime Ministers’ published by Hodder UK.

He is a member of ‘The Professional Cartoonists’ Association’ and ‘The British Cartoonist Association’ and a patron for The Lakes International Comic Arts Festival in Kendal.

Italian version

Zoom Rockman, che studia Graphic Design al Colege Central Saint Martins di Londra, è un fumettista politico ed un creatore di marionette la cui striscia a fumetti, “Skanky Pigeon”, è apparsa per la prima volta in Beano (*) quando aveva dodici anni. (* rivista antologica settimanale a fumetti pubblicata in UK)

All’età di 16 anni, divenne il più giovane autore di fumetti nella storia della rivista Private Eye ed è divenuto da allora un assiduo collaboratore. E’ anche un vignettista politico per The JC. Definito com “una stella nascente con spirito tagliente ed un’autentica consapevolezza culturale ben oltre i suoi anni.”

L’ Evening Standard ha nominato Zoom uno dei più influenti Londinesi sotto i 25 anni. Il suo pluripremiato fumetto The Zoom!, ha attirato l’ampio consenso della critica per la sua critica divertente e irriverente della vita urbana ed ha sviluppato un seguito di culto. I grossisti di Londra ora includono la Tate Modern e la Somerset House.

Umori ed eroi dell’arte di Zoom il sudiciume quotidiano e l’energia di Londra ed è diventato sempre più collezionabile (ricercato, direi). La sua prima esposizione personale a The Hospital Club, a Covent Garden è stato un evento tutto esaurito.

Il giovane ambasciatore per la più grande associazione di beneficenza al mondo, The Big Draw, Zoom ha una grande passione nel promuovere l’importanza della creatività in tutte le materie scolastiche ed è stato invitato a parlare in merito a ciò alla Camera dei Comuni, ad eventi pubblicitari del settore e gallerie d’arte in tutto il Regno Unito. E’ anche “Artista Residente” per il Simpsons in The Strand’ ristorante a Londra, ed ha recentemente illustrato il Political Book of The Year 2020, ‘The Prime Ministers’ pubblicato da Hodder UK.

E’ membro dell’Associazione dei Cartoonist professionisti e dell’ Associazione dei Cartoonist Britannici ed uno padrini (Patron) del The Lakes International Comic Arts Festival in Kendal.

Jack Teagle

illustrazione di Jack Teagle

Jack Teagle is an artist and illustrator from the South West of the UK. He has had his work published by Nobrow, Retrofit Comics, McSweeney’s. During his career, he’s built up little worlds, characters and narratives, and is inspired by popular culture, magic and folklore, to name a few things.

Italian version

Jack Teagleè un artista ed illustratore dal Sud Ovest del Regno Unito. Il suo lavoro è stato pubblicato da Nobrow, Retrofit Comics, McSweeney’s. Nel corso della sua carriera, ha costruito piccoli mondi, personaggi e racconti, ed è ispirato dalla cultura popolare, magia e folklore, per citare alcune cose.

Clarice Tudor

Illustrazione di Clarice Tudor

Clarice Tudor is a comic artist and cartoonist specialising in sad dogs and self-deprecating comedy. Her introspective comics go from wholesome to savage fast enough to give you whiplash.

Clarice’s quippy one-liners have amassed over 62,000 followers on Instagram. But it’s not just webcomics! Clarice also writes longer form graphic short stories such as Love at First Bite, a sweet tale of two queer vampires which was longlisted for the coveted Observer/Cape/Comica Graphic Short Story Prize.

After graduating from the University of Leeds, she turned her personal artistic practice into a thriving small business as well as working freelance! Clarice’s impressive list of clients includes The Guardian, Sanrio/Hello Kitty, It’s Nice That and Tumblr.

Clarice’s visual style relies heavily on cuteness and animals as a means of taking ugly feelings and making them more digestible. She thinks “anthropomorphism makes it far easier to look at ourselves honestly.” She states that her goal is similar to that of many cartoonists – to take a thought, concept, feeling or issue and break it down into an appealing, simple, easy-to-digest piece of art that inspires or soothes the soul. What sets Clarice apart is her youthful wit.

Italian Version

Clarice Tudorè un’artista del fumetto e disegnatrice specializzata in cani tristi e commedia autoironica. I suoi fumetti introspettivi passano da sano a selvaggio abbastanza velocemente per darti un colpo di frusta (uno shock). Le simpatiche battute di Clarice hanno raccolto oltre 62.000 followers su Instagram. Ma non produce soltanto webcomics! Clire scrive anche racconti grafici brevi più lunghi come Love at First Bite, una dolce storia di due vampiri omosessuali che è stato per l’ambito premio per una storia breve a fumetti de l’Observer/Cape/Comica.

Dopo la laurea conseguita all’Università di Leeds, Ha trasformato la sua personale pratica artistica in una piccola impresa fiorente oltre a lavorare freelance! L’impressionante elenco di clienti di Clarice comprende The Guardian, Sanrio/Hello Kitty, It’s Nice That e Tumblr.

Lo stile grafico di Clarice si basa fortemente  su dolcezza ed animali come mezzo per prendere brutti sentimenti e renderli più digeribili. Pensa che “L’antropomorfismo rende molto più facile guardare a noi stessi onestamente.” Afferma che il suo obiettivo è simile a quello di molti fumettisti – prendere un pensiero, concetto, sentimento o problema e scinderlo sino a renderlo un’opera d’arte attraente, semplice e facile da digerire che ispiri o doni sollievo all’animo umano. Ciò che distingue Clarice è il suo spirito giovane.


• Check out the Ten Years to Save the World web site here |
Connect with the project on Twitter an Instagram #10YearsToSaveTheWorld #TheClimateConnection #COP26  (COP26 and the British Council are also using the hashtag -#TogetherForOurPlanet)

Connettiti con il progetto su Twitter o Instagram#10YearsToSaveTheWorld #TheClimateConnection #COP26 | ( COP26 ed il Consiglio Britannico usano anche l’hashtag-#TogetherForOurPlanet)

• For full details of all the projects Time for Action initiative, visit this page on the British Council web site
(Per i dettagli completi su tutti i progetti dell’iniziativa Time for Action, visitate questa pagina sul sito del Consiglio Britannico.))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.